Vai al contenuto
biagio64

Strada privata e autorizzazioni di cartelli.

Salve. Chiedo se una strada " è diventata" privata da poco e all'ingresso del vialetto c'erano e persistono alcuni cartelli che indicano via privata, parcheggio riservato e proprietà privata, occorre qualche autorizzazione da qualche Autorità? Grazie.

biagio64 dice:

persistono alcuni cartelli che indicano via privata, parcheggio riservato e proprietà privata, occorre qualche autorizzazione da qualche Autorità?

del proprietario della strada, ma siccome non mette i cartelli di chi sarebbe il proprietario, la strada in questione non sarebbe ne percorrile e ne possibilità di parcheggio, il proprietario se lo vuole da un giorno all'altro potrebbe mettere delle sbarre per evitare il passaggio di estranei

 

Antonio

Molinodoppio dice:

del proprietario della strada, ma siccome non mette i cartelli di chi sarebbe il proprietario, la strada in questione non sarebbe ne percorrile e ne possibilità di parcheggio, il proprietario se lo vuole da un giorno all'altro potrebbe mettere delle sbarre per evitare il passaggio di estranei

 

Antonio

Al proprietario e come si fa? Si parla degli anni '50.

biagio64 dice:

Chiedo se una strada " è diventata" privata da poco

Scusa @biagio64 ma la vicenda mi interessa e mi intriga non poco.

 

Come farebbe a diventare privata "da poco" una strada degli anni '50? L'avrebbero forse espunta dal registro (obbligatorio) delle strade pubbliche comunali e/o, se del caso, dal registro di quelle vicinali?

 

Considerata la fatica che si deve sopportare per farsi dichiarare una strada come privata dall'Ufficio Patrimonio del comune di riferimento, mi piacerebbe proprio conoscere meglio la casistica, parecchio inusuale, che riporti.

biagio64 dice:

Al proprietario e come si fa? Si parla degli anni '50.

premetto che non me intendo, come gli edifici sono accatastati anche le vie dovrebbero  registrate, come minimo in Comune ci sarà un ufficio toponomastica e li dovrebbero sapere tutte le storie delle strade del Comune.

 

Antonio

Molinodoppio dice:

premetto che non me intendo

Premesso che per me @Molinodoppio  non rappresenta solo il sito (ed un utente del Forum) ma anche altro di caro, soprattutto in casi di macinazione di sorgo (bestiame) e mais (persone) dunque doppio molino per non sprecare una considerevole quantità di mais, della qualifica di strade pubbliche, o vicinali, avrei una certa esperienza.

 

Se la strada è privata non la trovi in catasto perché ricade su mappali e/o particelle private.

Se la strada è diventata privata per decadenza di un piano di lottizzazione (durata cinque anni) la dovresti trovare solo nella Mappa Catasto Terreni con tratteggio linea intermittente.

Se la strada privata fosse di uso pubblico per viabilità e per presenza di fognatura, caditoie e/o illuminazione, non la trovi in catasto ma la devi per forza trovare (pena azione avanti Corte dei Conti per malversazione) nello "elenco delle strade comunali (o vicinali)" di cui alla Legge 12 febbraio 1958 n. 126 (diversamente il Comune non può spenderci su quella strada pubblici denari per illuminazione, fognature, caditoie, segnaletiche, ecc.).

 

Per questo motivo la presente discussione "mi intriga" perché mi appare come un caso atipico; una strada degli anni '50 che sarebbe diventata privata da poco. Mi piacerebbe proprio conoscere come lo sarebbe diventata (anche se avrei una certa mia idea, ed esperienza, in proposito).

 

cacallo dice:

Scusa @biagio64 ma la vicenda mi interessa e mi intriga non poco.

 

Come farebbe a diventare privata "da poco" una strada degli anni '50? L'avrebbero forse espunta dal registro (obbligatorio) delle strade pubbliche comunali e/o, se del caso, dal registro di quelle vicinali?

 

Considerata la fatica che si deve sopportare per farsi dichiarare una strada come privata dall'Ufficio Patrimonio del comune di riferimento, mi piacerebbe proprio conoscere meglio la casistica, parecchio inusuale, che riporti.

E' stato un lavoro si iniziativa di alcuni condomini che sono riusciti a coinvolgere altri. Nel periodo delle votazioni, hanno interpellato i vari Uffici Comunali nonché candidati portandoli sul posto. Visto che il tempo passava e i risultati non si vedevano hanno chiesto consulenza a vari professionisti del settore (ingegneri, ecc...). Da premettere che il costo totale tra lavori, pratiche amministrative, tasse, parcella al professionista con deposito al catasto è stato interamente a carico nostro. Di questo si sono occupate le varie testate giornalistiche nonché telegiornali a livello nazionali con interviste sul posto. Il muretto è sta portato a termine chiudendo il confine che immetteva in un parco. Il tutto per prevenire all'accesso di soggetti non desiderabili. Una ricerca su internet e capite di cosa si tratta.

biagio64 dice:

Da premettere che il costo totale tra lavori, pratiche amministrative, tasse, parcella al professionista con deposito al catasto è stato interamente a carico nostro.

se hai dato dei soldi a qulcuno, questo dovrebbe darti informazioni o metterti in condizione di sapere di chi è la proprietà della strada, da come descrivi sembra condominiale, ma soltanto arrivando alle carte potrai avere più notizie.

 

Antonio

Modificato da Molinodoppio
Molinodoppio dice:

se hai dato dei soldi a qulcuno, questo dovrebbe darti informazioni o metterti in condizione di sapere di chi è la proprietà della strada, da come descrivi sembra condominiale, ma soltanto arrivando alle carte potrai avere più notizie.

 

Antonio

I soldi li ho dati a quei condomini che hanno preso l'iniziativa di cui ho fiducia e che hanno le fatture. Però proverò a chiedere. Grazie per avermi dato un suggerimento.👋

cacallo dice:

Per questo motivo la presente discussione "mi intriga" perché mi appare come un caso atipico; una strada degli anni '50 che sarebbe diventata privata da poco. Mi piacerebbe proprio conoscere come lo sarebbe diventata

Rasoio di Occam: se la sono comprata.

Joy76 dice:

Rasoio di Occam: se la sono comprata

Anche posto che possa essere semplice acquistare una strada, come?

Probabilmente si tratterà di un collegamento interno senza servizi comunali, dunque senza i requisiti propri di una strada.

cacallo dice:

Probabilmente si tratterà di un collegamento interno senza servizi comunali, dunque senza i requisiti propri di una strada.

collegamento interno comprato da più persone, anche se su quella proprietà non ci sono edifici, dovrebbe essere una strada condominiale e in futuro i condomini di quel lotto dovranno fare la manutenzione dello strada privata.

 

Antonio

Joy76 dice:

Rasoio di Occam: se la sono comprata.

Buon giorno. Non è stato comprato nulla e siete sulla strada sbagliata.😌 Abbiamo solo evitato la burocrazia, con tutte le autorizzazioni richieste e allegate. Se il comune non dava il benestare i lavori non iniziavano.

biagio64 dice:

Se il comune non dava il benestare i lavori non iniziavano.

Presta attenzione che non capiti l'annullamento in autotutela ai lavori.

Periodo di attenzione: attualmente dodici mesi.

cacallo dice:

Presta attenzione che non capiti l'annullamento in autotutela ai lavori.

Periodo di attenzione: attualmente dodici mesi.

Ormai i lavori sono terminati da un bel po'.

×