Vai al contenuto
mariof

Tentativo di aprire studio legale, proibito dal regolamento condominiale, in appartamento di civile abitazione

Salve a tutti, sono felice di fare parte di questo Forum dopo avere riscontrato soluzioni, competenza e cordialità da parte di tutti i partecipanti. Mi rivolgo alla vostra cortesia per avere una risposta attendibile con la quale oppormi a un proprietario di appartamento di civile abitazione, che in dispregio al regolamento condominiale, non trascritto al pubblico registro immobiliare, vorrebbe aprire uno studio legale. Premetto che l'immobile è vincolato e il regolamento prevede anche la proibizione al cambio di destinazione d'uso. Chiedo: può il soggetto citato aprire lo studio contro la volontà dei condomini, cambiare la destinazione d'uso e usare un atteggiamento malandrino contro tutti? Grazie a tutti.

Se il regolamento è stato accettato con 1000/1000 e sottoscritto da tutti i condomini anche dal proprietario che desidera aprire questo studio, deve rispettare il regolamento e non può aprire lo studio.

Grazie infinite Tullio Ts, il regolamento è stato accettato da tutti alla prima assemblea costituente insieme alle tabelle millesimali. Farò convocare i condomini per riferire questa inequivocabile condizione.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Gentile Tullio Ts, ho cliccato sul link di youtube. Ho ascoltato le belle canzoni sulla meravigliosa Trieste. Complimenti.

Grazie infinite Tullio Ts, il regolamento è stato accettato da tutti alla prima assemblea costituente insieme alle tabelle millesimali. Farò convocare i condomini per riferire questa inequivocabile condizione.

Se non è stato registrato quel regolamento vale solo per chi lo ha sottoscritto ma non per eventuali acquirenti che sono subentrati ai vecchi proprietari.

Così come stanno le cose, se il proprietario è lo stesso che ha accettato il regolamento, sarà sufficiente vendere quell'immobile ed il nuovo proprietario potrà fare tutti i cambi di destinazione d'uso che vuole.

Se non è stato registrato quel regolamento vale solo per chi lo ha sottoscritto ma non per eventuali acquirenti che sono subentrati ai vecchi proprietari.

Così come stanno le cose, se il proprietario è lo stesso che ha accettato il regolamento, sarà sufficiente vendere quell'immobile ed il nuovo proprietario potrà fare tutti i cambi di destinazione d'uso che vuole.

Esatto :thumbup:
Gentile Tullio Ts, ho cliccato sul link di youtube. Ho ascoltato le belle canzoni sulla meravigliosa Trieste. Complimenti.
Grazie 😎

Sarebbe il vecchio proprietario che ha sottoscritto il regolamento e adesso lo vuole affittare a uno studio legale. A questo punto ci conviene registrare il regolamento per renderlo opponibile a eventuali nuovi proprietari? Grazie per il nuovo contributo.

La registrazione con l'assistenza di un Notaio sarebbe la soluzione migliore, comunque anche l'affittuario avvocato per il momento deve osservare il Regolamento

A questo punto porterò il regolamento a un mio amico Notaio riferendo la situazione in corso. Sarà necessario registrarlo al più presto.

Grazie infinite.

×