Vai al contenuto
PaoloMancini

Truffato da mediatore

Salve a tutti, vi spiego la situazione in cui mi sono venuto a trovare.

 

Ho preso in affitto un bilocale tramite un mediatore a cui ho versato cash la sua mediazione, il primo mese di affitto e le tre mensilità di deposito, il tutto dopo aver compilato una proposta di affitto.

Il mediatore mi ha dato le ricevute per le somme a lui corrisposte, e siamo rimasti d'accordo che in seguito avremmo firmato il contratto 4+4.

Dopo circa un mese e mezzo, al momento dell'ingresso nel bilocale ( le chiavi me le ha date lui, il proprietario fino a quel momento non si è fatto mai vedere ), il mediatore invece del contratto 4+4 mi ha dato un contratto transitorio dicendomi che essendo dicembre, il vero contratto lo avremmo fatto a gennaio e che quel mese comunque era già pagato in quanto avevo versato la somma inizialmente.

Ho accettato, ed infatti il mese successivo in gennaio abbiamo fatto un contratto 4+4 restando d'accordo che entro la fine del mese lo avrebbe registrato.

Intanto i mesi successivi ho pagato l'affitto di gennaio e di marzo in contanti al mediatore con le rispettive utenze ( rilasciandomi ricevuta ) eccetto febbraio in cui ho fatto il bonifico al padrone di casa ( le coordinate erano sul contratto e fanno riferimento ad una società che ha sede nella palazzina dove abito io ).

Dopo innumerevoli telefonate al mediatore, il quale mi ha sempre detto che il contratto lo aveva registrato e che a breve mi avrebbe portato una copia, alla fine di marzo mi sono recato c/o l'agenzia dell'entrate per verificare di persona se il contratto era stato registrato, e infatti il funzionario mi ha detto il contratto non era mai stato registrato.

Ho chiamato il mediatore per un confronto, il quale sentitosi scoperto ha temporeggiato dicendo di essere fuori città.

E qui entra in gioco il padrone di casa. Siamo a fine marzo, e mi trovo una lettera a casa che mi dice di pagare le mensilità e le utenze tramite bonifico. Premetto che lui non si era mai fatto vedere ne sentire, il mediatore non mi aveva lasciato nessun recapito suo ne indirizzo, per qualsiasi cosa facevo riferimento solo al mediatore ( per esempio per un rubinetto che perdeva è venuto lui con l'idraulico ).

Chiamo subito il padrone di casa al numero indicato nella lettera e lui mi dice che il mediatore non gli aveva dato le somme che io gli avevo corrisposto, e che il contratto non lo aveva registrato perché aspettava le tre mensilità di deposito.

Insomma il mediatore si era tenuto tre mensilità di deposito, il mese di gennaio e marzo e le spese per le utenze.

A questo punto dico io fino ad ora continuo a pagare tramite bonifico le mensilità ed il contratto non è registrato perché sul contratto c'è scritto che la registrazione avviene dopo versamento delle tre mensilità e senza di queste decade.

Alla fine il padrone di casa mi ha fatto capire, anche sapendo che sono in buona fede, che se non prende i soldi dal mediatore si rivarrà su di me. Vorrei capire come posso fare per uscire da questa situazione.

Purtroppo dove vivo io è una giungla per quanto riguarda gli affitti, e io con le mie garanzie e non essendo del posto mi sono affidato ad una persona che inizialmente sembrava brava ma che alla fine me l'ha messo nel..............

Grazie dello spazio concessomi.

Saluti.

Alla fine il padrone di casa mi ha fatto capire, anche sapendo che sono in buona fede, che se non prende i soldi dal mediatore si rivarrà su di me. Vorrei capire come posso fare per uscire da questa situazione.

Al padrone di casa fai capire che con le ricevute e il contratto in mano puoi recarti all'Agenzia delle entrate e uscirne con un contratto 4 + 4 con canone pari al triplo della rendita catastale. Quindi o registra un contratto 4 + 4 alle condizioni stabilite inizialmente e rinuncia di rivalersi su di te per quello che il mediatore gli ha rubato, oppure ci penserai tu a regolarizzare la situazione come sopra descritto.

DL. 23/2011 art 3 comma 8

Già, ma se io registrassi il contratto da solo il padrone di casa ha il diritto di sfrattarmi o fare qualcos'altro nei miei confronti? ..per esempio le utenze sono intestate alla società che è padrona dell'immobile, me le potrebbe staccare per farmi andare via??

Già, ma se io registrassi il contratto da solo il padrone di casa ha il diritto di sfrattarmi o fare qualcos'altro nei miei confronti? ..per esempio le utenze sono intestate alla società che è padrona dell'immobile, me le potrebbe staccare per farmi andare via??

Può sfrattarti solo se non paghi l'affitto, oppure al termine del contratto per finita locazione.

Se stacca le utenze non devi fare altro che riattaccarle a nome tuo, anzi subito dopo aver registrato il contratto fai domanda per la voltura.

Grazie, ma allora dico io, questo ad ogni affitto che pago mi manda la fattura via e-mail, ma con un contratto non registrato lo può fare??..e poi anche se non mi fa la fattura ci sono le ricevute della banca dei bonifici, non capisco come gli convenga non registrare il contratto

non capisco come gli convenga non registrare il contratto

semplice: è uno schifoso evasore che non sta pagando le sacrosante tasse su quanto incassa di affitto.

 

consiglio? hai parlato con lui, ne hai discusso, il contratto ancora non si vede. quindi è palese il suo volere di continuare cosi. corri in agenzia e registra il contratto a due soldi come la legge prevede in questi casi.

un altro evasore che morderà la polvere.

 

- - - Aggiornato - - -

 

zzmi manda la fattura via e-mail>>

 

bello! evasione anche questa. su ogni fatture deve mettere il bolo. via email evidentemente non lo mette. inoltre la ricevuta deve essere firmata in oprginiale. se ti "scansiona" la copia firmata non vale NULLA.

 

smetti di farti prendere in giro e colpisci!

Infatti le fatture non hanno firma e non hanno bollo.

Essendo il proprietario una società che affitta a me come un privato, le fatture come le deve fare??

 

Sono convinto che se registrassi io il contratto il padrone di casa tramite il suo avvocato mi dichiarerà inadempiente per i mesi di gennaio e marzo + le spese delle utenze versate al mediatore dandomi così lo sfratto.

Domanda, la bolletta del gas e dell'acqua è generale per tutti i bilocali, lui storna la mia parte calcolando i miei consumi da un sotto contatore che riconduce a me, in questo caso è possibile intestarmi le utenze?...viso anche che la società proprietaria dei bilocali ha lo stesso mio indirizzo?

Ascolta chi Ti ha sopra consigliato di far capire al padrone di casa che puoi andare all'ADE e sono fattacci suoi!

Sono convinto che se registrassi io il contratto il padrone di casa tramite il suo avvocato mi dichiarerà inadempiente per i mesi di gennaio e marzo + le spese delle utenze versate al mediatore dandomi così lo sfratto.

Vedo che non hai letto il testo di legge che ti ho linkato, in particolare il passaggio:

 

"la durata della locazione e' stabilita in quattro anni a decorrere dalla data della registrazione, volontaria o d'ufficio"

 

Il contratto partirebbe dal giorno della registrazione per una durata di 4 + 4 anni. Nessuna possibilità di dichiararti inadempiente per i mesi precedenti alla registrazione del contratto.

I tuoi diritti te li abbiamo spiegati, adesso sta a te decidere cosa vuoi fare.

×