Vai al contenuto
vero861

Spese per noi inquilini

Scritto da albano59 il 01 Ott 2012 - 23:11:28: In linea di principio dovrebbe esser così.

I costi complessivi della centrale termica, a discrezione dell'assemblea, possono esser suddivisi in "quota fissa" e in "quota variabile".

 

La "quota fissa" può essere un valore predeterminato (veramente fisso) oppure una percentuale delle spese complessive. Ed è corretto affermare che la quota fissa serve per coprire le spese di manutenzione ordinaria della centrale termica.

 

La "quota variabile" è data dalle spese [...]

 

Grazie mille per la risposta...

Allora i conti non tornano...noi di quota fissa paghiamo 458,51€ in piu l acqua calda(che all'assemblea l amministratore ha detto che corrisponde alla manutenzione ordinaria e consumo energia)...

Non vorrei dire una cavolata...ma è un lavoro a metà...che senso ha mettere il contabilizzatore e poi non mettere le termovalvole negli appartamenti???!!!Oggi andremo dai sindacati... Grazie ancora

 

Modificato Da - Veronica1986 il 02 Ott 2012 13:03:52

Scritto da Veronica1986 il 02 Ott 2012 - 12:57:35: Grazie mille per la risposta...

Allora i conti non tornano...

Non è detto, leggi bene cosa dice albano59 ...
Scritto da albano59 il 01 Ott 2012 - 23:11:28: In linea di principio dovrebbe esser così.

I costi complessivi della centrale termica, a discrezione dell'assemblea, possono ... [...]

Cioè, ci può essere stata una delibera dell'assemblea che ha stibilito i criteri (anche diversi da quelli che dice albano "in linea di principio), criteri che poi l'amministratore è tenuto a seguire.

Quindi, prima di tutto, io chiederei copia di quella delibera.

 

E inoltre, quella delibera può anche non esserci stata, e allora i cirteri seguiti dall'amministratore sono giusti, ancorchè stabiliti da lui, perchè li avete sempre accettati (approvazione tacita).

 

In entrambi i casi, poi, quei criteri possono essere modificati, ma solo dall'Assemblea con una apposita riunione che delibererà in merito (cioè, se li vuoi cambiare, devi chiedere la convocazione dell'assemblea, e sperare che tutti approvino le modifiche che proporrai).

Scritto da Giuda il 02 Ott 2012 - 14:48:27: Cioè, ci può essere stata una delibera dell'assemblea che ha stibilito i criteri (anche diversi da quelli che dice albano "in linea di principio), criteri che poi l'amministratore è tenuto a seguire.

Quindi, prima di tutto, io chiederei copia di quella delibera.

 

E inoltre, quella delibera può anche non esserci stata, e allora i cirteri seguiti dall'amministratore sono giusti, ancorchè stabiliti da lui, perchè li avete sempre accettati (approvazione tacita).

 

In entrambi i casi, poi, [...]

Grazie

Oggi sono stata dai sindacati...bene volete sapere cosa mi è stato risposto??!! Che non poteva perdere tempo a capire cos è sbagliato o giusto..in piu ce stato consigliato di non pagare piu l affitto mandando una raccomandata con le apposite motivazione e poi si vedrà...ma stiamo scherzando??!!...NON voglio passare dalla parte del torto!! Domani proverò al SUNIA sperando che non sia sempre lui...voi cosa mi consigliate??? Io non so più cosa fare...

A quanto pare, la prima scelta non è quella azzeccata. Oggi hai scoperto che quello è un sindacato inaffidabile.

Prova e riprova: prima o poi troverai qualcuno disposto ad ascoltarti e ad assisterti.

Saluti

Scritto da albano59 il 02 Ott 2012 - 22:19:10: A quanto pare, la prima scelta non è quella azzeccata. Oggi hai scoperto che quello è un sindacato inaffidabile.

Prova e riprova: prima o poi troverai qualcuno disposto ad ascoltarti e ad assisterti.

Saluti

Grazie sisi andrò avanti x forza...non mollo!!

×