Vai al contenuto
Bizio78

Supercondominio e Rappresentante

Buonasera a tutti,

vorrei porvi alcuni quesiti per meglio chiarire la norma.

Nel caso pratico mi trovo di fronte a un supercondominio (con un suo codice fiscale) costituito da 2 edifici (edificio A ed edificio B entrambi con un loro codice fiscale e che nominano il loro rappresentante ) e da 10 posti auto (che appartengono a 10 proprietari diversi e risultano censiti solo nelle tabelle millesimali del supercondominio e che quindi, non partecipando che al solo supercondominio, non possono nominare il rappresentante).

 

Quesiti:

1. Chi rappresenterà i 10 posti auto (e i loro relativi millesimi) all’assemblea ordinaria ?

2. Se un proprietario di appartamento dell’edificio A, è anche proprietario di un posto auto nel supercondominio (censito solo nel supercondominio e che non ha nessun rappresentante), e va all’assemblea ordinaria, quanti millesimi rappresenta? Solo quelli del posto auto o anche quelli dell’appartamento?

3. Se il voto di un rappresentate “pesa” in ragione della consistenza numerica e millesimale dell’edificio rappresentato (quindi rappresenta tutti i millesimi e tutte le teste dell’edificio che lo ha nominato), nel caso in cui una persona è proprietaria di due appartamenti, uno nell’edificio A e uno nel B, chi rappresenterà la sua “testa”?

 

Grazie in anticipo per le risposte!

1: ogni proprietario di box rappresenta se stesso

2: rappresenta i millesimi del box

3: essendo due condomìni diversi lo stesso "proprietario" varrà due teste quindi una per rappresentante.

Viburno... ho dei dubbi su 3)...e una precisazione su 2)

 

3)Ai fini del Supercondominio il proprietario di unità sia su A che su B vale 1 testa....quindi entrambi i rappresentanti non possono "valere" per la sua testa.

 

2)Se si presenta un proprietario di appartamenti e di un box varrà solo per i millesimi... e non per la testa (sempre in assemblea del Supercondominio).

Grazie per risposte.

 

anche io ho un dubbio sulla 3)... per il Supercondominio il proprietario di unità sia su A che su B dovrebbe valere sempre una testa.

 

e ho un dubbio anche sulla 2)... se è vero che se un proprietario sia di appartamento sia di box si presenta in assemblea varrà solo per i millesimi del box, a chi spetta la rappresentanza della sua testa? a lui (in qualità di proprietario di box) o al rappresentante dell'edificio?

Al Supercondominio vanno riportate le regole del Condominio...se non ci fosse la questione rappresentanti per i Condomini di rilevanti dimensioni nell' assmeblea del Supercondominio ci sarebbero tutti i condomini dei vari edifici.

Incontrovertibile che un propietario di più unità debba valere sempre e solo 1 testa.

 

Nel caso 2) basta chiarirlo prima delle votazioni. Per logica direi che testa e millesimi box siano coincidenti.

Viburno... ho dei dubbi su 3)...e una precisazione su 2)

 

3)Ai fini del Supercondominio il proprietario di unità sia su A che su B vale 1 testa....quindi entrambi i rappresentanti non possono "valere" per la sua testa.

 

2)Se si presenta un proprietario di appartamenti e di un box varrà solo per i millesimi... e non per la testa (sempre in assemblea del Supercondominio).

Troppa sintesi, mi scuso

beh, che dire.. complimenti per l'analisi e per il tempo che vi hai dedicato! La cosa certa è che dovranno mettersi d'accordo per bene prima di iniziare l'assemblea in modo da raggiungere una visione comune nel procedere visto che ci possono essere interpretazioni diverse !

×