Vai al contenuto
Pepe_69

Spese sostituzione contacalorie

Buongiorno,

vorrei un chiarimento in merito all'assegnazione dei costi per la sostituzione del contacalorie.

Sono un inquilino ed abito in condominio con riscaldamento centralizzato e le spese di ripartizione del consumo del riscaldamento sono suddivise tramite un contacalorie.

Nel condominio è stata necessaria la sostituzione di diversi contacalorie tra cui quello appartenente alla mia unità abitativa.

Ora l'amministratore presenta a me (inquilino) il conto delle spese sostenute per la sostituzione del contacalorie.

Premesso che, a detta dell'amministratore, è stato deliberato in assemblea condominiale che la sostituzione del contacalorie è individuale e non condominiale, continuo a chiedermi perché tale spesa venga comunque addebitata a me (inquilino) e non alla proprietario di casa?

Ci sono articoli del cc e/o sentenze che chiariscano la competenza di questa spesa?

 

saluti

Pepe

C'è l'art 1576 del cc che dice;

 

cc Art. 1576. Mantenimento della cosa in buono stato locativo.

Il locatore deve eseguire, durante la locazione tutte le riparazioni necessarie , eccettuate quelle di piccola manutenzione che sono a carico del conduttore.

Se si tratta di cose mobili, le spese di conservazione e di ordinaria manutenzione sono, salvo patto contrario, a carico del conduttore

Per cui la sostituzione dei contacalorie non sembra una piccola manutenzione.

Tullio grazie per la risposta.

Un'altra domanda...

E' possibile se tale spesa che sia stata in precedenza sostenuta da un inquilino (altro appartamento) e non dal proprietario abbia creato un precedente che vada oltre l'art. 1576?

Non si può creare precedenti contro legge, comunque se uno di sua spontanea volontà ha pagato la sostituzione sono affari suoi, ma come detto, non crea un precedente anche per altri casi del genere.

×