Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Raffaele72

Sul silenzio durante le ore notturne nei condomini : fare conversazione può essere proibito ? ...

Salve ,

Nel mio condominio solai e muri divisori sono acusticamente alquanto scarsi

Si sente tutto , anche solo fare semplice conversazione si sente dall'altra parte del muro .

Il giorno tutto questo si tollera ma la notte purtroppo no.

 

Alcuni miei vicini comprensivi capiscono il problema e con tranquillità la notte osservano il silenzio .

 

Altri invece non ne vogliono sapere. Dicono che loro hanno il diritto di fare almeno conversazione e non accolgono nessun reclamo. E così io devo restare quasi tutte le notte ad aspettare che costoro prendano finalmente sonno e si addormentino ( cosa che in media accade verso le 2-3 di notte )

E fra tutto questo si tenga anche presente che questi signori non disdegnano di fare , tra una chiacchierata e l'altra , qualche urletto e risata ad alta voce ...

 

Cosa dice la legge su questo aspetto particolare del silenzio nei condomini ?

Come posso difendermi ?

 

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

i cittadini sono liberi di conversare ,ovviamente senza disturbare altri cittadini .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

...Cosa dice la legge su questo aspetto particolare del silenzio nei condomini ?

Come posso difendermi ?

 

Grazie.

Se anche il normale parlare nelle altre case ti dà fastidio prova a vedere sul link di seguito se c'è una soluzione che ti può andare bene:

http://www.earshop.it/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Art. 844.

Immissioni.

 

Il proprietario di un fondo non può impedire le immissioni di fumo o di calore, le esalazioni, i rumori, gli scuotimenti e simili propagazioni derivanti dal fondo del vicino, se non superano la normale tollerabilità, avuto anche riguardo alla condizione dei luoghi.

 

Nell'applicare questa norma l'autorità giudiziaria deve contemperare le esigenze della produzione con le ragioni della proprietà. Può tener conto della priorità di un determinato uso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Se anche il normale parlare nelle altre case ti dà fastidio prova a vedere sul link di seguito se c'è una soluzione che ti può andare bene:

http://www.earshop.it/

Già fatto , non funziona ... i tappi non sono sufficienti .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Già fatto , non funziona ... i tappi non sono sufficienti .

A mia moglie i tappi hanno funzionano anche contro il mio russsare nelle sue orecchie.

Forse hai una ipersensibilità al rumore di fondo.

Parlane con il tuo medico ed eventualmente chiedi se uno di questi prodotti al link di seguito può risolverti il problema perchè, non potendo vietare ai tuoi vicini di parlare, l'ultima spiaggia è quella di trovarti un altro alloggio.

Io di più non saprei cosa consigliarti:

http://www.ipsico.it/psicofarmaci/sonniferi-tranquillanti/

.

.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

@ Leonardo53 . Ma falla finita.

 

... E COME MAI SE LA CONVERSAZIONE LA FACCIO IO SONO LORO A RECLAMARE ???!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
@ Leonardo53 . Ma falla finita.

 

... E COME MAI SE LA CONVERSAZIONE LA FACCIO IO SONO LORO A RECLAMARE ???!!!

Allora i casi sono due:

- o c'è un vizio di costruzione e ricorri contro il costruttore se non sono passati ancora 10 anni dalla data di costruzione

- o quella che tu chiami "conversazione" sono dei veri e propri rumori molesti.

 

E' stato scritto perfino un libro sui rumori molesti in condominio di cui trovi un estratto qui:

https://www.condominioweb.com/volumi/rumori_in_condominio/

ed in cui è riportato anche il sotto indicato fac simile per richiedere (preferibilmente tramite avvocato ma se vuoi puoi fare da solo) un provvedimento d'urgenza in Tribunale; ora mi sembra che dovresti aver ricevuto tutte le informazioni necessarie per agire:

 

TRIBUNALE DI ....

RICORSO PER PROVVEDIMENTO D’URGENZA EX ART. 700 COD. PROC. CIV.

proposto da:

....

CONTRO

....

Ill.mo Sig. Giudice,

il Sig. ...., codice fiscale n. ...., residente a ...., via ...., n. .... e domiciliato a ...., via ...., n. ...., presso lo studio dell’Avv. ...., codice fiscale n. ...., P.E.C. (indirizzo di posta elettronica certificata comunicato al proprio Ordine) . . . . . . .@. . . . . .it, fax n. . . . . . . . . ., che lo rappresenta e difende per procura ....

PREMESSO

- che è proprietario di un appartamento sito a .... via .... n. ...., piano primo, dove abita insieme ai seguenti componenti della sua famiglia: ....;

- che da alcuni mesi, quasi tute le sere, dalle ore .... fino a notte inoltrata, da un locale sito ...., giunge il rumore assordante di ....;

- che tale locale è stato adibito dal Sig. .... a ....;

- che i rumori immessi superano la normale tollerabilità tanto da non consentire al ricorrente e ai componenti della sua famiglia di poter riposare;

- che ogni protesta è risultata vana;

- che il ricorrente e i membri della sua famiglia, se la situazione dovesse protrarsi, rischierebbero di ammalarsi;

tutto ciò premesso

CHIEDE

che la S.V. Ill.ma voglia, ai sensi degli art. 844 cod. civ. e 700 cod. proc. civ., disporre la cessazione dei predetti rumori o quanto meno adottare ogni provvedimento per il contenimento delle immissioni nei limiti della normale tollerabilità.

Ai fini del versamento del contributo unificato dichiara che il valore della causa è di Euro . . . .

. . .

.... lì ....

(Avv. ....)

.

.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il problema di fondo è che evidentemente l'abitazione in oggetto è fatta in economia. Nelle case dell'edilizia economica (o ex L. 157), i materiali e gli accorgimenti architettonici (tipo non far confinare cucina o salone e stanza da letto), sono stati trascurati. Non so di che tipo di fabbricato parliamo, ma ci sono edifici in cui si sentono benissimo i rumori legati all'uso del wc, i discorsi e quello che puoi immaginare.

 

Alcuni arch. sono stati migliori di altri nel disporre lo spazio. Con 65 mq hanno fatto miracoli. Ma negli anni '80-'90 si risparmiava persino sui laterizi usando anche materiale greco o turco fuori misura.

 

Tutto questo per dire che se hai un immobile di quel tipo, ahimè c'è poco da fare. Come ogni altro bene, la qualità si paga.

Diverso il discorso della tutela. La legge tutela dalle immissioni moleste. Anche per via amministrativa.

http://www.laleggepertutti.it/4703_rumori-molesti-in-condominio-la-cassazione-interviene

 

Ma se il fabbricato è fatto così, mi pare un pò complicato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
...ci sono edifici in cui si sentono benissimo i rumori legati all'uso del wc, i discorsi e quello che puoi immaginare...

A casa mia di notte si sente perfino il "TIC" dell'interruttore della luce che il condòmino che abita sopra di me accende per andare in bagno.

Potrei mai dirgli di usare una torcia? 😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Bravi, ce l'avete fatta. Il problema di fondo è che i materiali con cui è costruito il palazzo sono acusticamente scarsi.

Ve lo avevo detto all'inizio. Basterebbe possedere un pò di più le qualità di comprensione , di educazione e di rispetto per gli altri e questi problemi tra vicini non esisterebbero ...

 

Che mi potete dire invece sul fatto che questi signori tra una chiacchieratina e l'altra , come vi avevo detto all'inizio , si abbandonano a qualche urletto e risata ad alta voce ?

Nel silenzio della notte è sufficiente un urlo di 2 secondi per svegliare le persone !

PER QUESTI CASI I DECIBEL COME SI FANNO A MISURARE E A PROVARE ?

Sono fatti che hanno una loro rilevanza e rovinano il sonno delle persone !

 

Quì il problema come lo si può affrontare ? Cosa potete dirmi a riguardo ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sul come si misurano, prova a chiederlo agli enti citati al link del post n. 9.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buon dì, non so se potra essere d'aiuto do un informazione, nella ditta metalmeccanica dove ho lavorato come operaio contro gli infortuni acustici agli operai, lattonieri, carpentieri, operai che lavoravano di martello e picchiavano forte,venivano fornite protesi acustiche fatte a campione del buco dell' orecchio, erano portate tranquillamente senza fastidi, inteso agli altri a bisogno cerano quelle normali presentate nel sito da voi esposto, non le posso mettere a paragone perchè non le ho provate, ma parlandone con medici o tecnici e queste protesi funzionassero....., natalino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sul lavoro, ok.

Ma poi a casa, come senti la sveglia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Caro Raffaele,

secondo me quando l'insonorizzazione non è stata curata a dovere, dovrebbe intervenire l'intelligenza e la sensibilità (nonchè la civiltà) delle persone, tutte caratteristiche che, al giorno d'oggi, sono sempre meno presenti negli individui.

A dirla tutta, spesso si ha l'impressione che dette caratteristiche siano osteggiate e ritenute addirittura negative, tanto è diffusa la maleducazione.

Francamente, nella tua situazione, trovare una soluzione è molto difficile.

Trattandosi di rumori "aerei" potresti far insonorizzare la parete di confine: con alcuni pare che abbia funzionato.

Ovvio che gioca un ruolo fondamentale anche il volume delle conversazioni.

Personalmente, abitando da solo, se ricevo una telefonata dopo le ore 22 abbasso il tono della voce o esco addirittura sul terrazzo perchè SO perfettamente che nel silenzio della notte qualsiasi rumore è molto amplificato.

I tuoi vicini SANNO SICURAMENTE che i rumori si sentono, perchè vivono nello stesso condominio, non sul pianeta Volturno, ma se ne sbattono perchè sono dei cretini, oltre che dei maleducati e degli incivili.

I tappi per le orecchie che funzionano meglio sono quelli in silicone, io ne ho provati di tutti i tipi e TI CONSIGLIO VIVAMENTE DI LASCIAR PERDERE QUELLI "SU MISURA": IO HO SPESO 150€ PER FARMELI FARE E FUNZIONANO PEGGIO DI QUELLI IN SILICONE DA 3€. Anche quelli in gommapiuma o quello che è non hanno funzionato granchè, nel mio caso.

La verità è che certa gente andrebbe ripagata con la stessa moneta e forse anche in modo peggiore, per insegnarle la civiltà. Ma poi ti dicono che passi dalla parte del torto.

In bocca al lupo, qualunque cosa tu decida di fare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×