Vai al contenuto
D.D.

Spese condominiali - cioè come fare per prendere il totale della spesa in consuntivo che contesto e calcolare

Salve, per iniziare sono un inquilino

Premesso che sto contestando una parte di spese per le quali in effetti in passato c'è già stato un rimborso, quindi una ammissione che una certa cosa fatta (rimessa a posto e poi ripetuta....!!!!) non andava fatta, e non doveva essere fatta pagare agli inquilini, e stando che sono stufo di sentirmi dire "prima paghi e poi con tutta calma, se e quando , renderemo i soldi che non dovevano chiedervi", mi potete spiegare come posso pagare l'affitto (che pago sempe puntualmente da oltre 20 anni !) e solo la parte di spese che ritengo giuste, cioè come fare per prendere il totale della spesa in consuntivo che contesto e calcolare la mia quota?

Devo prendere i millessimi che leggo vicino al mio nominativo sul consuntivo, dividere la spesa per 1000, moltplicare per i millessimi e sottrare quanto (sempre in millesimi) ritengo non dovuto?

Sono stanco di sentirmi dire "paghi e poi caso mai rimborsiamo", salvo poi sentirmi dire "eh ma adesso è passato troppo tempo e non sappiamo più cosa conteggiare per i rimborsi"

Vorrei, salvo pagare , come sempre, affitto e spese GIUSTE, lasciare , dopo 20 anni, al padrone di casa/amministratore il lavoro di recupero, se dovuto, di quanto da riconteggiare

Grazie se vorrete aiutarmi

Tanto per iniziare la discussione, penso debbano essere presi in considerazione tutti gli elementi a disposizione, per poter fare una valutazione, non ultimo anche il contratto d'affitto.

 

Normalmente e solitamente (quindi non escludo possano esserci eccezioni in merito) le spese a carico dell'inquilino sono quelle così dette ordinarie.

Le spese straordinarie sono e dovrebbero essere a carico del proprietario.

Si potrebbe partire da questo presupposto per valutare le voci di spesa che ti vengono attribuite, ammesso vi siano dei documenti che mettono a disposizione informazioni interpretabili.

MAgari l'ho presa larga più larga ancora è stata la risposta

So esattamente cosa è stato addebitato illecitamente (di fatto, come ho scritto, in passato avevano già restituito parte di quella voce, sol che poi hanno "ristabilito" la situazione illecita contestata e ammessa come illecita)

 

Chiedo se è corretto il modo in cui voglio scorporare la parte di spese che non intendo pagare, cioè:

immaginando che i miei millesimi siano 50 e la spesa 1000, divido la spesa pe r1000 e moltiplico per 50?

 

Grazie

 

Tanto per iniziare la discussione, penso debbano essere presi in considerazione tutti gli elementi a disposizione, per poter fare una valutazione, non ultimo anche il contratto d'affitto.

 

Normalmente e solitamente (quindi non escludo possano esserci eccezioni in merito) le spese a carico dell'inquilino sono quelle così dette ordinarie.

Le spese straordinarie sono e dovrebbero essere a carico del proprietario.

Si potrebbe partire da questo presupposto per valutare le voci di spesa che ti vengono attribuite, ammesso vi siano dei documenti che mettono a disposizione informazioni interpretabili.

MAgari l'ho presa larga più larga ancora è stata la risposta

So esattamente cosa è stato addebitato illecitamente (di fatto, come ho scritto, in passato avevano già restituito parte di quella voce, sol che poi hanno "ristabilito" la situazione illecita contestata e ammessa come illecita)

 

Chiedo se è corretto il modo in cui voglio scorporare la parte di spese che non intendo pagare, cioè:

immaginando che i miei millesimi siano 50 e la spesa 1000, divido la spesa pe r1000 e moltiplico per 50?

 

Grazie

La spesa la dividi per 1000 (sono i millesimi) e la moltiplichi per i tuoi millesimi (50 nel tuo caso). Totale / 1000 x tuoi millesimi

×