Vai al contenuto
miclan

Un condomino può portare perizia tecnica da lui incaricata in assemblea?

Salve, l'assemblea condominiale aveva approvato l'eliminazione delle barriere architettoniche nel portone condominiale a mezzo rampa inclinata. Nessuno ovviamente conosceva la normativa tecnica. L'amministratore ha comunicato al Comune che iniziavano i lavori per l'eliminazione di dette barriere incaricando un geometra che ha fatto il progetto relativo. Durante i lavori è parso chiaro a tutti come il progetto del geometra presentasse diverse incongruenze e ho chiesto ad un amico ingegnere di passare a dare un'occhiata. Senza alcun minimo dubbio mi ha riferito che la rampa che si stava realizzando era al di fuori della normativa vigente (DM 236 del 1989) sia per quel che riguarda la pendenza che per lo spazio di manovra per persone su sedie a rotelle. Ho scritto immediatamente una raccomandata all'amministratore, al geometra e all'impresa, chiedendo di sopsendere i lavori per effettuare una verifica di conformità del manufatto in corso d'opera con la normativa vigente (sperando sia sufficiente davvero a fermare i lavori). La mia domanda è: posso dare incarico al mio amico ingegnere di fare una perizia tecnica su detta rampa in costruzione e portare successivamente questa perizia alla prossima assemblea condominiale? Oppure solo l'Assemblea può autorizzare una perizia tecnica di tal fatta?

grazie

Michele

... La mia domanda è: posso dare incarico al mio amico ingegnere di fare una perizia tecnica su detta rampa in costruzione e portare successivamente questa perizia alla prossima assemblea condominiale? Oppure solo l'Assemblea può autorizzare una perizia tecnica di tal fatta?

grazie

Michele

A tue spese puoi dare tutti gli incarichi che vuoi.

Se invece desideri che la spesa sia ripartita tra tutti i condòmini devi avere il consenso dell'assemblea.

La conformazione dello stabile consente la realizzazione di una rampa a norma?

 

Nel condominio del mio amico dato il poco spazio tra l'ascensore ed il portone d'ingresso non poteva essere costruita una rampa con pendenze perfettamente a norma.

Essendo un condominio sensibile ai problemi dei disabili hanno optato per la costruzione di una rampa ...da usare per il carrozzino della spesa.

Se fosse stato un condominio che avesse voluto fare tutto a norma di legge...

Ottimo, pensavo bisognasse chiedere anche l'autorizzazione all'Amministratore perché il mio amico ingegnere potesse fare il rilievo sulla rampa in costruzione! E' comunque come dici tu.. anche considerando l'adeguamento in caso di edifici di vecchia costruzione comunque non c'è lo spazio per realizzare una rampa per i disabili a norma di Legge! Ora bisognerà capire a chi spetta l'onere di distruggere quanto fatto finora e ripristinare il tutto com'era prima. Da quel che ho capito la responsabilità è dell'Amministratore che è il Committente della rampa x il Comune, che poi a sua volta può rivalersi sul progettista.. o no?

Ottimo, pensavo bisognasse chiedere anche l'autorizzazione all'Amministratore perché il mio amico ingegnere potesse fare il rilievo sulla rampa in costruzione! E' comunque come dici tu.. anche considerando l'adeguamento in caso di edifici di vecchia costruzione comunque non c'è lo spazio per realizzare una rampa per i disabili a norma di Legge! Ora bisognerà capire a chi spetta l'onere di distruggere quanto fatto finora e ripristinare il tutto com'era prima. Da quel che ho capito la responsabilità è dell'Amministratore che è il Committente della rampa x il Comune, che poi a sua volta può rivalersi sul progettista.. o no?

e perché occorre distruggere detta rampa ?

 

visto che comunque una rampa a norma di legge non e' possibile farla ,meglio una rampa non ha norma che nulla .

Nel nostro condominio c'è una stazione dei Carabinieri che vogliono (giustamente) l'eliminazione delle barriere architettoniche.. e dato lo spazio del nostro portone non c'è alternativa ad un servo scala.. quiindi rampa va abbattuta! Ma a spese di chi??

×