Vai al contenuto
Sunnybob

Strada privata, servitù di passaggio e parcheggio abusivo

Buongiorno, sono proprietario di un capannone sito in una strada privata. La strada seppur non "chiusa" da nessuna sbarra è privata e oltre ad esserci "via privata X" sul cartello stradale c'è all'ingresso un altro cartello che indica il divieto di transito e sosta ai non residenti. La proprietà della strada, che è a fondo cieco, è di una 20 di capannoni più alcune villette. Il Comune non offre nessun servizio. Non c'è illuminazione pubblica, la pattumiera va portata all'incrocio con la strada principale e se chiamati per rimuovere veicoli abbandonati o in sosta fastidiosa i vigili non escono.

 

Purtroppo siamo nei pressi di una struttura pubblica (ospedale) e questo fa si che durante il giorno ci siano diversi abusivi che vi parcheggiano. Adesso la situazione è notevolmente peggiorata da quando un vecchio mulino, a cui il costruttore dei capannoni e della strada aveva concesso la servitù di passaggio è stato trasformato in un condominio di circa 40 mini appartamenti, che hanno aperto un loro passo sulla nostra strada. Molti di questi affituari trovano comodo parcheggiare nella nostra strada. La nostra amministratrice ha scritto una lettera al proprietario del nuovo complesso che ha a sua volta informato i suoi inquilini del divieto di parcheggio anche scrivendolo nei contratti (hanno il diritto di passaggio, pare, ma di certo non quello di sostare) ma purtroppo molti non se ne curano e continuano a lasciare le loro automobli.

 

Ultima annotazione. Il parcheggio delle auto impedisce la circolazione in doppio senso lasciando solo lo spazio affinchè possa passare una vettura alla volta, cosa fastidiosa considerato che si tratta di una via senza uscita. Per questo sui rogiti è riportata una generica indicazione di divieto di sosta nella strada per tutti, anche se fino ad ora noi proprietari avevamo sempre parcheggiato senza darci fastidio.

 

Che soluzione si può fare? E' legale che una servitù di passaggio concessa ad UN mulino (commerciale) sia poi utilizzata da 40 inquilini? Possiamo riunirci e deliberare una sosta solo per i proprietari con rimozione forzata degli altri? Si può stipulare una convenzione con il Comune? Se anche mettiamo una sbarra come possiamo "difenderci" dagli inquilini che hanno ereditato la servitù di passaggio?

 

Grazie

 

Roberto

Salve,

strano che nessuno abbia risposto ad ogni modo la servitù di passaggio è a carico o a discarico del fondo non degli inquilini che di fatto usufruiscono di tale servitù o che devo sopportarne il peso.

La servitù a carico vostro dovrà essere rispettata quindi l'eventuale installazione di una sbarra elettrica o manuale che sia non dovrà pregiudicare il passaggio. A tal proposito per servitù di passaggio va intesa una servitù pedonale e non con auto o camion, prevedendosi in tale ipotesi una necessaria regolamentazione. Inoltre per l'ipotesi di parcheggio anch'essa andrà regolamentata e le eventuali violazioni andranno sanzionate, in tal senso è possibile specificare una clausola di parcheggio a favore di alcuni rispetto ad altri. Ricordo infine che l'eventuale parcheggio seppur scomodo può anche non arrecare un reale disturbo all'esercizio della servitù.

 

Cordiali saluti.

×