Vai al contenuto
Stef

Subaffitto: possibile un risarcimento?

Salve a tutti,

 

sono nuova del forum e ringrazio in anticipo chi vorrà aiutarmi con consigli e suggerimenti.

 

Ecco la questione.

 

Da settembre 2013 ho in subaffitto una stanza in un appartamento con due ragazze, una delle quali intestataria del contratto d'affitto regolarmente registrato, l'altra in subaffitto come me. I rapporti sono sempre stati cordiali e amichevoli tra noi tre.

 

Da settembre di quest'anno è subentrato il fidanzato dell'intestataria del contratto e poiché la faccenda mi è stata di fatto imposta senza il mio consenso, i tre hanno deciso arbitrariamente a novembre di intimarmi di andarmene entro due mesi da quella comunicazione, ossia fine gennaio 2015.

 

La mia situazione è questa:

 

Sul contratto d'affitto è riportato divieto di sublocazione e io sono in subaffitto non registrato, sebbene la proprietaria sia al corrente della mia presenza e del mio contributo all'affitto, anche se non ci siamo mai conosciute di persona. A dimostrazione eventuale della mia condizione di subaffittuaria, da febbraio a settembre ho effettuato bonifico all'intestataria del contratto che poi girava la mia quota alla proprietaria.

 

Ho versato in entrata due mensilità anticipate, purtroppo sulla fiducia, dunque senza uno straccio di prova di questo avvenuto versamento da parte mia. Temo per la restituzione della caparra, naturalmente.

 

Da luglio io ho la residenza in questa abitazione e sono l'unica ad averla. Non è residente l'intestataria del contratto, per intenderci.

 

Viene impugnata la legittimità a mandarmi via e con due mesi di "preavviso", come se questo fosse sancito da qualsivoglia accordo verbale o tanto meno scritto o registrato.

 

Fatto salvo che io non voglio imporre la mia presenza in una condizione di tensione, chiedo:

 

Ho diritto a rimanere oltre questa scadenza intimata di due mesi? A che cosa faccio appello? Se faccio una denuncia alla GdF viene multata lei ma potrei essere multata anche io per la non registrazione del subaffitto? Potrei eventualmente richiedere il risarcimento delle mensilità corrisposte?

 

Grazie ancora per la vostra disponibilità,

 

Un saluto

I bonifici che hai eseguito sono esibibili come prove solo se completi di causale specifica ed incontrovertibile, tipo "affitto mese di xxxx per camera abitazione via yyyyy città zzzzzz". L'eventuale segnalazione alla GdF produrrà effetti nefasti a chi ha incassato da te , e in misura notevolmente minore anche tu sarai chiamata a rispondere per evasione di imposte di registro sulla locazione.

 

Per tutti gli altri quesiti, la situazione è veramente aleatoria: sei una conduttrice "a nero" in un immobile per il quale è pure vietato il subaffitto...

Per consuetudine e definizione, in una locazione "a nero", a torto o a ragione, prevale chi sa imporsi meglio senza alcun riguardo per regole-obblighi-doveri: comanda Barabba!!!

Per quanto riguarda la parte fiscale, quanto corrisponderebbe eventualmente il pagamento dell'imposta da me evasa?

 

Per quanto riguarda la seconda risposta, se ho capito bene, vige il comportamento barbarico? Dunque io non ho nessuno straccio di diritto?

http://www.espertorisponde.ilsole24ore.com/problema-settimana/subaffitto-nero-bianco:20100920.php

 

http://www.confappi.it/assets/news/la%20sublocazione.pdf

 

 

più che Barabba, comanda il codice civile !!

 

@Stef

Dunque io non ho nessuno straccio di diritto? -------------------------------------------------------------------

Sul contratto d'affitto è riportato divieto di sublocazione e io sono in subaffitto non registrato 🤔

Per quanto riguarda la parte fiscale, quanto corrisponderebbe eventualmente il pagamento dell'imposta da me evasa?

 

Per quanto riguarda la seconda risposta, se ho capito bene, vige il comportamento barbarico? Dunque io non ho nessuno straccio di diritto?

Dunque, scuserete la mia difficoltà di comprendonio se non applicata a risposte ancor più chiare e precise, sebbene ringrazi vivamente il vostro interesse e la vostra disponibilità.

 

@albano59 Il riferimento a Barabba è relativo all'arbitrarietà di comportamento da ambo le parti?

 

@Mario Pessina Ho letto il codice civile ma in sostanza, sono tutelata dal poter rimanere in questa abitazione o no?

@albano59 Il riferimento a Barabba è relativo all'arbitrarietà di comportamento da ambo le parti?

SI !

Fra te e la tua referente non esiste alcun contratto di locazione, anche perché non può esistere essendo vietata al sublocazione alla tua referente.

Da cui, e per entrambe: nessun contratto = nessuna regola.

La tua permanenza in quell'appartamento non è tutelata... ma puoi rimanerci (anche a gratis!) fin che le chiavi aprono la porta.

Sarà onere della tua referente dimostrare legalmente che tu sei una abusiva e chiedere conseguentemente il tuo allontanamento, oppure individuare soluzioni poco legali e poco ortodosse per renderti indisponibile l'accesso a quella abitazione.

×