Vai al contenuto
EllePad

Spese riscaldamento condominiale - posso pretendere un contributo ?

Salve, sono proprietario di un appartamento in un condominio di 6 abitazioni, non abbiamo un amministratore e le decisioni sono state sempre bonarie. Purtroppo le condizioni di buon vicinato sono saltate e quindi vorrei sapere se è possibile quanto segue:

tutti tranne me si sono distaccati dall'impianto di riscaldamento condominiale e non hanno mai contribuito con le spese, posso pretendere un contributo ?

 

Grazie

Quando si sono distaccati gli altri ? prima o dopo la riforma del condominio? lo hanno fatto presentando delle relazioni tecniche ?

Senza delle procedure precise il distacco dal centralizzato si pone illegittimo.

Io sono un convinto sostenitore della convenienza di dismettere gli impianti centralizzati a favore di quelli autonomi ,quindi ti invito a prendere la strada cominciata dagli altri e cominciare a risparmiare sul riscaldamento.

Saluti

Se l'hanno fatto gli altri, fallo anche tu, come ha detto salpa65 c'è solo da risparmiare, ora che le caldaiette singole, anche a condensazione, sono scese notevolmente di prezzo e consumano veramente poco.

 

Nella riforma del condominio vi sono limiti alla dismissione dell'impianto centralizzato, così come in molte leggi regionali.

 

Presumo però che la dismissione da parte degli altri non sia recente, ti invito quindi a leggere sentenze di Cassazione in merito:

 

http://condomini.altervista.org/RiscaldMaggiorSemplice.htm

Grazie dei consigli ma rifare un impianto con tutto quello che pregiudica in lavori anche murari non è da poco economicamente, facendo una stima approssimativa ci vogliono tra le 6000-8000 euro ! mi dite l'economicità dove sta? quanto risparmierei all'anno con tale operazione e dopo quanto tempo ammortizzerei?!

Grazie dei consigli ma rifare un impianto con tutto quello che pregiudica in lavori anche murari non è da poco economicamente, facendo una stima approssimativa ci vogliono tra le 6000-8000 euro ! mi dite l'economicità dove sta? quanto risparmierei all'anno con tale operazione e dopo quanto tempo ammortizzerei?!

Concordo con quanto scritto dagli altri, il risparmio dipende dall'uso che fai del riscaldamento. In un paio d'anni dovresti ammortizzare la spesa sostenuta.

.... ma rifare un impianto con tutto quello che pregiudica in lavori anche murari non è da poco economicamente, facendo una stima approssimativa ci vogliono tra le 6000-8000 euro ......
Le nuove caldaie a condensazione consumano la metà dei vecchi impianti di riscaldamento, specialmente di grossi impianti parzialmente dismessi dagli altri.

 

Una delle migliori caldaie a condensazione costa non più di 1.600€. (sono calate molto di prezzo)

 

I lavori accessori possono costare al massimo 1.000€

 

(sto parlando di esperienza personale del mese di Luglio)

 

Rifletti se ne valga la pena, io sono convinto di sì.

Concordo con quanto scritto dagli altri, il risparmio dipende dall'uso che fai del riscaldamento. In un paio d'anni dovresti ammortizzare la spesa sostenuta.

Due anni ? ma se mi costano ora circa 500 euro annui !!! se risparmio il 50% con l'autonomo (cosa impossibile) per ammortizzare 8000 euro ci vogliono 32 anni !!!!

 

- - - Aggiornato - - -

 

Le nuove caldaie a condensazione consumano la metà dei vecchi impianti di riscaldamento, specialmente di grossi impianti parzialmente dismessi dagli altri.

 

Una delle migliori caldaie a condensazione costa non più di 1.600€. (sono calate molto di prezzo)

 

I lavori accessori possono costare al massimo 1.000€

 

(sto parlando di esperienza personale del mese di Luglio)

 

Rifletti se ne valga la pena, io sono convinto di sì.

Rifare un impianto ex novo in un appartamento 2600Euro Urca ditemi chi lo fà che me lo faccio fare subito..... Rottura pavimenti,muro,rivestimenti,ripitturazioni per 1000 euro Kaspita! Forse ti manca un particolare il mio è un impianto a pioggia per cui bisogna rifare l'impianto dei tubi da capo.....

×