Vai al contenuto
ferr.b.

Valvole termostatiche contabilizzatori di calore / fattori di compensazione coefficie

buongiorno,

nel condominio in cui abito è stata approvata, a maggioranza, l'applicazione dei coefficienti correttivi che io non ho approvato, e mi sono rivolta ad un avvocato per impugnare eventualmente la delibera.

Ora sento parlare di coefficienti di compensazione; ma applicare i coefficienti di compensazione non è come applicare i coeffiienti correttivi?

La norma UNI 10200/2013, che io non riesco a trovare, prevede forse l'applicazione di coefficienti di compensazione? Mi sembra che l'applicazione delle NORME UNI non sia obbligatoria, l'applicazione dei coefficienti dovrebbe quindi essere approvata all'unanimità dall'assemblea, o sbaglio?

Grazie per la vs. risposta. ferrari bice.

Mi interessa, perchè io mi sono sempre battuto CONTRO l'introduzione di fattori correttivi (o di compensazione, tanto è la stessa cosa presumo) ma adesso dovrò gestire un condominio dove l'assemblea condominale ha votato x l'uso dei fatt. correttivi SENZA ('sti furbi) decidere quali e come utilizzarli .... nelle norme UNI non se ne parla e non se ne parla da nessuna parte, ma se VOI avete votato per utilizzarli allora c'è poco da fare.

Ad ogni modo rimango sintonizzato.

quindi se si parla di:

- coefficienti correttivi

- fattori correttivi

- coefficiente moltiplicativo

- coefficiente di compensazione

si parla della stessa cosa ? Attendo per favore una risposta, grazie

 

il perito che ha effettuato la diagnosi energetica sullo stabile parla di coefficiente moltiplcativo.

La maggioranza ha accettato l'applicazione di questo coefficiente moltiplicativo; visto che come anche tu dici nelle norme UNI non se ne parla e non se ne parla da nessuna parte, per applicare la delibera senza contestazioni occorreva forse l'unanimità. io spero che l'avvocato a cui ho passato l'incarico possa invece fare qualcosa.

Il ripartitore di calore calcola l'integrale di temperatura della temperatura media del radiatore (quelli a due sonde l'integrale della differenza di temperatura tra radiatore e ambiente). Poi ci sono un certo numero di coefficienti moltiplicativi (la potenza del radiatore, il fattore di forma, ...) che essendo coefficienti moltiplicativi possono essere messi DENTRO l'integrale (quando i ripartitori sono programmati uno ad uno PRIMA di essere montati) oppure FUORI (quando i ripartitori sono tutti uguali e il valore visualizzato sul display NON è quello utile per la ripartizione ma deve essere moltiplicato per detti coefficienti.

Quindi ci sono molti numerelli che vengono moltiplicati all'integrale di temperatura ...

secondo me, però, se si parla di "compensazione" o "correttivo" si intendono quegli "sconti" che vengono applicati al consumo degli appartamenti esposti a nord (quindi 0,95 .. 0,90, ... 0,85, ...)

×