Vai al contenuto
Giancarlofalcoeco 13

Spurgo colonna fognaria e lavelli

Buon giorno e' la prima volta che mi collego a questo forum vorrei un aiuto

in riguardo al titolo inserito spurgo colonna fognaria e lavelli in quanto il mio amministratore come riparto spese usa la labella "manutenzione scale" un' altra volta usa la tabella "manutenzione casa " e, tutte Le volte e' una battaglia anche perche' sono parte minoritaria e conosco poco le normi condominiali vi prego datemi un aiuto

Abito al terzo piano mi sta bene pagare x le aliquote patrimoniali ma, non. per ciascun piano dal suolo.

Attendo. una riposta cortesemente ringrazio.

Le spese per la colonna fognaria di norma (cc art 1123 comma 1) vengono ripartite per mlm di proprietà tra quelli che sono allacciati, ossia se le colonne sono due o più, la spesa sarà soltanto a quelli collegati a quella precisa colonna (condominio parziale cc art 1123 3°c.)

La riposta dell' amministratore e' ferma.

Lui usa I millesimi di manutenzione scale x altezza di piano

Di all'amministratore che i mlm manutenzione scale x altezza si applica per la manutenzione delle scale e non per la colonna di scarico, fatto salvo non ci sia un accordo unanime o convenzione che lo stabilisce e se non vuole applicare i criteri legali (o quelli stabiliti da RdC o accordi), puoi (se lo vuoi) impugnare la delibera o il consuntivo, ed anche richiedere (se lo vuoi) al giudice le revoca dell'amministratore.

 

https://www.condominioweb.com/rottura-o-dellintasamento-della-colonna-di-scarico-responsabilta.370

La riposta dell' amministratore e' ferma.

Lui usa I millesimi di manutenzione scale x altezza di piano

l'amministratore sbaglia vanno ripartite in base all'art. 1123 c.c.

L'amministratore non ne vuole sapere dell' art c.c. 1123 anzi diro' di piu,ha inserito nella manutenzione scale anche il consumo della corrente electrical.

L'amministratore non ne vuole sapere dell' art c.c. 1123 anzi diro' di piu,ha inserito nella manutenzione scale anche il consumo della corrente electrical.
L'amministratore che non osserva gli articoli del codice civile è un amministratore da revocare.

Quindi per la revoca occorre 500 ml e metà dei partecipanti all'assemblea

O andare direttamente dal Giudice riconciliatore

O dare tutto in mano a un avvocato ?

Il vostro amministratore ha le idee un pò confuse...

Per revocarlo, in seconda convocazione, maggioranza dei partecipanti e almeno 500 millesimi.

In effetti il nostro amministratore fa tutto di testa sua e la maggioranza che sono benestanti lo seguono approvando tutto e io sono il solito bastonato chiedo: non c'è' altra alternativa che subire ?

si può iniziare con una diffida ad applicare quanto normativamente previsto.

La revoca sarebbe la cosa migliore..

×