Vai al contenuto
rmma

Spese di straordinaria amministrazione - che mi sia inviata la fattura e lui mi minaccia di passare la pratica al legale senza altro indugio

In assemblea straordinaria tenutasi nel mese di gennaio di quest'anno si doveva accettare un'opera straordinaria di ca 90.000 euro per dei plinti sotterrati a fianco delle mura della palazzina

A prescindere dal fatto che l'assemblea non era valida per mancanza di presenze dei condomini, anche se avvisati telefonicamente , L'amministratore aveva chiesto degli anticipi consistenti ancor prima di inizio lavori.

Altra cosa che mi sorprese era l'importo richiesto che non corrispondeva al preventivo sia in termini di valori sia di preventivo.

Io chiesi che i pagamenti dovessero avvenire all'invio delle fatture.

La fattura di acconto mi fu inviata dall'amministratore via mail e la pagai egolarmente .

Ora l'amministratore mi chiede il saldo senza inmviarmi la copia della fattura di fine lavori.

Poichè , avevo notato che c'erano delle discordanze tra l'importo messo nel bilancio preventivo anno 2014 e l'importo del preventivo della Ditta esecutrice esigo , prima di pagare ,che mi sia inviata la fattura e lui mi minaccia di passare la pratica al legale senza altro indugio

C'è un organo a cui possa rivolgermi per la tutela dei miei interessi contro l'amministratore?

L'amministratore può adire per vie legali senza il consenso degli altri condomini e un verbale che autorizzi una causa civile anche coi soldi miei?

In assemblea straordinaria tenutasi nel mese di gennaio di quest'anno si doveva accettare un'opera straordinaria di ca 90.000 euro per dei plinti sotterrati a fianco delle mura della palazzina

A prescindere dal fatto che l'assemblea non era valida per mancanza di presenze dei condomini, anche se avvisati telefonicamente , L'amministratore aveva chiesto degli anticipi consistenti ancor prima di inizio lavori.

Altra cosa che mi sorprese era l'importo richiesto che non corrispondeva al preventivo sia in termini di valori sia di preventivo.

Io chiesi che i pagamenti dovessero avvenire all'invio delle fatture.

La fattura di acconto mi fu inviata dall'amministratore via mail e la pagai egolarmente .

Ora l'amministratore mi chiede il saldo senza inmviarmi la copia della fattura di fine lavori.

Poichè , avevo notato che c'erano delle discordanze tra l'importo messo nel bilancio preventivo anno 2014 e l'importo del preventivo della Ditta esecutrice esigo , prima di pagare ,che mi sia inviata la fattura e lui mi minaccia di passare la pratica al legale senza altro indugio

C'è un organo a cui possa rivolgermi per la tutela dei miei interessi contro l'amministratore?

L'amministratore può adire per vie legali senza il consenso degli altri condomini e un verbale che autorizzi una causa civile anche coi soldi miei?

Mi sembra che il suo sia un falso problema, l'amministratore non ha alcun obbligo di inviarle alcunché soprattutto le fatture, d'altro canto lei può in qualsiasi momento chiedere allo stesso di prendere visione, non solo delle fatture ma di TUTTA la documentazione relativa al condominio (cioè deve essere lei ad andare dall'amministratore e non viceversa), ma questo dopo aver chiesto un appuntamento presso il suo studio, una volta che egli le avrà mostrate potrà chiedere, pagandole, le fotocopie delle stesse: semplice e veloce, e senza alcun bisogno di cause e quant'altro

non è stato risposto alla domanda se"l'amministratore può aderire per vie legali, come ha minacciato , senza il consenso degli altri condomini e un verbale che autorizzi una causa civile anche coi soldi miei?

seconda domanda senza risposta : esiste un organo che tutela gli interessi dei condomini ?

E' ovvio che chi ha risposto, e che ringrazio, è un amministratore di condominio che , secondo la legge, ha risposto relativamente al non obbligo dell'amministratore di spedire la documentazione

Gradirei , se è possibile risposte dallo staff grazie

×