Vai al contenuto
MS1991

Termine di consegna dell'immobile non rispettato

Buongiorno, la mia situazione è la seguente. Verso metà Agosto ho firmato un contratto di locazione con decorrenza a partire dal giorno 01/10/2019. Tuttavia, pochi giorni prima della prevista consegna delle chiavi, sono stata contattata dall'agenzia responsabile dell'immobile in affitto, che mi informa del fatto che gli attuali inquilini non riescono a rispettare il termine del giorno 01/10/2019 per traslocare (per problematiche loro). Mi viene chiesto di firmare un nuovo contratto, con decorrenza a partire dal giorno 10/10/2019, cosa che faccio per andare incontro alle esigenze di questi inquilini, nonostante questo comporti una serie di problematiche per me. Ora, a ridosso della data di consegna, mi viene detto nuovamente che gli attuali inquilini non riescono a rispettare il nuovo termine. Al di là delle complicazioni che questo comporta per me (al momento sono ospite a casa di una persona, in una città diversa rispetto a dove lavoro, consegna mobili da annullare/posticipare, con penali da pagare connesse, ecc.), ma è possibile che l'agenzia permetta una situazione simile? Quali sono i miei diritti? P.s.: questi inquilini devono traslocare in un appartamento nello stesso stabile, tutto di proprietà della stessa agenzia. Grazie. 

Comprendiamo la tua rabbia e il tuo disagio, purtroppo ciò non dipende e non é colpa dell'agenzia e in questo caso il proprietario più di sollecitarli a lasciare i locali non può fare ( se il loro contratto d'affitto è scaduto può attivarsi legalmente ma dato che se ne stanno andando non conviene). L'unica cosa da fare e smuoverli a lasciare i locali, altre soluzioni no ne vedo.

Modificato da Fladimiro71

 

Questi inquilini stanno andando via di loro iniziativa  o per sfratto /finita locazione?   perchè nella seconda ipotesi   è molto difficile prevedere i tempi di rilascio.

 

La colpa non sarà dell'agenzia, ma della proprietà forse sì. Troppa fretta di mettere in affitto un locale che manco è ancora libero..

In ogni caso la proprietà potrà rivalersi sul conduttore se  perde altri contratti per colpa loro, ma di certo non è il nuovo subentrante a dover sopportare all'infinito 

 

Io intimerei per iscritto alla proprietà che se il giorno 10.ottobre non hai le chiavi, riterrai il contratto risolto per inadempimento della proprietà e ti riservi la richiesta del danno subito.

Personalmente io non darei loro un giorno di piu'.

 

 

 

  • Mi piace 1

Fin troppo generosa e gentile @SisterOfNight

 

MS1991 dice:

Mi viene chiesto di firmare un nuovo contratto [...]

al momento sono ospite a casa di una persona, in una città diversa rispetto a dove lavoro, consegna mobili da annullare/posticipare, con penali da pagare connesse, ecc.

Se come mi sembra esiste già un contratto firmato avente decorrenza 1/10, prima di firmare un nuovo contratto avanzerei gia una richiesta danni pari ad almeno le penali da sostenere per il posticipo della consegna mobili e quant'altro. Io che sono anche un locatore, mai e poi mai firmo un nuovo contratto senza l'immobile oggetto di contrastto libero e disponibile proprio perchè so che anche il'inquilino in buona fede può avere degli imprevisti che gli impediscono di rispettare le tempistiche come programmate. Mitico fu un mio ex-inquilino che mi chiese qualche settimana perchè la sua nuova casa acquistata due anni prima non gli veniva consegnata alla data concordata: passarono quasi sei mesi...

Fladimiro71 dice:

Comprendiamo la tua rabbia e il tuo disagio, purtroppo ciò non dipende e non é colpa dell'agenzia e in questo caso il proprietario più di sollecitarli a lasciare i locali non può fare ( se il loro contratto d'affitto è scaduto può attivarsi legalmente ma dato che se ne stanno andando non conviene). L'unica cosa da fare e smuoverli a lasciare i locali, altre soluzioni no ne vedo.

SisterOfNight dice:

 

Questi inquilini stanno andando via di loro iniziativa  o per sfratto /finita locazione?   perchè nella seconda ipotesi   è molto difficile prevedere i tempi di rilascio.

 

La colpa non sarà dell'agenzia, ma della proprietà forse sì. Troppa fretta di mettere in affitto un locale che manco è ancora libero..

In ogni caso la proprietà potrà rivalersi sul conduttore se  perde altri contratti per colpa loro, ma di certo non è il nuovo subentrante a dover sopportare all'infinito 

 

Io intimerei per iscritto alla proprietà che se il giorno 10.ottobre non hai le chiavi, riterrai il contratto risolto per inadempimento della proprietà e ti riservi la richiesta del danno subito.

Personalmente io non darei loro un giorno di piu'.

 

 

 

albano59 dice:

Fin troppo generosa e gentile @SisterOfNight

 

Se come mi sembra esiste già un contratto firmato avente decorrenza 1/10, prima di firmare un nuovo contratto avanzerei gia una richiesta danni pari ad almeno le penali da sostenere per il posticipo della consegna mobili e quant'altro. Io che sono anche un locatore, mai e poi mai firmo un nuovo contratto senza l'immobile oggetto di contrastto libero e disponibile proprio perchè so che anche il'inquilino in buona fede può avere degli imprevisti che gli impediscono di rispettare le tempistiche come programmate. Mitico fu un mio ex-inquilino che mi chiese qualche settimana perchè la sua nuova casa acquistata due anni prima non gli veniva consegnata alla data concordata: passarono quasi sei mesi...

Grazie per le vostre risposte. Preciso che il contratto con decorrenza il 10/10/2019 è già stato firmato (purtroppo, per mia inesperienza, senza richiesta risarcimento danni). Mi sembra di capire che l'unica cosa da fare è aspettare, non ho infatti intenzione di perdere l'appartamento e ricominciare ora la ricerca di una casa, tenendo conto che questi inquilini dovrebbero risolvere le loro problematiche entro una decina di giorni... Tuttavia proprio in questa decina di giorni avrò dei mobili in consegna che finiranno in fermo deposito, mi piacerebbe proprio sapere chi dovrebbe pagare la penale... Posso forse fare richiesta insieme al (probabile) prossimo contratto che l'agenzia mi chiederà di firmare? In questo caso, chi dovrebbe pagare (preciso che tutto lo stabile è di proprietà di un'unica ditta e dato in gestione ad un'unica agenzia)? Un'ultima cosa: sul sito dell'Agenzia delle Entrate riportano: "La registrazione dei contratti di locazione deve avvenire entro 30 giorni dalla data di stipula o dalla sua decorrenza, se anteriore.". Tuttavia dall'agenzia mi è stato detto 30 giorni dalla decorrenza del contratto, non dalla data di firma. Chi ha ragione qui? Grazie.

La sostanza è: se vuoi escutere un risarcimento consultati con un legale prima di prendere qualunque iniziativa, soprattutto prima di firmare il nuovo contratto.

 

Adesso invece confrontiamoci e disquisiamo.

L'obbligo di registrazione di un contratto di locazione è entro 30 gg. data firma. L'agenzia immobiliare ti sta pressando perchè ottenuta la tua firma sul contratto decorrenza 10/10, sicuramente andrà a stracciare il primo con decorrenza 1/10. 

Così facendo si registrerà solo quello con decorrenza 10/10 mentre il primo con decorrenza 1/10 sarà distrutto. Solo che il contratto 1/10 è l'unica prova utile a tuo favore per esigere un sacrosanto indennizzo per gli incovenienti procurati non certo per tua volontà.

Ti chiedi chi dovresti citare: ma naturalmente il proprietario-locatore, in quanto tua naturale controparte nel contratto di locazione. Se poi locatore ed agenzia immobiliare avranno da regolare fra di loro qualche panno sporco, questo non è affare che ti riguardi o ti possa interessare. 

Personalmente, prima di firmare il contratto 10/10 presenterei il conto dei danni subiti e solo dopo aver incassato cash procederei con la firma del contratto 10/10. Avanza le tue richieste indifferentemente all'agenzia o al locatore, così come per me è indifferente chi pagherà, basta che qualcuno paghi. Solo dopo aver incassato possibilmente cash, sarei disponibile a firmare il contratto 10/10.

A te il locatore non mantenendo fede ad un contratto di locazione già sottoscritto ha provocato un surplus di costi ed altri vari inconvenienti: questo è quello che conta.

 

MS1991 dice:

Grazie per le vostre risposte. Preciso che il contratto con decorrenza il 10/10/2019 è già stato firmato (purtroppo, per mia inesperienza, senza richiesta risarcimento danni). Mi sembra di capire che l'unica cosa da fare è aspettare, non ho infatti intenzione di perdere l'appartamento e ricominciare ora la ricerca di una casa, tenendo conto che questi inquilini dovrebbero risolvere le loro problematiche entro una decina di giorni... Tuttavia proprio in questa decina di giorni avrò dei mobili in consegna che finiranno in fermo deposito, mi piacerebbe proprio sapere chi dovrebbe pagare la penale... Posso forse fare richiesta insieme al (probabile) prossimo contratto che l'agenzia mi chiederà di firmare? In questo caso, chi dovrebbe pagare (preciso che tutto lo stabile è di proprietà di un'unica ditta e dato in gestione ad un'unica agenzia)? Un'ultima cosa: sul sito dell'Agenzia delle Entrate riportano: "La registrazione dei contratti di locazione deve avvenire entro 30 giorni dalla data di stipula o dalla sua decorrenza, se anteriore.". Tuttavia dall'agenzia mi è stato detto 30 giorni dalla decorrenza del contratto, non dalla data di firma. Chi ha ragione qui? Grazie.

ovvio che il contratto è firmato. Proprio per questo se non consegnano l'immobile, sono loro, i proprietari, ad essere inadempienti.

Devi intimare per iscritto la richiesta di adempimento o che riterrai risolto il contratto.

Ppoi se invece sei intestardita su quell'appartamento ..aspetta aspetta aspetta..ma non lamentarti delle lungaggini..

fino a che un proprietario non si sente minacciato dalla richiesta di un adempimento a pena della risoluzione per colpa, sta certa che non si muoverà piu' di tanto..  cosa ha da perdere?

 

albano59 dice:

La sostanza è: se vuoi escutere un risarcimento consultati con un legale prima di prendere qualunque iniziativa, soprattutto prima di firmare il nuovo contratto.

 

Adesso invece confrontiamoci e disquisiamo.

L'obbligo di registrazione di un contratto di locazione è entro 30 gg. data firma. L'agenzia immobiliare ti sta pressando perchè ottenuta la tua firma sul contratto decorrenza 10/10, sicuramente andrà a stracciare il primo con decorrenza 1/10. 

Così facendo si registrerà solo quello con decorrenza 10/10 mentre il primo con decorrenza 1/10 sarà distrutto. Solo che il contratto 1/10 è l'unica prova utile a tuo favore per esigere un sacrosanto indennizzo per gli incovenienti procurati non certo per tua volontà.

Ti chiedi chi dovresti citare: ma naturalmente il proprietario-locatore, in quanto tua naturale controparte nel contratto di locazione. Se poi locatore ed agenzia immobiliare avranno da regolare fra di loro qualche panno sporco, questo non è affare che ti riguardi o ti possa interessare. 

Personalmente, prima di firmare il contratto 10/10 presenterei il conto dei danni subiti e solo dopo aver incassato cash procederei con la firma del contratto 10/10. Avanza le tue richieste indifferentemente all'agenzia o al locatore, così come per me è indifferente chi pagherà, basta che qualcuno paghi. Solo dopo aver incassato possibilmente cash, sarei disponibile a firmare il contratto 10/10.

A te il locatore non mantenendo fede ad un contratto di locazione già sottoscritto ha provocato un surplus di costi ed altri vari inconvenienti: questo è quello che conta.

 

SisterOfNight dice:

ovvio che il contratto è firmato. Proprio per questo se non consegnano l'immobile, sono loro, i proprietari, ad essere inadempienti.

Devi intimare per iscritto la richiesta di adempimento o che riterrai risolto il contratto.

Ppoi se invece sei intestardita su quell'appartamento ..aspetta aspetta aspetta..ma non lamentarti delle lungaggini..

fino a che un proprietario non si sente minacciato dalla richiesta di un adempimento a pena della risoluzione per colpa, sta certa che non si muoverà piu' di tanto..  cosa ha da perdere?

 

Grazie. Sono venuta recentemente a conoscenza di ulteriori fatti. Sia il primo contratto con decorrenza 01/10/2019 sia il secondo contratto con decorrenza 10/10/2019 non sono mai stati fatti firmare dalla controparte (ovvero dalla ditta locatrice). Tuttavia, la stessa ditta locatrice ha accettato la mia proposta di locazione, o almeno questo è quello che mi ha detto l'agenzia immobiliare (sempre che dica la verità...), in data 13/07/2019 e la proposta risulta vincolante per 90 giorni. I 90 giorni scadono domani. Cosa succede ora? La proposta non è più vincolante per chi? Insieme alla proposta avevo versato anche un deposito. Che fine fa questo? Inoltre, mi è stato detto che in realtà gli attuali inquilini hanno dato comunicazione di disdetta contratto di locazione circa 3 mesi fa (dei 6 mesi previsti da contratto), quindi potrebbero potenzialmente rimanere nell'immobile fino a Dicembre. Ora, questo non dovrebbe succedere, però mi chiedo: come è possibile che l'agenzia abbia gestito così questa situazione? Cioè, io ho risposto a un annuncio di affitto, ho fatto una proposta, ho firmato un contratto, ho versato anche un deposito, tutto nelle date previste, e non ho nessuna tutela? Grazie a chiunque mi possa aiutare.

MS1991 dice:

Grazie. Sono venuta recentemente a conoscenza di ulteriori fatti. Sia il primo contratto con decorrenza 01/10/2019 sia il secondo contratto con decorrenza 10/10/2019 non sono mai stati fatti firmare dalla controparte (ovvero dalla ditta locatrice). Tuttavia, la stessa ditta locatrice ha accettato la mia proposta di locazione, o almeno questo è quello che mi ha detto l'agenzia immobiliare (sempre che dica la verità...), in data 13/07/2019 e la proposta risulta vincolante per 90 giorni. I 90 giorni scadono domani. Cosa succede ora? La proposta non è più vincolante per chi? Insieme alla proposta avevo versato anche un deposito. Che fine fa questo? Inoltre, mi è stato detto che in realtà gli attuali inquilini hanno dato comunicazione di disdetta contratto di locazione circa 3 mesi fa (dei 6 mesi previsti da contratto), quindi potrebbero potenzialmente rimanere nell'immobile fino a Dicembre. Ora, questo non dovrebbe succedere, però mi chiedo: come è possibile che l'agenzia abbia gestito così questa situazione? Cioè, io ho risposto a un annuncio di affitto, ho fatto una proposta, ho firmato un contratto, ho versato anche un deposito, tutto nelle date previste, e non ho nessuna tutela? Grazie a chiunque mi possa aiutare.

Senza entrare nei dettagli, cosa aspetti a rivolgerti ad un avvocato e mettere nelle sue mani la pratica compresa la richiesta danni per un congruo indennizzo?

Senza voler nulla togliere al forum secondo me nella particolare situazione in cui ti trovi stai perdendo solo tempo prezioso continuando a chiedere ulteriori suggerimenti senza passare all'azione.

Solo un buon avvocato ti può aiutare in questa situazione, prima ci vai meglio è per te.

SisterOfNight dice:

fino a che un proprietario non si sente minacciato dalla richiesta di un adempimento a pena della risoluzione per colpa, sta certa che non si muoverà piu' di tanto..  cosa ha da perdere?

👍👍👍

 

 

donsalieri dice:

secondo me nella particolare situazione in cui ti trovi stai perdendo solo tempo prezioso .

Solo un buon avvocato ti può aiutare in questa situazione, prima ci vai meglio è per te.

👍👍👍

×