Vai al contenuto
miranpiscanc

Spese postali con posta elettronica

Buon giorno a tutti!

 

Sono nuovo in questo forum.

La mia domanda è semplice. Perché gli amministratori continuano ad addebitare spese postali, quando oggi nell'era moderna esiste la posta elettronica?

Oramai è legge e obligo che tutti gli uffici pubblici devono avere la PEC ( quindi tutte le raccomandate non gli costano niente ) , e inoltre oggi chi non ha una posta elettronica?

Si può richiedere che tutta la posta venga spedita in formato elettronico e così far scomparire la voce " spese postali e raccomandate " ?

 

Grazie a tutti!

MIRAN PISCANC

CEL.: 340-2390789

per avere prova "certa" biosgna che entrambi abbiano la posta certificata...

 

 

 

Certo per questo si chiama PEC, ma la domanda era un'altra, posso richiedere all'amministratore di adottare la posta elettronica?

 

GRazie

 

 

MIRAN PISCANC

CEL.: 340-2390789

Scritto da miranpiscanc il 23 Mag 2013 - 18:27:35: Certo per questo si chiama PEC, ma la domanda era un'altra, posso richiedere all'amministratore di adottare la posta elettronica?

 

GRazie

MIRAN PISCANC

CEL.: 340-2390789

Si certo lo puoi richiedere, poi tu sarai cosi gentile da confermargli di aver ricevuto letto e compreso il contenuto, ma comunque tutto questo non ti esonera dal partecipare per il tuoi millesimi a concorrere nelle spese postali condominiali, per esempio una raccomandata a un fornitore una ditta o a un qualcosa, e comunque pagherai, sempre secondo i tuoi millesimi, anche le convocazioni fatte ad altri condomini.

 

 

Scritto da miranpiscanc il 23 Mag 2013 - 18:14:23: Buon giorno a tutti!

 

Sono nuovo in questo forum.

La mia domanda è semplice. Perché gli amministratori continuano ad addebitare spese postali, quando oggi nell'era moderna esiste la posta elettronica?

Oramai è legge e obligo che tutti gli uffici pubblici devono avere la PEC ( quindi tutte le raccomandate non gli costano niente ) , e inoltre oggi chi non ha una posta elettronica?

Si può richiedere che tutta la posta venga spedita in formato elettronico e così far scomparire la voce " spese postali e raccomandate " ?

 

Grazie a tutt [...]

Hai provato a contare quanti dei tuoi condomini hanno e/o sanno usare la posta elettronica?

La nuova normativa prevede anche l'uso del fax, ma anche in questo caso, quanti sono ad averlo in casa e a tenerlo acceso?

 

 

Ringrazio per l'ottima spiegazione.

Purtroppo siamo in Italia e la burocrazia cartacea è ancora molto radicata!

 

Riproveremo tra qualche anno!

Forse i tempi saranno più maturi!

 

 

p.s.: giusto per cronaca - rispondo a lLybra - le ditte e i fornitori ecc..devono avere la PEC, è per legge, quindi sta a noi , cittadini comuni, richiedere l'uso di questi sistemi! Oggi con le PA dialoghi con la PEC.

 

 

 

MIRAN PISCANC

CEL.: 340-2390789

sia chiaro non è che per l'amministratore mandare una PEC non costa nulla!!

le solite frasi: "ohhh cosa ci vorrà per mandare una lettera...??!" se è così per ogni condomino (magari con l'aggiunta di qualche inquilino) e per intere palazzine, vi assicuro passano le ore...eppure non si vuole mai riconoscere nulla all'amministratore....

 

 

 

E' vero che le imprese e gli amministratori devono avere una PEC e questa è una cosa giustissima.

Però ai fini della valenza legale dei messaggi inviati, è necessario che chi trasmette e chi riceve abbiano entrambi la PEC.

Credo l'amministratore sarebbe ben contento di usare la PEC per mandare le comunicazioni ai condòmini.

Ma ovviamente non si può obbligare un qualsiasi cittadino solo perchè possessore di una abitazione in un condominio ad avere una PEC (costa poco ma non è gratuita)!

In più è necessario avere anche un PC e saperlo usare.

E questo è ancora più complesso che avere la PEC.

Mi immagino una ipotetica discussione al telefono tra un amministratore e il condomino: "....la vede l'icona....ora clicchi sopra.....nooo deve fare doppio click....ma che sistema operativo usa ? ce l'ha l'ADSL ? ....." e così via.

direi che di problemi ce ne sono già abbastanza, meglio non aggiungerne altri.

 

 

 

 

 

io sono propenso alla prova "certa" anche quando mi viene risposto di "aver ricevuto comunicazione .......del giorno....". La nuova Legge permette oltre la raccomandata postale o a mano, la pec ed il fax. Se si acconsente il fax, perchè non quello riferito prima?

×