Vai al contenuto
Michelai

Tinteggiatura e detrazioni fiscali villetta a schiera

ho di proprietá una villetta a schiera di testa che fa parte di un edificio costituito da cinque unità. Non abbiamo quindi l'obbligo del'amministratore né di costituirci condominio. Non abbiamo niente in comune . Ora sorge la necessità di tinteggiare , in particolare la mia villetta(messa peggio) ma altri due proprietari sui restanti quattro lo farebbero. Come funziona la possibilitá di detrarre il 50%? Grazie

La "tinteggiaura" di una unità immobiliare privata non gode della detrazione.

 

Gode invece della detrazione la tinteggiatura riferita ai muri perimetrali del condominio.

 

Vi conviene chiedere il Codice fiscale del condominio (non costa niente) e nominare un "rappresentante" che faccia la funzione di amministratore, almeno per questo caso specifico.

 

La fattura della tinteggiatura complessiva sarà suddivisa tra i proprietari che accettano il lavoro in oggetto e la suddivisione potrà avvenire secondo il criterio che stabilirete all'unanimità in un'apposita assemblea: in parti uguali, oppure la suddividerete per i millesimi (se esistono) oppure in base al valore catastale di ogni unità immobiliare, importante è prendere la decisione "all'unanimità".

 

Al "solito" link trovi le preziose tabelle dell'Agenzia delle Entrate che indicano quali siano i lavori detraibili per le singole unità immobiliari o per il condominio:

 

http://www.condomini.altervista.org/DetrazioneRistrutturazione.htm

E se invece la mia villa a schiera necessita di tinteggiatura e ristrutturazione muri, serve costituire il condominio per avere la detrazione o posso farlo singolarmente?

×