Vai al contenuto
ALEDAP

Tabella scale - tabella ascensore

Salve a tutti, sono nuovo in questo forum. Sono alle prese con le mie prime tabelle mm. Domanda Ascensore e Scale: quando considerarli in un unica tabella e quando in 2 tabelle distinte. Il caso è quello classico di edificio condominiale con piano interrato, p. terra e p.1°-2°-3°. Terrazzo ad uso esclusivo del p. 3°. Sono distribuiti due unita uffici al p. terra con accesso indipendente dal corpo scala e due appartamenti per piano ai livelli superiori. Il programma che uso mi crea in automatico la Tabella Ascensore e la Tabella Scale entrambe in conformità all'art 1124. Dal calcolo il programma mi restituisce millesimi ascensore diversi dai millesimi scala. Il committente preferisce un unica tabella.

Infatti il committente ha ragione, in base all'art 1124 cc le tabelle devono essere perfettamente identiche, salvo accordi o convenzioni che stabiliscano criteri diversi, ma in questo caso sarà necessaria l'unanimità;

 

cc art. 1124. Manutenzione e sostituzione delle scale e degli ascensori

Le scale e gli ascensori sono mantenuti e sostituiti dai proprietari delle unità immobiliari a cui

servono. La spesa relativa è ripartita tra essi, per metà in ragione del valore delle singole unità

immobiliari e per l'altra metà esclusivamente in misura proporzionale all'altezza di ciascun piano dal

suolo.

Al fine del concorso nella metà della spesa, che è ripartita in ragione del valore, si considerano come piani le

cantine, i palchi morti, le soffitte o camere a tetto e i lastrici solari, qualora non siano di proprietà comune.

Leggevo il topic del 14-08-2010 "Tabella uso scala e tabella uso ascensore: chiarimenti". La gentilissima Elena (staff) diceva >. Anche questa affermazione ritengo sia attendibile. Anche se non capisco come mai le scale vengono considerate dal piano di acceso del piano terra quando invece il primo gradino parte dallo stesso livello dell'ascensore e cioè dal piano interrato.

Ci sono altri Topic al riguardo, dove il piano interrato o meno uno (-1) viene considerato anche come spese allo stesso piano del 1° piano (ma all'inverso), cioè rimane sempre il piano d'ingresso all'ascensore o alle scale come piano zero o piano di partenza per l'uso del bene scale o dell'impianto ascensore

Leggevo il topic del 14-08-2010 "Tabella uso scala e tabella uso ascensore: chiarimenti". La gentilissima Elena (staff) diceva >. Anche questa affermazione ritengo sia attendibile. Anche se non capisco come mai le scale vengono considerate dal piano di acceso del piano terra quando invece il primo gradino parte dallo stesso livello dell'ascensore e cioè dal piano interrato.

Quella di Elena è una rispettabile opinione.

Poi ci sono opinioni che considerano il sottosuolo piano -1 al pari del piano +1.

Anch'io sono dell'opinione che il suolo sia il piano terra e non il piano di partenza.

Voglio ricordarti, comunque, che sia per le scale che per l'ascensore, il criterio legale di riparto presuppone due tabelle:

 

- Tabella USO ascensore e scale che tiene conto solo dell'altezza dal suolo, in applicazione del 2° comma dell'art. 1123. Questa tabella viene usata per le spese di miglior godimento quali la pulizia ed illuminazione scale e la forza motrice ascensore.

 

- Tabella MANUTENZIONE e SOSTITUZIONE ascensore e scale redatta con il criterio dell'art. 1124

 

P.S. Se si considera il criterio "piano terra = piano zero" nella tabella USO il piano terra paga zero.

La pulizia del piano terra (androne) è ripartita tra tutti i condòmini per millesimi di proprietà.

  • Confuso 1

Il software che utilizzo (di cui ho fiducia per la sua comprovata esperienza) riporta la seguente dicitura per esplicitare il metodo di calcolo che utilizza per l'Ascensore >.

In pratica considera, in un unica tabella, sia l'uso che la manutenzione. Stesso discorso lo fà per il calcolo della Tabella Scale.

Dando uno sguardo all'art. 1123 del c.c. leggevo che

ALEDAP dice:
...Nel II comma l'art conclude dicendo che.....se si tratta di cose destinate a servire i condomini in misura diversa, le spese sono ripartite in proporzione dell'uso che ciascuno può farne. A questo punto il II comma viene esplicitato dall'Art. 1124 il quale specifica come vengono ripartite le spese relative a quei beni destinati a servire in maniera diversa i condòmini. In pratica secondo il mio modesto parere (sono un neofita) la tabella debba essere unica (uso + manutenzione) ed deve far riferimento sia all'art 1123 che all'art. 1124. Stesso ed identico discorso vale per la redazione della Tabella Scale (così come stabilito dall'art.1124)

Il secondo comma dell'art. 1123 dice che le spese di uso diverso si pagano in proporzione all'uso.

Il proprietario del primo piano non userà mai tutte le scale come quello dell'ultimo piano.

Leggi questa discussione in cui è riportata la spiegazione dalla Corte di Cassazione del perchè la spesa della pulizia scale va ripartita, in applicazione del 2° comma art. 1123, con la sola parte dell'art. 1124 in proporzione all'altezza dal suolo.

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/ripartizione-spese-58033/

 

P.S. Devi essere preparato ad applicare tabelle non solo come le vuol fare il tuo software in automatico ma anche come eventualmente ti vengono richieste dall'assemblea.

Tra l'altro è tuo dovere spiegare i criteri legali di riparto così come devi spiegare che solo un regolamento contrattuale o una delibera approvata all'unanimità di 1000 millesimi può derogare il criterio legale di riparto e far applicare la tabella proposta dal tuo software.

Leggi anche queste due discussioni in cui ci sono anche files di esempio sul come fare le tabelle USO e MANUTENZIONE partendo dalla tabella di proprietà perchè si tratta solo di un calcolo aritmetico che può essere fatto con carta e penna, con la calcolatrice o con un foglio di calcolo elettronico.

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/ho-un-po-di-confusione-ascensore-art-1123-1124-aiutooo-57462/

 

Dovrei per tanto redigere una Tabella Uso Scale ed una Tabella Manutenzione Scale, poi una Tabella Uso Ascensore ed una Tabella Manutenzione Ascensore. Quattro tabelle specifiche nel caso H ascensore diversa da H scale. Ho capito bene?

Dovrei per tanto redigere una Tabella Uso Scale ed una Tabella Manutenzione Scale, poi una Tabella Uso Ascensore ed una Tabella Manutenzione Ascensore. Quattro tabelle specifiche nel caso H ascensore diversa da H scale. Ho capito bene?

Si, ma solo se al piano -1 si accede solo tramite ascensore (può essere il caso di box con accesso da rampa fuori dall'edificio).

Se ci sono scale che portano al piano -1 sono sufficienti 2 tabelle anziche 4.

Chiaramente l'assemblea, all'unanimità di 1000 millesimi, può deliberare qualsiasi altro tipo di riparto (anche usare una sola tabella per tutto).

...si accede anche dal corpo scala e dunque dovrò redigere due tabelle: Tabella Uso Ascensore+Scala ed una Tabella Manutenzione Ascensore+Scala. In rete ho visto che la maggior parte dei colleghi redigono invece una Tabella Uso+Manutenzione Scala ed una Tabella Uso+Manutenzione Ascensore. (Penso che l' interpretazione del codice data in questo forum sia più corretta).

...si accede anche dal corpo scala e dunque dovrò redigere due tabelle: Tabella Uso Ascensore+Scala ed una Tabella Manutenzione Ascensore+Scala. In rete ho visto che la maggior parte dei colleghi redigono invece una Tabella Uso+Manutenzione Scala ed una Tabella Uso+Manutenzione Ascensore. (Penso che l' interpretazione del codice data in questo forum sia più corretta).

L'art. 1124 dice che

"Le scale e gli ascensori sono mantenuti e sostituiti dai proprietari delle unità immobiliari a cui servono..."

 

quindi mi sembra logico usare lo stesso criterio sia per le scale che per ascensore per quanto riguarda MANUTENZIONE e SOSTITUZIONE.

 

Allo stesso modo ritengo logico usare lo stesso criterio di miglior godimento (esclusivamente altezza dal suolo) sia per le scale che per l'ascensore.

A quanto pare l'art. 1124 cc citato all'inizio risolve tutti i dubbi, e un plauso a Leonardo per averlo spiegato benissimo.

Leggevo: >. Il corpo scala effettivamente è anche parte strutturale dell'edificio. Ma l'ascensore no. L'ascensore è un'impianto non parte costituente il fabbricato; un impianto che serve solo una parte di condomini. Non è parte comune. Per la manutenzione del lastrico solaio ad es. l'impresa edile non puo usare l'ascensore come se fosse un montacarichi. Il piano terra (costituito interamente da unità destinate a servizi) non comunica affatto con il corpo scala e pertanto deve rientrare nelle spese manutentive delle scale, ma non in quelle di manutensione e d'uso dell'ascensore. Quindi in questo caso devo scindere le tabelle. Una tabella scala ed una tabella ascensore. Aiuto....!

Inoltre, se le u.i del piano terra contribuiscono alle spese del corpo scala poiche quest'ultimo è parte strutturale dell'edificio ed anche perchè consente l'accesso alla copertura, stesso discorso allora deve valere anche per i box che si trovano sulla verticale della copertura...!!??

...Ma l'ascensore no. L'ascensore è un'impianto non parte costituente il fabbricato; un impianto che serve solo una parte di condomini. Non è parte comune. Per la manutenzione del lastrico solaio ad es. l'impresa edile non puo usare l'ascensore come se fosse un montacarichi....!

Però l'operaio può usare l'ascensore per andare ad ispezionare il tetto comune.

 

Art. 1117.

Sono oggetto di proprietà comune dei proprietari delle singole unità immobiliari dell'edificio, anche se aventi diritto a godimento periodico e se non risulta il contrario dal titolo:...

3) le opere, le installazioni, i manufatti di qualunque genere destinati all'uso comune, come gli ascensori, i pozzi, le cisterne...

 

Anche il proprietario del locale al piano terra, quindi, si presume sia comproprietario dell'ascensore a meno che non risulti dal rogito o da un titolo come per esempio può essere quello dell'acquisto dell'ascensore solo da parte di alcuni condòmini, successivamente alla costruzione dell'edificio.

Le spese del piano zero o pianoterra si dividono per millesimi tra tutti gli utilizzatori, in pratica tra tutti i condomini, salvo diversi accordi o convenzioni, perciò queste spese non c'entrano con la tabella scale e ascensore.

Ok, ci sono. Ho dato anche una lettura agli artt 1, 2 e 3 della L.n.220 del 2012 che hanno aggiornato gli artt 1117 e 1118 del cc. Inoltre l'art 8 che ha aggiornato l'art 1124 «Le scale e gli ascensori sono mantenuti e sostituiti dai proprietari delle unita' immobiliari a cui servono....ecc....ecc...

Diversione spese condominiale

 

buona sera,

scusa per il mio povero italiano.

 

ho un palazzo insieme con mia mamma in italia.

adesso cambio amministrazione.

perche mai prendono telefono, mai una risposta per mail....

devo fare tutto da solo in austria (pulizia non arriva mai in scala... etc)

(la famiglia e stato con lui tra 70 anni... ma costa troppo... )

 

* non essiste una lista di millessimi (lui fa in modo "vani") ma non mi da niente.

negozio (che hanno magazini in tutti piani della casa) non pagano spese condominiale

--> hai sentito qualcuno anche cose similar????

* lui prende soldi per amministrare (5% di affitti) in automatico del conto. non mi da fattura

* lui si ha preso in automatico per tutti lavori del tetto 2000 euro solo perche ha pagato fatture

* lui ha lavorato con suo conto da anni... non abiamo vista mai niente, solo bilancio

* loro hanno pagato la pulizia che ho detto da gennaio che non funziona, che non arrivano

anche che dopo mese 6 sono lavori in casa, che inpossibile da entrare!!!

* siamo cosi in casa: 22/90 e il mio, 68/90 la mamma

* lui ha fatto adesso un condominio e chiesto per fare codice fiscale 1000 euro

 

ok, basta per adesso. forse mi arriva una risposta?

grazie mille in anticipio!

 

- - - Aggiornato - - -

 

scusa, mi ho dimenticato:

 

siamo con 2 in modo 22/90 e 68/90 conproprieta o condominio??

×