Vai al contenuto
lupetto73

Spese del vecchio inquilino inviate dall'amministratore 7 mesi dopo

Ciao a tutti,

nel Luglio 2013 l'inquilino ha lasciato l'appartamento di mia proprietà, tutto secondo le regole; dopo l'ispezione dell'appartamento, gli ho restituito la caparra ed ho comunicato ufficialmente all'amministratore la cessazione della locazione.

 

Ora, dopo 7 mesi, con il preventivo per le spese del 2014 ed il bollettino della prima rata, l'amministratore mi comunica un debito del vecchio inquilino pari a circa 300 euro.

Fermo restando che, ormai, io non ho più nessun diritto nei confronti del vecchio inquilino, posso rivalermi sull'amministratore, qualora l'inquilino non intendesse pagare?

E' stata un'omissione dell'amministratore, infatti, non comunicarmi il saldo a debito dell'inquilino; cifra che io avrei potuto trattenere sulla caparra, ma che ora rischio di non recuperare più...

cosa ne pensate?

 

Grazie a tutti

Probabilmente il debito è scaturito a fronte del consuntivo !!! Cmq dovresti verificare con lui come mai questa differenza.

Poi chi ti ha detto che non puoi rivalerti sull'inquilino

Buongiorno,

devo comunicarle che il proprietario risponde per le spese condominiali non corrisposte dal conduttore.

E' fatto salvo il suo diritto di rivalsa nei confronti del vecchio conduttore qualora il contratto di locazione prevedeva che gli oneri accessori (spese condominiali) sarebbero state a carico del conduttore.

Buona Giornata.

Dr. Giampiero Milone.

Grazie ad entrambi per la gentile risposta.

Ora sto aspettando che l'amministratore mi fornisca chiarimenti in merito a questo debito residuo dell'inquilino, soprattutto sul perchè mi sia stato comunicato con tale ritardo.

Anch'io sono dell'opinione che resta sempre il proprietario il debitore nei confronti del condominio: tra l'altro, il vecchio inquilino è andato via proprio perchè le spese condominiali erano abbastanza alte.

Mi sembra poco probabile che ora, a distanza di 7 mesi, sia disposto a versare quella cifra, nè io ritengo conveniente avviare un'azione legale per una cifra del genere (parliamo di 300 euro), anche qualora ne avessi diritto.

×