Vai al contenuto
JorgeCt

Tasse: Convenienza per regime ordinario o cedolare secca?

Salve, sono proprietario di un immobile che affitto a studenti. attualmente quanto percepisco (800 euro/mese) è la mia unica fonte di reddito. Essendo un contratto speciale da quel che ho capito l'aliquota della cedolare secca dovrebbe essere al 10%. Come faccio a calcolare se mi conviene la cedolare secca rispetto alla tassazione ordinaria? Grazie mille per l'aiuto, Danilo

ciao serman grazie. ma è vero che se opto per la cedolare non posso dedurre praticamente nulla dalle tasse?

allora come faccio a capire la reale convenienza della cedolare come da te affermato prima?

Diciamo che sono stato impreciso. Avendo solo redditi da fabbricati non puoi detrarre spese.

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/home/cosadevifare/registrare/registrazione+contratti+beni+immobili/cedolare+secca/scheda+informativa+cedolare+secca

 

 

Effetti della cedolare sul reddito

 

Il reddito assoggettato a cedolare:

 

è escluso dal reddito complessivo

sul reddito assoggettato a cedolare e sulla cedolare stessa non possono essere fatti valere rispettivamente oneri deducibili e detrazioni

il reddito assoggettato a cedolare deve essere compreso nel reddito ai fini del riconoscimento della spettanza o della determinazione di deduzioni, detrazioni o benefici di qualsiasi titolo collegati al possesso di requisiti reddituali (determinazione dell’Isee, determinazione del reddito per essere considerato a carico).

Essendo un contratto speciale da quel che ho capito l'aliquota della cedolare secca dovrebbe essere al 10%.

Ma il 10% non è applicato solo sui contratti a canone concordato ? E' questo il tuo caso ?

Infatti. Solo ed esclusivamente se sono a canone concordato e non credo sia questo il caso. In ogni caso puoi optare per la cedolare secca, ma l'aliquota non è al 10%.....

Avendo detto JorgeCt che è un contratto "speciale", ho interpretato a canone concordato. Se invece non lo è che significa "speciale"?

è a canone concordato essendo un contratto per studenti universitari, oltretutto stipulato a catania, città con alta tensione abitativa.

Quindi hai usato le tabelle degli accordi tra comune e associazioni?

Chiedi allora ad un commercialista,essendo unica fonte di reddito...non so quale e dove sia la reale convenienza.

si Wolverine. Comunque mi sa che avete ragione, per capire la reale convenienza mi tocca andare dal commercialista.... speravo di trovare qualche calcolatore on line o similari per evitarlo, perchè si limita a svolgere il compitino.

Credo che dipenda molto da quante spese porti in detrazione, se sono irrisorie ti converrà la cedolare secca (tassazione al 10% fino al 2017), se hai diverse detrazioni (mediche, assicurazione, ristrutturazione) opti per il regime ordinario. Anch'esso per i canoni concordati ha delle agevolazioni (mi pare riduzione 30% del canone percepito e imposta registro + bassa)... senti il commercialista cmq per avere info più precise.

diciamo che il vantaggio per il proprietario e' che, a parita' di reddito percepito per l'affitto, diminuisce la probabilita' che l'inquilino sia insolvente visto il canone affitto piu basso

Mi inserisco nella discussione per un chiarimento.

Il commercialista dice che anche con la cedolare secca, l'affitto percepito fa cumulo sui redditi e pago altre tasse sopra.

Se ho capito bene leggendo cosa dice l'agenzia delle entrate una folta pagata la cedolare secca e imu/tasi non devo più pare nulla se non le spese condominiali.

Il commercialista dice che anche con la cedolare secca, l'affitto percepito fa cumulo sui redditi e pago altre tasse sopra.

C>redo sia meglio che cambi commercialista.

Il commercialista si è "confuso"....... la cedolare secca non fa cumulo con altri redditi e non paga nemmeno le addizionali comunali e regionali. L'imposta sostitutiva e quelle che hai indicato sono le uniche tasse.

diciamo che il vantaggio per il proprietario e' che, a parita' di reddito percepito per l'affitto, diminuisce la probabilita' che l'inquilino sia insolvente visto il canone affitto piu basso
Questa non la ho capita!
Il commercialista si è "confuso"....... la cedolare secca non fa cumulo con altri redditi e non paga nemmeno le addizionali comunali e regionali. L'imposta sostitutiva e quelle che hai indicato sono le uniche tasse.

Perfetto ti ringrazio, quindi avevo capito bene

I

C>redo sia meglio che cambi commercialista.

E dai..... concedigli almeno un attimo di "confusione"

E dai..... concedigli almeno un attimo di "confusione" Certo. Però ricordati che la confusione del commercialista la pga il cliente.

Non c'è bisogno di nessun commercialista: devi solo fare alcune considerazioni per capire la convenienza della cedolare secca sugli affitti.

1- hai o pensi di sostenere spese mediche importanti (sopra i 400/500 euro)?

2- hai o pensi di sostenere spese per ristrutturazioni immobiliari (straordinarie per il tuo immobile, straordinarie e/o ordinarie per il condominio dove esso è ubicato)

3- hai spese scolastiche (università, master)?

4- hai stipulato assicurazioni sulla vita e/o sulla capacità esistenziale?

4- per ulteriori spese detraibili puoi vedere le istruzioni sulla compilazione del 730 nel sito dell'AdE.

Se hai risposto sì a qualche punto NON ti conviene la cedolare secca, se non hai alcuna spesa di quelle elencate puoi optare per la cedolare secca.

Il commercialista dice che anche con la cedolare secca, l'affitto percepito fa cumulo sui redditi e pago altre tasse sopra
Non so bene cosa si riferisse dicendo quelle cose,

da tener presente per alcuni, ad esempio quanto si applica la Cedolare, va a sommarsi sul valore limite per le agevoalzioni Sanitarie delle varie fasce di Ticket aggiuntivo (almeno qui in toscana si paga il Ticket Sanitario Aggiuntivo a seconda di scaglioni di Reddito) .

 

Nel senso che se vai a vedere il modulo UNICO con cui paghi le tasse, ci trovi non uno, ma due valori di reddito

Quadro RN Irpef

RN1 (1 - Reddito di riferimento per agevolazioni fiscali) > (5 - Reddito Complessivo)

quello indicato col numero 1 è maggiore di quello indicato col numero 5 che è minore,

proprio perché il 1 considera anche la Cedolare sugli affitti.

 

Rigo RN1 Reddito complessivo

colonna 1 (Reddito di riferimento per agevolazioni fiscali): indicare l'importo risultante dalla seguente operazione:

RN1, col. 5 + RB10, col. 14 + RB10, col. 15

Si ricorda che il reddito fondiario assoggettato alla cedolare secca deve essere aggiunto al reddito complessivo del locatore per determinare la condizione di familiare fiscalmente a carico, per calcolare le detrazioni per carichi di famiglia, le altre detrazioni d'imposta previste dall'articolo 13 del TUIR, le detrazioni per canoni di locazione e, in generale, per stabilire la spettanza o la misura di benefici, fiscali e non, collegati al possesso di requisiti reddituali (art. 3, comma 7, del D. Lgs. n. 23 del 14 marzo 2011)

 

Non so se fosse questo tipo di discorso, che ti faceva il commercialista,

e non so se al tuo caso sia o no, pertinente...

×