Vai al contenuto
Francesco1968

Terrazza del condominio di proprietà esclusiva

Buon giorno a tutti...

Vi chiedo delucidazioni in merito: dalla terrazza condominiale di proprietà esclusiva, vi sono delle infiltrazioni. La terrazza è posta al IX piano ed io abito al I piano. Le spese vanno ripartite ex art. 1126 del Codice Civile?

Grazie

Art. 1126.

Lastrici solari di uso esclusivo.

 

Quando l'uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l'uso esclusivo sono tenuti a contribuire per un terzo nella spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico; gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell'edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno.

 

 

 

nel tuo caso essendo un terrazzo condominiale le spese si ripartiscono tra tutti .

Buongiorno, il ns amministratore in occasione dei lavori straordinari per il rifacimento dei terrazzi ad uso esclusivo, che sotto la loro verticale coprono una totalmente appartamenti di una ala dell'edificio,e l'altra parte degli stessi appartamenti e gli appartamenti dell'ala opposta oltre che ad in piccola parte l' atrio d'ingresso dello stabile comune a tutti ha eseguito la ripartizione nel seguente modo:

1/3 ai proprietari esclusivi e 2/3 ai proprietari degli appartamenti sotto le verticali, ma il tutto rapportato ai mq. Di copertura, compresa la parte condominiale, ridistribuendo questa quota in base alla tabella "A" di proprietà, vorrei sapere se l'amministratore ha operato correttamente.

Buon giorno a tutti...

Vi chiedo delucidazioni in merito: dalla terrazza condominiale di proprietà esclusiva, vi sono delle infiltrazioni. La terrazza è posta al IX piano ed io abito al I piano. Le spese vanno ripartite ex art. 1126 del Codice Civile?

Grazie

Se la terrazza è condominiale (cioè di proprietà comune) non può essere di proprietà esclusiva (cioè non comune). Immagino perciò che il termine "condominiale" volesse semplicemente dire che fa parte della struttura del palazzo, ma che in effetti il proprietario esclusivo sia un singolo condomino.

 

Se è così, va effettivamente applicato l'art. 1126 C.C..

Buongiorno, il ns amministratore in occasione dei lavori straordinari per il rifacimento dei terrazzi ad uso esclusivo, che sotto la loro verticale coprono una totalmente appartamenti di una ala dell'edificio,e l'altra parte degli stessi appartamenti e gli appartamenti dell'ala opposta oltre che ad in piccola parte l' atrio d'ingresso dello stabile comune a tutti ha eseguito la ripartizione nel seguente modo:

1/3 ai proprietari esclusivi e 2/3 ai proprietari degli appartamenti sotto le verticali, ma il tutto rapportato ai mq. Di copertura, compresa la parte condominiale, ridistribuendo questa quota in base alla tabella "A" di proprietà, vorrei sapere se l'amministratore ha operato correttamente.

Per come la vedo io, la ripartizione è stata operata in maniera logica e corretta, ma la questione è dubbia perchè la lettera della legge non è chiara e c'è giurisprudenza discorde.

×