Vai al contenuto
inter1908

Tende da sole - modifica dei colori e modelli in condominio.

Salve, avrei bisogno di un chiarimento.

In un condominio composto da 5 appartamenti ma con 4 proprietari ci troviamo nel seguente stato:

- nel regolamento di condominio non sono stati definiti modelli e colori delle tende da sole

- un condomino ha una tenda da sole da anni con dei colori non più attinenti ai prospetti

- un condomino ha installato da poco una tenda da sole senza alcun consenso / approvazione condominiale di colore differente al primo

 

Ora io ed un altro condomino che nella tabella A dei millesimi abbiamo più di 500 millesimi, vorremmo che sia regolamentato il tutto è che sia scelto un unico colore / modello. Anche se brutto a dirsi, potremmo 'imporre' una nostra scelta?. È possibile?

 

Grazie

Decide l'assemblea . E varra' da oggi in poi ossia non e' retroattiva .

Quindi - chi ha in barba proceduto senza alcun rispetto e regole potrà continuarle ad averle?

Non è possibile chiedere la rimozione/cambio?

Sopratutto ad una eventuale cambio per usura devono attenersi ai colori scelti o potranno continuare ad installare i colori originali?

Scusa ma se non esiste la regola come fai a dire che ha agito senza rispetto delle regole ?

Perché penso che in un condominio non si possa agire sempre in 'autonomia' e con la regola del buon senso.

 

Quindi volevo capire se era possibile poi chiedere una rimozione/cambio e come ci si comporta quando per usura dovranno cambiarle.

Se farete la regola essa varrà solo per il futuro . Quindi quando un domani ci saranno da cambiare dette tende esse dovranno rispettare la regola (modello e colore approvato dall'assemblea)

Ultima domanda: come da primo post sono 5 appartamenti con 4 proprietari e quindi 4 condomini. 2 condomini voteranno no e 2 favorevoli - i favorevoli sono in maggioranza millesimale. È una delibera valida?

Per intenderci che valore ha la frase che abbiamo nel regolamento:

Se l'assemblea non può deliberare per mancanza di numero, l'assemblea in seconda convocazione (il caso che si verifica più frequentemente) delibera in un giorno successivo a quello della prima e, in ogni caso, non oltre dieci giorni dalla medesima. La deliberazione è valida se riporta un numero di voti che rappresenti il terzo dei partecipanti al condominio e almeno un terzo del valore dell'edificio.

Ultima domanda: come da primo post sono 5 appartamenti con 4 proprietari e quindi 4 condomini. 2 condomini voteranno no e 2 favorevoli - i favorevoli sono in maggioranza millesimale. È una delibera valida?

2 a 2 l'assemblea non approva .

OK - non se ne esce dallo stallo? Cosa vuol dire questa frase che trovo poi nel regolamento di condominio?

 

Per intenderci che valore ha la frase che abbiamo nel regolamento:

Se l'assemblea non può deliberare per mancanza di numero, l'assemblea in seconda convocazione (il caso che si verifica più frequentemente) delibera in un giorno successivo a quello della prima e, in ogni caso, non oltre dieci giorni dalla medesima. La deliberazione è valida se riporta un numero di voti che rappresenti il terzo dei partecipanti al condominio e almeno un terzo del valore dell'edificio.

×