Vai al contenuto
Amministratorenuovo

Targa amministratore di condominio

Salve, vorrei un parere in merito alla posizione della targa contenente di riferimenti dell'amministratore p.t..

 

L'art. 1129, quinto comma, c.c. ha specificato che:

Sul luogo di accesso al condominio o di maggior uso comune, accessibile anche ai terzi, è affissa l'indicazione delle generalità, del domicilio e dei recapiti, anche telefonici, dell'amministratore

 

Tenendo presente ciò, la targa deve essere esposta fuori dal portone o può essere esposta nell'androne condominiale?

Le mie targhe sono esposte nell'androne ma un condòmino afferma che devono essere esposte fuori dal portone.

 

Che ne pensate? Grazie

 

 

 

Amministratorenuovo dice:

Salve, vorrei un parere in merito alla posizione della targa contenente di riferimenti dell'amministratore p.t..

 

L'art. 1129, quinto comma, c.c. ha specificato che:

Sul luogo di accesso al condominio o di maggior uso comune, accessibile anche ai terzi, è affissa l'indicazione delle generalità, del domicilio e dei recapiti, anche telefonici, dell'amministratore

 

Tenendo presente ciò, la targa deve essere esposta fuori dal portone o può essere esposta nell'androne condominiale?

Le mie targhe sono esposte nell'androne ma un condòmino afferma che devono essere esposte fuori dal portone.

 

Che ne pensate? Grazie

 

 

 

credo che sia la stessa cosa, in ogni caso normalmente si mettono fuori dal portone, a condizione che ci sia uno spazio condominiale.

Amministratorenuovo dice:

Salve, vorrei un parere in merito alla posizione della targa contenente di riferimenti dell'amministratore p.t..

 

L'art. 1129, quinto comma, c.c. ha specificato che:

Sul luogo di accesso al condominio o di maggior uso comune, accessibile anche ai terzi, è affissa l'indicazione delle generalità, del domicilio e dei recapiti, anche telefonici, dell'amministratore

 

Tenendo presente ciò, la targa deve essere esposta fuori dal portone o può essere esposta nell'androne condominiale?

Le mie targhe sono esposte nell'androne ma un condòmino afferma che devono essere esposte fuori dal portone.

 

Che ne pensate? Grazie

 

 

 

La targa dovrebbe essere posizionata in un luogo tale da permettere ai terzi, senza suonare nessun campanello, di leggere quando la stessa targa dice.

p.es. nel condominio dove abito c'è il portone a vetri e la targa è posizionata all'interno però eventuali interessati possono leggerla senza entrare nello stabile ne suonare ad alcun campanello.

Modificato da Tullio Ts

terzi, in generale, potrebbero anche essere le persone che si recano presso le abitazioni dei condomini.

JOSEFAT dice:

terzi, in generale, potrebbero anche essere le persone che si recano presso le abitazioni dei condomini.

Certo, i terzi sono tutti coloro non facenti parte del condominio.

Amministratorenuovo dice:

Salve, vorrei un parere in merito alla posizione della targa contenente di riferimenti dell'amministratore p.t..

 

L'art. 1129, quinto comma, c.c. ha specificato che:

Sul luogo di accesso al condominio o di maggior uso comune, accessibile anche ai terzi, è affissa l'indicazione delle generalità, del domicilio e dei recapiti, anche telefonici, dell'amministratore

 

Tenendo presente ciò, la targa deve essere esposta fuori dal portone o può essere esposta nell'androne condominiale?

Le mie targhe sono esposte nell'androne ma un condòmino afferma che devono essere esposte fuori dal portone.

 

Che ne pensate? Grazie

 

 

 

io l'ho messa in bacheca all'interno dell'androne che è certamente un" luogo di accesso al condominio o di maggior uso comune, accessibile anche ai terzi, " e (finora) nessuno si è lamentato. 

 

... anche le cassette postali andrebbero poste all'esterno ma la quasi totalità dei condomìni le ha all'interno ...

 

concordo però che sarebbe opportuno apporla fuori dal portone.

Modificato da paul_cayard

Cosa mi consigliate quindi? Procedo con l'apposizione della targa all'esterno del condominio oppure la lascio nell'androne?

Amministratorenuovo dice:

Cosa mi consigliate quindi? Procedo con l'apposizione della targa all'esterno del condominio oppure la lascio nell'androne?

ripeto, non fa molta differenza, se ormai l'hai messa dentro lasciale stare, eventualmente per i prossimi condomini, se possibile, mettila fuori.

Amministratorenuovo dice:

Cosa mi consigliate quindi? Procedo con l'apposizione della targa all'esterno del condominio oppure la lascio nell'androne?

Se l'androne è accessibile ai terzi, puoi lasciarla dove sta.

 

Devi pensare una cosa, metti caso ci sia un'emergenza ad avvisare l'amministratore e un agente di polizia (o altro) desidera conferire con lui, potrà leggere la targa posta nell'androne senza scomodare nessuno?

Modificato da Tullio Ts
Tullio Ts dice:

Se l'androne è accessibile ai terzi, puoi lasciarla dove sta.

 

Devi pensare una cosa, metti caso ci sia un'emergenza ad avvisare l'amministratore e un agente di polizia (o altro) desidera conferire con lui, potrà leggere la targa posta nell'androne senza scomodare nessuno?

questo è vero, ma in ogni caso l'art. 1129 specifica soltanto che la targa deve essere messa su un luogo accessibile anche ai terzi, pertanto,  mettendola all'interno del portone, in base alla norma si è in regola lo stesso.

JOSEFAT dice:

questo è vero, ma in ogni caso l'art. 1129 specifica soltanto che la targa deve essere messa su un luogo accessibile anche ai terzi, pertanto,  mettendola all'interno del portone, in base alla norma si è in regola lo stesso.

Però se il portone è chiuso e non a vetri come esiste nel condominio dove abito, la persona estranea al condominio non potrà vedere la targa.

La mia considerazione viene da fatti già avvenuti e commentati in questo Forum tempo fa, dove un utente aveva detto che c'era un'emergenza e chi doveva conferire con l'amministratore non riusciva in tempi brevi a trovare il recapito, che doveva essere accessibile ai terzi.

Metti caso che la targa si trovi all'interno del portone (di legno spesso senza finestre) e nessuno dall'esterno la possa vedere, in questo caso non è stata seguita la norma che prescrive sia accessibile anche ai terzi. Per cui meglio fuori.

Modificato da Tullio Ts
  • Mi piace 1

Salve, sono un privato, amministratore di mini condominio di 4 unità, costituito 3 anni fa al fine di usufruire delle detrazioni fiscali per manutenzione straordinaria. Ora resta in essere per contratto energia elettrica. Sono obbligata anche io ad esporre i miei dati? 

Grazie mille

Duchessa61 dice:

Salve, sono un privato, amministratore di mini condominio di 4 unità, costituito 3 anni fa al fine di usufruire delle detrazioni fiscali per manutenzione straordinaria. Ora resta in essere per contratto energia elettrica. Sono obbligata anche io ad esporre i miei dati? 

Grazie mille

Essendo amministratore SI.

  • Mi piace 1
Duchessa61 dice:

Grazie molte

La così detta "targa" potrebbe essere anche un foglio A4 scritto al PC e con una stampante e appiccicato al muro (se esterno meglio plastificato), non esiste una norma che imponga un tipo particolare.

Tulio ha ragione, ma se la memoria non mi inganna certi Comuni hanno deliberato dimensioni e contenuto della targa.

Barito dice:

Tulio ha ragione, ma se la memoria non mi inganna certi Comuni hanno deliberato dimensioni e contenuto della targa.

Infatti in certi comuni esiste una direttiva per la targa, questo p.es. è quello del comune di Bologna;

 

- ... La targa, da esporre in ogni atrio, delle dimensioni di circa cm. 29 x cm. 21 (formato di un foglio A4), di plexiglas o materiale simile e possibilmente fosforescente (o armonizzabile in ottone negli edifici di pregio), dovrà riportare il logo del Comune di Bologna, in colore nero (o armonizzabile negli edifici di pregio) il nome del condominio, il codice fiscale del condominio, il nome dell’amministratore, l’indirizzo dello studio, il recapito telefonico, eventuale numero di fax e deve essere applicata al muro con il lato più lungo parallelo al solaio. ...

--> http://www.comune.bologna.it/casa/servizi/8:1041/4785/

Modificato da Tullio Ts
Alessandro17375 dice:

Cosa succede se un amministratore non mette la targa?

Visto che la targa viene posta a spese dei condomini e questi deliberano in merito, se l'amministratore non ottempera alla delibera può essere rimosso dall'incarico, o con delibera assembleare o con ricorso al Giudice --> art. 1129 cc

Modificato da Tullio Ts
Tullio Ts dice:

Visto che la targa viene posta a spese dei condomini e questi deliberano in merito, se l'amministratore non ottempera alla delibera può essere rimosso dall'incarico, o con delibera assembleare o con ricorso al Giudice --> art. 1129 cc

volevo dire: e se l'amministratore nemmeno mette all'odg un punto apposito, quindi l'assemblea, da buon ignorante qual'è, nemmeno delibera in merito, cosa rischia l'amministratore?

Voglio dire: quello della targa è un obbligo di legge?

Alessandro17375 dice:

volevo dire: e se l'amministratore nemmeno mette all'odg un punto apposito, quindi l'assemblea, da buon ignorante qual'è, nemmeno delibera in merito, cosa rischia l'amministratore?

Voglio dire: quello della targa è un obbligo di legge?

La targa è prevista dal Codice Civile, e come sai siamo in un paese libero ed ognuno si prende le proprie responsabilità, ma se nessuno controlla, come spesso succede, la cosa va nel dimenticatoio sino a che qualcuno non si sveglia.

ok la pongo in un'altra maniera: posso aggiungere il non aver messo la targa fra le gravi altre irregolarità (non ha fatto firmare nessuna informativa gdpr, non ha comunicato i dati di cui al II° comma art. 1129 c.c., ha leso la privacy dei condomini, non ha comunicato il cambio di iban, non ha seguito il corso di aggiornamento di cui al dm 140/2014 etc..) per adire al Giudice e farlo rimuovere?

Modificato da Alessandro17375

 

Tullio Ts dice:

La targa dovrebbe essere posizionata in un luogo tale da permettere ai terzi, senza suonare nessun campanello, di leggere quando la stessa targa dice.

p.es. nel condominio dove abito c'è il portone a vetri e la targa è posizionata all'interno però eventuali interessati possono leggerla senza entrare nello stabile ne suonare ad alcun campanello.

In caso di affissione di targhe all'esterno sarebbe opportuno verificare ed eventualmente versare il tributo previsto: si tratta di pubblicità di attività commerciale. oltre ad eventuale autorizzazione dell'assemblea per tale uso.

 

I terzi indicati credo si intendano i proprietari/condomini ed eventuali conduttori  presenti,  di solito si pone nell'androne una tabella dove possono essere appese eventuali comunicazioni-news ed i recapiti  dell'amministratore, e dei servizi per le emergenze (VVF, 118, carabinieri)  ed eventuali altri numeri utili-

 

 

 

 

 

anch'io da tempo chiedevo ai forumisti se manacato adempimento di attaccare la targa rientra nelle < gravi irregolaritàà, visto che non è elencato nella lista di <gravi irregolarità> dell'art 1129-c-c. Ma non ho ricevuto risposte, solo lamentele dgli amministratori del forum che la  esposizione della targa li comporterebbe disaggi di essere  ipoteticamente contattatati di continuo dai soggetti terzi  come pubblicitari vari e nessun altro. Siccome l' art 1129  nel  elencare le < gravi irregolarità > aggiunge che le gravi irregolaità non si limitano a quelli elencati,  la mancanza di adempimento  di questa norma sicuramente possa essere indicata come <grave> ma a condizione che non sia solo questa ma anche le altri < gravi irregolarità> per poter formulare ricorso di Revoca giudiziaria-

La amncanza dell'agggiornamento  annuale sicuramento rientra  nelle gravi irregolarità, anzi, l'amministratore perde i requisiti  di onoarbilità ed è rimuovibile tramite Tribunale, già solo questa condizione è sufficiente di revocarlo, e  le altri  mancanze solo  completano il quadro.   

×