Vai al contenuto
Giampymc

Spostamento porta ingresso su pianerottolo

Buongiorno, vivo in un piccolo condominio con 6 proprietari/appartamenti. In fase di ristrutturazione del mio appartamento mi hanno concesso "a voce" l'autorizzazione a spostare il mio portone d ingresso di 1 metro sul pianerottolo, con l accordo che tutti in futuro potranno godere della stessa concessione. Mi chiedevo,oltre alla variazione della piantina da presentare in comune immagino debba avere una carta che mi autorizzi tale spostamento. É sufficiente una scrittura privata firmata da tutti i proprietari del condominio dove ci autorizziamo "a vicenda" per lo stesso intervento? Grazie, saluti

Buongiorno, vivo in un piccolo condominio con 6 proprietari/appartamenti. In fase di ristrutturazione del mio appartamento mi hanno concesso "a voce" l'autorizzazione a spostare il mio portone d ingresso di 1 metro sul pianerottolo, con l accordo che tutti in futuro potranno godere della stessa concessione. Mi chiedevo,oltre alla variazione della piantina da presentare in comune immagino debba avere una carta che mi autorizzi tale spostamento. É sufficiente una scrittura privata firmata da tutti i proprietari del condominio dove ci autorizziamo "a vicenda" per lo stesso intervento? Grazie, saluti
Il comune non è interessato al permesso da parte del condominio per la concessione edilizia, inoltre tu hai la facoltà di spostarle la porta senza alcun permesso condominiale in virtù dell'art. 1102 cc purchè non pregiudichi la stabilità e il decoro architettonico dell'edificio;

 

cc art 1102 Uso della cosa comune.

Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa.

Nel caso di edifici in condominio, i proprietari dei singoli piani possono utilizzare i muri comuni, nella parte corrispondente agli appartamenti di proprietà esclusiva, aprendovi nuove porte o vedute preesistenti o trasformando finestre in balconi o in pensili, a condizione che l'esercizio della indicata facoltà, disciplinata dagli artt. 1102 e 1122 c.c., non pregiudichi la stabilità e il decoro architettonico dell'edificio e non menomi o diminuisca sensibilmente la fruizione di aria e luce per i proprietari dei piani inferiori. (Cass. 14/12/94 n. 10704)

CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE EDILIZIA - NON È NECESSARIO L'ASSENSO DEI CONDOMINI AI FINI DEL RILASCIO DELLA CONCESSIONE O DELL'AUTORIZZAZIONE EDILIZIA PER LE OPERE NELLE PARTI COMUNI DEL CONDOMINIO

(Consiglio di Stato, Sezione V, 23 giugno 1997, n. 699)

Beh non credo rientri nella cosa comune "cc art 1102 Uso della cosa comune.

Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. "

 

..perché prenderei parte del pianerottolo e lo ingloberei nel mio appartamento.... Chiaro, tutti gli altri proprietari avranno la possibilità di farlo in base al nostro accordo(ad ora verbale), però non penso si possa parlare di uso della cosa comune...

Beh non credo rientri nella cosa comune "cc art 1102 Uso della cosa comune.

Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. "

 

..perché prenderei parte del pianerottolo e lo ingloberei nel mio appartamento.... Chiaro, tutti gli altri proprietari avranno la possibilità di farlo in base al nostro accordo(ad ora verbale), però non penso si possa parlare di uso della cosa comune...

Un momento, se tu prendi ed acquisisci nella tua proprietà parte del pianerottolo non è la stessa cosa di spostare la porta d'ingresso, perchè spostare la porta è possibile ma sulla stessa parete di una certa misura del vano pianerottolo senza acquisire spazio, ma non puoi acquisire metri quadrati del pianerottolo e farli tuoi, fatto salvo una compravendita con rogito e firma di tutti i condomini all'unanimità con 1000/1000

Esattamente! É questo il caso, ovvero "acquisizione" di parte del pianerottolo.

Quello che mi chiedevo, essendo una pratica che a tendere faranno tutti gli altri 6 proprietari, ovvero acquisire metri 1 di pianerottolo a vantaggio di ogni appartamento) magari sarebbe possibile fare una semplice scrittura privata evitando rogiti e quant altro....

Esattamente! É questo il caso, ovvero "acquisizione" di parte del pianerottolo.

Quello che mi chiedevo, essendo una pratica che a tendere faranno tutti gli altri 6 proprietari, ovvero acquisire metri 1 di pianerottolo a vantaggio di ogni appartamento) magari sarebbe possibile fare una semplice scrittura privata evitando rogiti e quant altro....

Quando si tratta di proprietà non è sufficiente una scrittura privata, ma è necessario una scrittura pubblica trascritta e registrata così che sia opponibile.
×