Vai al contenuto
dania59

Una consigliera che abusa del suo ruolo

Buongiorno a tutti.

Vorrei sapere qual e’ il ruolo ed i compiti dei consiglieri in quanto nel mio condominio si sta verificando una situazione che se in precedenza poteva sembrare fastidiosa, con gli attuali sviluppi si potrebbe addirittura rivelare pericolosa.

Io vivo a Milano in un condominio con 6 scale per 8 piani con un totale di 100 famiglie.

Abbiamo un amministratore e 5 consiglieri rappresentati da 4 signore ed 1 signore.

Io vivo qui dal 2000 ed i consiglieri all’epoca erano gia’ stati eletti.

Le pulizie del condominio sono date in appalto ad un’agenzia che fornisce una signora che si occupa delle pulizie delle scale, sacchi della pattumiera , bidoni esterni ecc.

Premetto che questa signora (ucraina) lavora nel condominio ormai da oltre 10 anni, e’ molto discreta, affidabile, seria e pulita. So pero’ che il suo titolare non l’ha assunta regolarmente ma le passa uno stipendio di circa euro 1.000 al mese per tutte le attivita’ svolte, mentre ne fattura quasi Euro 4.000 mensili al nostro amministratore che pare non sia al corrente di come stiano le cose.

Nell’ultimo anno 3 di queste consigliere hanno iniziato un’azione a dir poco persecutoria contro la signora delle pulizie e soprattutto nell’ultimo periodo hanno addirittura indetto delle assemblee con il titolare dell’agenzia per chiedere di rimuovere la signora. Le assemblee erano a tiolo puramente personale perche’ non tutto il consiglio era presente ma soprattutto non era presente l’amministratore.

La maggior parte dei condomini e’ all’oscuro di queste trame perche’ le azioni avvengono in modalita’ di complotto e recentemente, solo perche’ molti inquilini hanno espresso di voler essere coinvolti in queste decisioni , e’ stato indetto un referendum dove si e’ votato per licenziare / redarguire o mantenere in forza la suddetta signora delle pulizie. Naturalmente la maggioranza e’ stata di mantenere in forza la signora. Sembrava che le acque si fossero calmate ed invece queste 3 signore addirittura non sono partite nel periodo pasquale per restare a controllare la signora delle pulizie, controllo che avviene con modalita’ antisindacali del tipo: affacciate al balcone, recandosi alle spalle della signora, scendendo di sera nei vari ingressi delle scale e passando un dito o uno strofinaccio bianco per verificare lo stato di pulizia dei portoni di ingresso.

La signora al mattino deve consegnare il cellulare al portinaio, non puo’ lasciare borsa e soprabito in portineria bensi in un localetto adiacente al locale pattumiere.

L’ultima trovata di circa un mese fa di 1 delle consigliere e’ questa: ha redatto un tabellone (a mano) settimanale con tutte le attivita’ che la signora deve svolgere periodicamente (lavori giornalieri / settimanali / mensili / annuali ecc), e che la signora delle pulizie deve siglare giornalmente ad attivita’ svolta.

Inoltre sempre recentemente questa consigliera non riuscendo ad attuare il suo piano personale di far rimuovere la signora ucraina ed essendo cosi’ in uno stato di pressione negativa costante, ha iniziato a lamentarsi di chi tiene troppo l’acqua del bagno aperta, di chi stende al balcone, di chi transita in cortile facendo rumore, ecc. quindi l’atmosfera da manicomio creata da questa persona sta iniziando a far nascere disagio e fastidio ai condomini.

Vorrei pertanto sapere:

1. in che modo e’ possibile chiedere innanzitutto la rimozione dall’incarico di consigliera questa persona che non rappresenta piu’ nessuno;

2. In che modo farle capire che i suoi atteggiamenti mobbizzanti verso la signora delle pulizie oltre ad essere inumani sono pericolosi per il condominio tutto, dato che se la signore volesse intentare una causa per mobbing la sua agenzia si rivarrebbe quasi certamente sul condominio;

3. Se e’ possibile sporgere denuncia o diffida contro la consigliera perche’ sta abusando del suo incarico per motivi di antipatia personale e perche’ non rispetta piu’ le regole che il ruolo impone (assemblee non autorizzate e senza la presenza dell’amministratore, richieste di azioni non autorizzate tipo accensione del riscaldamento oltre il periodo consentito senza condivisione con gli inquilini, redazione di un tabellone che la signora delle pulizie deve siglare quotidianamente e che implicherebbe un lavoro a cottimo , minaccia al titolare dell’impresa di pulizie con frasi del tipo ‘fai quello che chiedo se no ti faccio saltare l’appalto’)

Grazie a chi mi dara’ delucidazioni

Non esiste la figura del consigliere...

Dovresti vedere nel vostro RdC cosa dice in merito..

Grazie mille, mi potresti dire dove trovo il RdC?

 

Non esiste la figura del consigliere...

Dovresti vedere nel vostro RdC cosa dice in merito..

Regolamento contrattuale: è allegato al rogito nel momento dell'acquisto dell'appartamento. Regolamento di Condominio: di solito è appeso nell'atrio, è custodito dall'amministratore e a richiesta viene fornito ai condomini. Se non c'è un regolamento di condominio ve ne potete dare uno nella prossima assemblea condominiale, votandolo a maggioranza. Saluti.

Art. 11 1. Dopo l'articolo 1130 del codice civile e' inserito il seguente:

«Art. 1130-bis. - (Rendiconto condominiale).

...L'assemblea puo' anche nominare, oltre all'amministratore, un consiglio di condominio composto da almeno tre condomini negli edifici di almeno dodici unita' immobiliari. Il consiglio ha funzioni consultive e di controllo».

 

 

******************************/news_giuridiche_asp/news_giuridica_12777.asp

 

- - - Aggiornato - - -

 

http://www.brocardi.it/codice-civile/libro-terzo/titolo-vii/capo-ii/art1130bis.html

 

- - - Aggiornato - - -

 

Comunque non hanno nessun potere e devono controllare l'operato dell'amministratore,e non quello di rompere le scatole agli altri condomini.

Buongiorno a tutti.

Vorrei sapere qual e’ il ruolo ed i compiti dei consiglieri in quanto nel mio condominio si sta verificando una situazione che se in precedenza poteva sembrare fastidiosa, con gli attuali sviluppi si potrebbe addirittura rivelare pericolosa.

Io vivo a Milano in un condominio con 6 scale per 8 piani con un totale di 100 famiglie.

Abbiamo un amministratore e 5 consiglieri rappresentati da 4 signore ed 1 signore.

Io vivo qui dal 2000 ed i consiglieri all’epoca erano gia’ stati eletti.

Le pulizie del condominio sono date in appalto ad un’agenzia che fornisce una signora che si occupa delle pulizie delle scale, sacchi della pattumiera , bidoni esterni ecc.

Premetto che questa signora (ucraina) lavora nel condominio ormai da oltre 10 anni, e’ molto discreta, affidabile, seria e pulita. So pero’ che il suo titolare non l’ha assunta regolarmente ma le passa uno stipendio di circa euro 1.000 al mese per tutte le attivita’ svolte, mentre ne fattura quasi Euro 4.000 mensili al nostro amministratore che pare non sia al corrente di come stiano le cose.

Nell’ultimo anno 3 di queste consigliere hanno iniziato un’azione a dir poco persecutoria contro la signora delle pulizie e soprattutto nell’ultimo periodo hanno addirittura indetto delle assemblee con il titolare dell’agenzia per chiedere di rimuovere la signora. Le assemblee erano a tiolo puramente personale perche’ non tutto il consiglio era presente ma soprattutto non era presente l’amministratore.

La maggior parte dei condomini e’ all’oscuro di queste trame perche’ le azioni avvengono in modalita’ di complotto e recentemente, solo perche’ molti inquilini hanno espresso di voler essere coinvolti in queste decisioni , e’ stato indetto un referendum dove si e’ votato per licenziare / redarguire o mantenere in forza la suddetta signora delle pulizie. Naturalmente la maggioranza e’ stata di mantenere in forza la signora. Sembrava che le acque si fossero calmate ed invece queste 3 signore addirittura non sono partite nel periodo pasquale per restare a controllare la signora delle pulizie, controllo che avviene con modalita’ antisindacali del tipo: affacciate al balcone, recandosi alle spalle della signora, scendendo di sera nei vari ingressi delle scale e passando un dito o uno strofinaccio bianco per verificare lo stato di pulizia dei portoni di ingresso.

La signora al mattino deve consegnare il cellulare al portinaio, non puo’ lasciare borsa e soprabito in portineria bensi in un localetto adiacente al locale pattumiere.

L’ultima trovata di circa un mese fa di 1 delle consigliere e’ questa: ha redatto un tabellone (a mano) settimanale con tutte le attivita’ che la signora deve svolgere periodicamente (lavori giornalieri / settimanali / mensili / annuali ecc), e che la signora delle pulizie deve siglare giornalmente ad attivita’ svolta.

Inoltre sempre recentemente questa consigliera non riuscendo ad attuare il suo piano personale di far rimuovere la signora ucraina ed essendo cosi’ in uno stato di pressione negativa costante, ha iniziato a lamentarsi di chi tiene troppo l’acqua del bagno aperta, di chi stende al balcone, di chi transita in cortile facendo rumore, ecc. quindi l’atmosfera da manicomio creata da questa persona sta iniziando a far nascere disagio e fastidio ai condomini.

Vorrei pertanto sapere:

1. in che modo e’ possibile chiedere innanzitutto la rimozione dall’incarico di consigliera questa persona che non rappresenta piu’ nessuno;

2. In che modo farle capire che i suoi atteggiamenti mobbizzanti verso la signora delle pulizie oltre ad essere inumani sono pericolosi per il condominio tutto, dato che se la signore volesse intentare una causa per mobbing la sua agenzia si rivarrebbe quasi certamente sul condominio;

3. Se e’ possibile sporgere denuncia o diffida contro la consigliera perche’ sta abusando del suo incarico per motivi di antipatia personale e perche’ non rispetta piu’ le regole che il ruolo impone (assemblee non autorizzate e senza la presenza dell’amministratore, richieste di azioni non autorizzate tipo accensione del riscaldamento oltre il periodo consentito senza condivisione con gli inquilini, redazione di un tabellone che la signora delle pulizie deve siglare quotidianamente e che implicherebbe un lavoro a cottimo , minaccia al titolare dell’impresa di pulizie con frasi del tipo ‘fai quello che chiedo se no ti faccio saltare l’appalto’)

Grazie a chi mi dara’ delucidazioni

codesta persona (consigliera)e' messa male ,soffre di onnipotenza .fatela curare .

×