Vai al contenuto
0101

Stendere i panni fuori dal balcone

abbiamo lo stenditoio attaccato fuori dalla ringhiera del balcone e la nostra vicina ci contesta lo stendere i panni.Lei ha un contratto di comodato di un'attività al piano seminterrato e sotto il nostro piano ce n'è un altro....ci dice che ci vuole il permesso,è vero?

Stendere i panni in modo che non superino il piano del tuo pavimento è lecito. Devi però essere sicuro che non cada acqua anche sotto forma di gocce perchè questa cosa è "vietata". Si chiama stillicidio. Fai fare una bella centrifuga a 1200 giri o più e risolvi il problema.

Poi controlla il regolamento di condominio perchè a volte è vietato stendere i panni. (sul prospetto al 100%)

Aggiungo a quanto giustamente detto da Haoren che potrebbe esserci anche un divieto a stendere da parte del Comune, in particolar modo sulla facciata principale, quella sulla strada per intenderci.

non è sulla strada principale ed è un piccolo paesino in provincia,come posso verificare se è consentito o meno nel mio paese?sono già andato sul sito del comune ma non riesco a cavarci i piedi!

Credo non si poi tanto difficile per recarsi personalmente al Comune per chiedere e sapere se esistono limitazioni in tal senso.

Buonasera tutti.

In breve vorrei raccontarvi il mio caso:

 

Nonostante ho provato più volte a evidenziare (civilmente) che è vietato stendere i panni dal lato della strada principale (abito in un piccolo centro e a quanto pare il comune non contempla il decoro urbano), ma il regolamento condominiale SI. Nonostante il mio amministatore sia stato più volte avvistao verbalmente e con immagini documentate....non riesco a risolvere la questione. Come posso fare ad ottenere un risultato GRAZIE

Buonasera tutti.

In breve vorrei raccontarvi il mio caso:

 

Nonostante ho provato più volte a evidenziare (civilmente) che è vietato stendere i panni dal lato della strada principale (abito in un piccolo centro e a quanto pare il comune non contempla il decoro urbano), ma il regolamento condominiale SI. Nonostante il mio amministatore sia stato più volte avvistao verbalmente e con immagini documentate....non riesco a risolvere la questione. Come posso fare ad ottenere un risultato GRAZIE

Prova ad accendere un "barbecue" sul balcone quando stendono i panni, oppure effettuare un po di bricolage con delle bombolette di vernice ....
Buonasera tutti.

In breve vorrei raccontarvi il mio caso:

 

Nonostante ho provato più volte a evidenziare (civilmente) che è vietato stendere i panni dal lato della strada principale (abito in un piccolo centro e a quanto pare il comune non contempla il decoro urbano), ma il regolamento condominiale SI. Nonostante il mio amministatore sia stato più volte avvistao verbalmente e con immagini documentate....non riesco a risolvere la questione. Come posso fare ad ottenere un risultato GRAZIE

il regolamento di condominio prevede sanzioni in merito a violazioni al regolamento stesso ?

  • Confuso 1

Si ovviamente le cifre sono "irrisorie".....Parliamo di multe di 10Euro, a detta dell amministratrice ha richiamato piu volte i responsabili ma ad oggi niente (è quasi un anno che continuano). Oggi, ad esempiio oltre ad i panni ...anche la macchina ...Il porticato sotto il quale è vietato parcheggiare le auto, ospita una sorta di autolavaggio fai da te (ho sorpreso un condomino che con secchio ed acqua lavava la sua auto).....no comment

 

- - - Aggiornato - - -

 

Prova ad accendere un "barbecue" sul balcone quando stendono i panni, oppure effettuare un po di bricolage con delle bombolette di vernice ....

Dovrei rinascere per riuscir a fare queste cose.....ma grazie mille per avermi fatto ridere 🙂

il regolamento di condominio prevede sanzioni in merito a violazioni al regolamento stesso ?

Si ovviamente le cifre sono "irrisorie".....Parliamo di multe di 10Euro, a detta dell amministratrice ha richiamato piu volte i responsabili ma ad oggi niente (è quasi un anno che continuano). Oggi, ad esempiio oltre ad i panni ...anche la macchina ...Il porticato sotto il quale è vietato parcheggiare le auto, ospita una sorta di autolavaggio fai da te (ho sorpreso un condomino che con secchio ed acqua lavava la sua auto).....no comment

Buonasera tutti.

In breve vorrei raccontarvi il mio caso:

 

Nonostante ho provato più volte a evidenziare (civilmente) che è vietato stendere i panni dal lato della strada principale (abito in un piccolo centro e a quanto pare il comune non contempla il decoro urbano), ma il regolamento condominiale SI. Nonostante il mio amministatore sia stato più volte avvistao verbalmente e con immagini documentate....non riesco a risolvere la questione. Come posso fare ad ottenere un risultato GRAZIE

Se il tuo vicino non rispetta il regolamento condominiale puoi citarlo in giudizio e provare ad ottenere una sentenza di condanna che preveda una sorta di sanzione per ogni violazione successiva (art. 614 c.p.c.). Puoi anche presentare un esposto alla procura per eventuale violazione dell'art. 674 c.p.

Ma forse il modo migliore, al dì là della strada giudiziale, è quello di cercare di convincere il tuo vicino che gli conviene cambiare atteggiamento...nel suo interesse.

Ciao mia cognata a Roma non può stendere fuori è vietato dal comune ed anche in altri comuni so (mi sembra anche nel comune della mia provincia) che non è permesso stendere i panni visibili dalla pubblica via, di solito sono ristrettezze dovute alla bellezza dei centri storici.

E vero anche che non puoi stendere appiombo le lenzuola o tende o roba lunga che superi il tuo balcone. Io ero nel 2008 in affitto in una casa al piano terra e la vicina mi stendeva le sue lenzuola fino all'altezza del mio seno per non parlare della mancanza di luce nella stanza davanti a questi sipari che mi calava, e non potevo mettere vasi con piante perché col vento le sue lenzuola andavano sbattendo contro le mie cose facendole cadere o rompendole, immagina che stress avere un balcone o comunque uno spazio tuo e trovarti in mezzo i panni di quella di sopra. Seccantissimo. Io non dissi niente perché la sosta in quella casa durò poco e poi la Signora non capì nemmeno il mio disappunto quando mi lamentai della sua donna delle pulizie nelle ore più disparate batteva i tappeti e puliva le scope di sotto non fermandosi nemmeno davanti al mio bucato steso e le mie visibili finestre aperte o se io stessa ero sotto a farmi gli affari miei nel mio piazzaletto...mi disse "e quando deve battere i tappeti e pulire le scope secondo te?" io allibita, avevo portato con me un bitirozzo della sua scopa trovato sui miei panni di 15 cm esasperata e credendo che nel vedere la roba che buttava di sotto non avrebbe potuto che essere d'accordo...ed invece....

Ciao a tutti,da me c é una signora che è al primo piano e stende sempre fuori,solo che il suo balconcino è praticamente all altezza di terra,vorrei capire se i miei figli giocando sotto nello spazio comune adiacente al portone d ingresso li urtano di chi é la colpa?i bambini.possono giocare sotto in cosiddetti spazi c è stato anche qualcuno che ha detto di no....sono sempre piu allibita dall ignoranza dalla grettezza di certa gente.

Ciao a tutti,da me c é una signora che è al primo piano e stende sempre fuori,solo che il suo balconcino è praticamente all altezza di terra,vorrei capire se i miei figli giocando sotto nello spazio comune adiacente al portone d ingresso li urtano di chi é la colpa?i bambini.possono giocare sotto in cosiddetti spazi c è stato anche qualcuno che ha detto di no....sono sempre piu allibita dall ignoranza dalla grettezza di certa gente.
Direi che i tuoi figli quando giocano negli spazi comuni e nello stesso momento la signora stende i panni devono stare attenti a non urtare e/o sporcare i panni stesi, ovvero potrebbero giocare un po più distanti, così che tutti possano godere dei diritti che ciascuno ha.

Ciao Leviosa ti rispondo per quello che ne so io. Se non sbaglio sbagliate entrambe; la signora non può con le sue lenzuola occupare spazi comuni cioè non partiranno da terra ma ovviamente preclude ad un altro condomino di poter passare lì e non può, poi, anche se per i bambini si fa molta fatica a capire sotto al balcone di un privato non può esserci un parcogiochi vedi qual è la destinazione d'uso ma mi sembra strano che ai bimbi sia concesso il gioco in area comune proprio sotto al balcone di un condomino se in quell'area poi possono veicolare o stazionare mezzi, stai pur certa a mio parere che i bambini non possono giocarvi. Qui da noi per esempio non c'è un posto dove i genitori potrebbero far giocare i bimbi, lo spiazzale è parcheggio autovetture, poi c'è la discesa garage e la galleria garage tutto vietato vista la pericolosità, alcuni genitori fanno giocare i loro bimbi con educazione ma spesso c'è chi li abbandona a loro stessi facendoti fare manovre col cuore in gola o entrando sempre con il timore che possa uscirti un bimbo, danni alle auto con le biciclettine ( a me non importa perché l'auto è un rottame ma con un manubrio rosso m'hanno fregato la carrozzeria) allarmi e bozze che potenzialmente possono fare pallonate, oppure pallonate ai soffitti della galleria garage oltre ad ore ed ore di strilli e non ti descrivo che musica dentro ai piani terra (dove abito io). Quindi a mio parere ( e sono mamma di un bimbo di 3 anni) i figli è sempre meglio portarli al parco o tenerli a casa dove uno può sedare comportamenti eccessivi piuttosto che andare a strillare e tirar pallonate sotto casa d'altri. Io per esempio tra un mese partorirò vuoi mettere che tragedia non avere tregua perché sotto il mio balcone diventa il parco giochi? Tu ci saresti riuscita a vivere bene quando allattavi e ti dovevi svegliare magari 5 volte a notte, coliche e colichette, neonato svegliato più volte (si c'è la pausa "silenzio" dalle 14 alle 16 ma non è che uno passa il neonato sul gas" poi aggiungici anche un po di lavoro al pc, mestieri di casa ecc...una settimana e ti cadono i capelli a ciocche :-D

Buongiorno,

purtroppo anche io ho un problema di panni stesi. Vorrei sapere se si può essere costituita una servitù per stendimento biancheria, e se in qualche modo si può limitare perché sono esasperata dalla vicina di sopra.

Immagino che il problema sia questo grassettato, se è così non può farlo;

Con una sentenza (Giudice di Pace di Napoli – V^ Sezione Civile – dott. G. Gattoni) è stato confermato l'orientamento giurisprudenziale di questo Ufficio, secondo il quale "Costituisce grave disagio, che supera la normale tollerabilità, il comportamento del condòmino che sia solito lasciare ad areare ed asciugare fuori dal proprio balcone coperte e lenzuola, per tutta la loro lunghezza, fino a coprire parte del balcone dell’appartamento sottostante, impedendo così che filtri la luce e che passi regolarmente l’aria, a maggior ragione, se, a tutto ciò, si aggiunga il disagio di dover subire lo stillicidio de panni stesi, non potendosi ritenere lecita o comunque legittima tale pessima abitudine, se pur inveterata, invocata dal convenuto a giustificazione del suo comportamento, in quanto quest’ultimo senza dubbio – contrariamente a quanto sostiene il convenuto - crea notevole disagio al proprietario dell’appartamento sottostante, nonché danno all’estetica ed al decoro del fabbricato. Tale considerazione prescinde da eventuali divieti disposti dal regolamento condominiale, che, laddove presenti, la rafforzerebbero in quanto, tra l’altro, una siffatta circostanza non presupporrebbe il verificarsi di una condizione di particolare disagio eccedente la “normale tollerabiltà”.

×