Vai al contenuto
Esacerbato

Vecchio amministratore pagava bollettee fatture di altri condominii con il conto corrente conodminiale

Buongiorno,

vorrei chiedervi un opinione in merito a questa questione:

 

Abbiamo mandato via dal nostro condominio (32 famiglie) l'amministratore pochi mesi fa, perchè abbiamo scoperto che nei consuntivi metteva due volte gli importi, si dimenticava di pagare le bollette financo a farci staccare l'acqua non rinnovava le assicurazioni...ecc.ecc

Non è riuscito a farsi approvare i consuntivi che vanno da Giu2012 a Dic 2014,ma ha richiesto soldi ai condomini (e parecchi hanno pagato)

Causa lassismo dei condomini si è riuscito a mandarlo via solo pochi mesi fa.

Nel mentre abbiamo scoperto facendo effettuare una verifica, che con i soldi sul nostro conto corrente, pagava fatture e bollette di altri condominii in sua gestione.

 

Che cosa consigliate di fare?

Intanto avete fatto bene a revocarlo, e se lo desiderate avendo prove certe potete procedere con causa penale, sentite un bravo avvocato.

Considerato il lassismo dei condòmini, valutate bene la possibilità di agire nei suoi confronti e se ne valga la pena..

... Causa lassismo dei condomini si è riuscito a mandarlo via solo pochi mesi fa.

Nel mentre abbiamo scoperto facendo effettuare una verifica, che con i soldi sul nostro conto corrente, pagava fatture e bollette di altri condominii in sua gestione.

 

Che cosa consigliate di fare?

Se siete riusciti a nominare un nuovo amministratore ed a far fare una verifica contabile significa che avete ottenuto una maggioranza di almeno 500 millesimi.

 

A parte il fatto di aver distratto somme dal vostro c/c per pagare altre bollette dovete verificare se questo vi ha procurato gravi danni oppure no.

Se l'ex amministratore è stato solo un gran "pasticcione contabile" ma non si è appropriato di alcuna somma indebitamente ed ora vi chiede il pagamento del suo compenso, vi conviene saldarlo.

Se dalla verifica contabile risulta un ammanco di cassa causato da "appropriazione indebita", dovete valutare in assemblea se tentare una mediazione ed eventualmente proseguire per vie legali oppure, se il danno non è rilevante, metterci una pietra sopra e partire da zero.

Se ha "distratto" somme verso altri condomini ha messo in atto un appropriazione indebita . Poi se dette somme sono rientrate meglio così ma il reato e' stato commesso . Poi eventualmente visto che i soldi sono rientrati si puo' decidere di non procedere penalmente .

×