Vai al contenuto
RUGGENDO

Stato patrimoniale - è possibile inserire nel bilancio patrimoniale importi di cui non si hanno pezze giustificative?

Buongiorno,

una curiosità: è possibile inserire nel bilancio patrimoniale importi di cui non si hanno pezze giustificative?

Debiti e crediti presunti?

 

grazie anticipato per la risposta.

 

ciao ciao

Buongiorno,

una curiosità: è possibile inserire nel bilancio patrimoniale importi di cui non si hanno pezze giustificative?

Debiti e crediti presunti?

 

grazie anticipato per la risposta.

 

ciao ciao

Secondo me NO.

Secondo me lo stato patrimoniale e un insieme di numeri e deve riportare solo numeri certi.

 

Se questo caso fosse capitato a me, io avrei presentato un STATO PATRIMONIALE certo con dati certi (debiti certi da pagare e crediti certi da incassare).

 

In aggiunta, nella nota esplicativa spiegherei la situazione ipotetica di eventuali importi in dare e avere di competenza dell'anno consuntivato che potrebbero essere conguagliati nel prossimo consuntivo (conguagli enel-acqua-gas) come debiti/crediti di esercizio precedente.

 

Con l'entrata in vigore della Riforma la nota esplicativa è diventata un obbligo e fa parte integrante del rendiconto ma sarebbe stata buona consuetudine applicarla anche antecedentemente senza averne obbligo, soprattutto in casi simili.

ANCHE secondo me NO.

ho appena fato un passaggio di consegne e invece di darmi i movimenti di bilancio mi ha consegnato solo uno stato patrimoniale e tra le voci una con indicato "presunto energia elettrica".

Mi chiedo, è normale che tra colleghi si facciano questi stupidi giochetti per fare dispetti?

Io quando passo un condominio cerco di dare tutto con la maggior trasparenza, magari stampo sia per data che per capitolo in maniera che sia più facile per chi acquisisce il condominio. Ma forse sono una specie in via di estinzione...

 

ciao ciao

ANCHE secondo me NO.

ho appena fato un passaggio di consegne e invece di darmi i movimenti di bilancio mi ha consegnato solo uno stato patrimoniale e tra le voci una con indicato "presunto energia elettrica".

Mi chiedo, è normale che tra colleghi si facciano questi stupidi giochetti per fare dispetti?

Io quando passo un condominio cerco di dare tutto con la maggior trasparenza, magari stampo sia per data che per capitolo in maniera che sia più facile per chi acquisisce il condominio. Ma forse sono una specie in via di estinzione...

 

ciao ciao

Beh, forse ha voluto farti un dispetto ma non era nemmeno obbligato a presentarti un rendiconto comprensivo di stato patrimoniale.

Quello su cui non può giocare è sulla contabilità.

Il REGISTRO DI CASSA è quello che fa fede perchè è lì che sono riportate tutte le cifre incassate, tutte le spese pagate ed il saldo totale della liquidità (c/c+contanti).

Che poi ci siano debiti certi o presunti, questi non potranno dare facoltà all'ex amministratore di "alleggerire" la cassa.

non hai capito, non mi ha dato altro che lo stato patrimoniale....senza il registro di cassa, di contabilità, di nulla!

non hai capito, non mi ha dato altro che lo stato patrimoniale....senza il registro di cassa, di contabilità, di nulla!

L obbligo di tenere e aggiornare i registri e rigorosamente imposto dalla legge.

Se non ti sono stati consegnati, hai gli strumenti legali per richiederli.

Se non fai nulla per recuperarli, la responsabilità ricade su di te.

non hai capito, non mi ha dato altro che lo stato patrimoniale....senza il registro di cassa, di contabilità, di nulla!

Questo è un altro discorso:

 

Art. 1129 c.c.

...Alla cessazione dell'incarico l'amministratore è tenuto alla consegna di tutta la documentazione in suo possesso afferente al condominio e ai singoli condomini e ad eseguire le attività urgenti al fine di evitare pregiudizi agli interessi comuni senza diritto ad ulteriori compensi...

Art. 1713 c.c.

Il mandatario deve rendere al mandante il conto del suo operato e rimettergli tutto ciò che ha ricevuto a causa del mandato...

Se l'ex amministratore fa ostruzionismo devi richiedere un provvedimento d'urgenza ex art. 700 c.c. per entrare in possesso di tutta la documentazione e tutta la contabilità

per ora sono solo "al giorno dopo". Ho richiesto un po' di documentazione mancante visto che, cosa fuori dal mondo, non mi hanno dato il libro verbali antecedente il loro mandato!

Usavano dei millesimi che non erano precisi con la tabella millesimale allegata al regolamento di condominio, mi hanno messo nei crediti (letto bene.. non nei debiti) una fattura che devono pagare ad un vecchio amministratore prima di loro perché, come scritto da loro, ancora da definire??!!

Secondo te, il fatto che nello stato patrimoniale alla data della chiusura del bilancio, hanno inserito dei movimenti di cassa successivi temporalmente è un peccato veniale o nasconde altro?

Secondo te, il fatto che nello stato patrimoniale alla data della chiusura del bilancio, hanno inserito dei movimenti di cassa successivi temporalmente è un peccato veniale o nasconde altro?

Ora non ti seguo più.

Lo Stato Patrimoniale è la fotografia del condominio ad una certa data d è composta da

- ATTIVITA' in cui è presente la liquidità ed eventuali crediti, indipendentemente dall'anno di competenza alla quale si riferiscono

 

- PASSIVITA' in cui sono presenti i fondi ed i debiti del condominio, indipendentemente dall'anno in cui sono stati contratti.

 

I movimenti di cassa sono altra cosa.

Forse l'ex amministratore ti ha presentato un rendiconto con stato patrimoniale ad una certa data ed i movimenti successivi alla data dello stato patrimoniale.

Capisci che anche io sono in difficoltà a capire se quello studio ha sbagliato a inserire nello stato patrimoniale importi in date differenti, se il suo software chiama stato patrimoniale il rendiconto....se vuole semplicemente prendermi per i fondelli... boh!

Per ora ho chiesto i documenti che mancano e il registro di contabilità, giusto art 1130cc, dall'entrata in vigore della riforma al passaggio di consegne.

×