Vai al contenuto
acquaegin

Tende da sole ? Un Miraggio !!

Buonasera,

vorrei porre in evidenza una storia un po’ particolare.

In una palazzina di 10 unità abitative un condominio proprietario vorrebbe montare delle tende da sole sul suo unico terrazzo, dove affacciano tutte le finestre dei vani e dove il sole picchia dalle 10 di mattina alle 19/20 di sera creando non pochi disagi, soprattutto nelle stagioni calde.

Nessuno ha ancora montato tende da sole nel palazzo. Il tizio sarebbe il primo in assoluto.

Ora il regolamento di condominio prevede esplicitamente l’assoggettamento alla decisione dell’amministrazione condominiale per la scelta del tessuto e modello

Non esistono vincoli aggiuntivi in comune, per la scelta di colore e modello delle tende,, oltre alla regolamentazione condominiale.

Il tizio quindi procede prima con un sondaggio tra i coinquilini per verificare ulteriori interessamenti e proposte di scelta in merito e poi interpella l’Amministratore di Condominio (a voce) per avere il nullaosta per la loro installazione.

L’Amministratore ovviamente dice che la cosa va decisa in comunione con gli altri e che quindi se ne riparlerà.

Alla prima assemblea utile quindi il nostro amico propone all’ordine del giorno, in coda alle altre argomentazioni trattate, la richiesta di installazione di tende da sole.

Qualcuno però dice che bisogna avere i campioni e il tipo di strutture per la scelta e poi bisogna avere il parere della maggioranza. Visto che alle assemblee ci sono sempre defezioni numerose per noncuranza e indifferenza ai problemi del condominio da parte di ½ degli aventi diritto ci sono parecchi dubbi !!

La cosa quindi si ridiscuterà in altra sede.

Passa un po’ di tempo e il nostro amico richiama telefonicamente l’Amministratore rimarcando la necessità di dover installare le tende causa un esposizione terrificante ai raggi UVA e una sopportazione di calore da “Valle della Morte”.

Niente da fare. Se ne riparla alla prossima assemblea.

Passa l’estate e il tizio prima della convocazione dell’assemblea invia una richiesta Ufficiale a mezzo raccomandata all’Amministratore e chiede che l’argomento sia trattato come primo argomento della riunione. Visti i fatti e i dubbi precedenti il tizio si procura anche un illustrazione con i campioni del tessuto, con vari tipi di strutture ed anche un paio di preventivi ove occorrano.

All’atto dell’assemblea solita solfa.

Metà condomini assenti, un quinto di essi guarda le mosche volare e dice che a lui non interessa l’altro quinto vorrebbe pensarci più attentamente e condividere con gli assenti ( ma se non vengono mai neanche se crolla il Palazzo !!!) quindi facendo due conti se la matematica non è un opinione : ½+1/5+1/5 = 9/10 . Ovvero la decisone dovrebbe prenderla l’unico a cui interessa veramente !!!

Allora l’Amministratore dice l’assemblea è d’accordo a montare le tende ma si riserva di scegliere colori e modelli alle calende greche !!!

Decisione paradossale al massimo !!

Il regolamento non vieta il loro montaggio ma sottopone la decisone alla scelta uniforme di materiali e tessuti !

Mah ???!!!

Passano un po’ di mesi e l’interessato, l’unico vero interessato torna all’attacco telefona e cerca l’Amministratore per avere una risposta in merito. E’ passato un anno e mezzo e non si e deciso niente.

Addirittura l’Amministratore dice di avere problemi al momento nell’occuparsi di questa problematica e che se ne occuperà al momento opportuno. Forse in Agosto !!!!

Cosi anche quest’anno i raggi ultravioletti a Luglio ed Agosto faranno il loro dovere e magari l’anno prossimo con l’aumento dell’Iva e della Benzina la spesa dell’acquisto e dell’installazione delle tende aumenteranno dal 25 al 30% con buona pace delle tasche del proprietario.

Ma d'altronde in un condominio dove c’è una lampadina fulminata da 11 e dico 11 mesi e nessuno pensa di cambiarla ma aspetta che l’Amministratore se ne accorga da solo che è fulminata e poi magari chiama un elettricista per pagarlo € 45 + iva quando la lampadina costa € 2,50

MA CHE COSA SI PUO’ PRETENDERE !!

Scritto da acquaegin il 07 Apr 2012 - 00:41:02: Buonasera,

vorrei porre in evidenza una storia un po’ particolare.

In una palazzina di 10 unità abitative un condominio proprietario vorrebbe montare delle tende da sole sul suo unico terrazzo, dove affacciano tutte le finestre dei vani e dove il sole picchia dalle 10 di mattina alle 19/20 di sera creando non pochi disagi, soprattutto nelle stagioni calde.

Nessuno ha ancora montato tende da sole nel palazzo. Il tizio sarebbe il primo in assoluto.

Ora il regolamento di condominio prevede esplicitamente l’assoggettamento alla decisione dell’ [...]

Il regolamento ,va bene.

Ma,c'è anche il codice civile,soprattutto il codice,avendo,fatto piu' volte richieste,sia verbali,che scritte.

Appurata la trattazione dell'argomento tende,in piu' assemblee,constatata l'assenza dei condomini per i quali,l'oggetto non rientra nei loro interessi,soprattutto per assenza di interesse proprio...

Il condomino,in ragione di un proprio interesse,di una particolare esigenza,trasformatasi in urgenza,puo',considerata la tale e il percorso fatto,può istallare i tendaggi.

Purchè ovviamente rispecchino colori e richiamo del condominio.

Conservi,quanto fatto,al fine di evitarsi,cosa che non succederà,eventuali contestazioni.

Ma solo per dare fastidio.E delle quali ci si fa' rotoloni Regina.

 

FATTI!!!

Non parole..

Immaginavo una soluzione finale del genere.

In effetti come "extrema ratio" ritengo di scrivere al Condominio e all'amministratore che se non verrà presa decisione in sede di assemblea su colore e modello delle tende da installare mi vedrò costretto, oltre una certa data, scegliere autonomamente colore e modello.

Certo dopo sarebbe guerra........... !!!

Ma la pubblicità della Velux chi c'è l'ha messa ??

Ciao Acquaegin,

buon giorno a tutti.

La stessa cosa avviene nel mio condominio. Stesso problema.

Da più di un anno tento di far scegliere tipo di tendaggio e colore.

Ci sono stati altri inquilini che hanno montato una specie di graticcio, ma le tende da quasi due anni non si scelgono.

Risultato: i miei scuri si stanno scrostando e d'estate si arroventano a tal punto che è impossibile aprirli, devo usare un tovagliolo per non scottarmi; inoltre all'interno dell'immobile mi ritrovo una temperatura impossibile da affrontare. Ho scritto, ho telefonato ai vari amministratori e di tende non se ne parla, addirittura, a quest'ultima riunione l'amministratore diceva che portava un campionario per le tende ma non lo ha portato.

Ok allora scelgo, anzi ho scelto la struttura, io per tutti. Per il colore mi regolo cosi: prendo tre campioni di tessuto e appendo i tre campioni in bacheca con la richiesta che ogni proprietario firmi entro e non oltre 15 gg in fianco al colore scelto.

Questo me lo ha suggerito l'amministratore.

Inoltre, a quei proprietari che non firmano mando una raccomandata con l'avviso della scelta di colore.

Trascorso un mese dalla raccomandata, scelgo il colore che è stato firmato dalla maggior parte dei proprietari e faccio installare la tenda.

Il primo che parla son guai anche per l'amministratore.

Che vengano in casa mia da giugno a settembre, voglio vederli!!!

 

Erinni

Scritto da Erinni il 11 Apr 2012 - 11:49:09: Ciao Acquaegin,

buon giorno a tutti.

La stessa cosa avviene nel mio condominio. Stesso problema.

Da più di un anno tento di far scegliere tipo di tendaggio e colore.

Ci sono stati altri inquilini che hanno montato una specie di graticcio, ma le tende da quasi due anni non si scelgono.

Risultato: i miei scuri si stanno scrostando e d'estate si arroventano a tal punto che è impossibile aprirli, devo usare un tovagliolo per non scottarmi; inoltre all'interno dell'immobile mi ritrovo una tempe [...]

Non mi sembra che vada tanto bene.....troppa fatica !

Ma l'Amministratore che ci sta' a fare ??

Io la farei meno "complicata".

Piuttosto che scrivere in bacheca, adoperarsi per i colori, raccogliere firme, inviare costose raccomandate ad ogni proprietario etc. etc. io metterei per iscritto la richiesta all'amministratore e pretenderei in sede assembleare di mettere a verbale che in mancanza di delibera verrà arbitrariamente scelto colore e modello (già definiti a posteriori e quindi in sede di assemblea) dall'inquilino interessato.

Eventuali opposizioni o impugnazioni da chicchessia renderebbero effettiva la decisione del modello e colore da chi ne ha fatta esplicita richiesta.

Chi non si oppone è perduto !

A casa mia Se non sei un nemico sei un amico !

Scritto da acquaegin il 02 Mag 2012 - 21:04:56:

 

Non mi sembra che vada tanto bene.....troppa fatica !

Ma l'Amministratore che ci sta' a fare ??

Io la farei meno "complicata".

Piuttosto che scrivere in bacheca, adoperarsi per i colori, raccogliere firme, inviare costose raccomandate ad ogni proprietario etc. etc. io metterei per iscritto la richiesta all'amministratore e pretenderei in sede assembleare di mettere a verbale che in mancanza di delibera verrà arbitrariamente scelto colore e modello (già definiti a posteriori e quin [...]

 

MI CORREGGO IL PASSAGGIO SEGUENTE :

"La mancanza di opposizioni o impugnazioni da parte di chicchessia renderebbero effettiva la decisione del modello e colore da chi ne ha fatto esplicita richiesta."

 

×