Vai al contenuto
vincegreco

Spese a carico del vecchio proprietario - non bastino all'amministratore per rivalersi sul vecchio proprietario e non a me?

Buongiorno, di recente ho acquistato un appartamento dove erano stati deliberati dei lavori per la messa a norma della zona garage.

per la quota relativa al mio appartamento è stato versato un acconto dal vecchio proprietario. all'atto dell'acquisto l'amministratore nella liberatoria ha scritto testualmente che il vecchio proprietario era in regola con le rate condominiali ad eccezione della quota dei lavori che rimanevano a suo carico fino al completo saldo. lo stesso impegno è stato preso davanti al notaio e trascritto sull'atto al momento del passaggio di proprietà.

al momento per difficoltà economiche il vecchio proprietario non può ottemperare all'impegno preso.

l'amministratore dice che essendo io il condomino, qualsiasi azione, la farà nei miei confronti e non sul vecchio proprietario.

la mia domanda è: possibile che un impegno preso per iscritto e un atto notarile, non bastino all'amministratore per rivalersi sul vecchio proprietario e non a me??

 

cordialmente

Si, è possibile stante la solidarietà esistente tra te ed il vecchio proprietario (art. 63 disp. att. c.c.). Starà te, poi, rifarti sul venditore.

Grazie avvocato Gallucci, sono di Senigallia ma con il Salento nel cuore... Nativo di Nociglia

 

saluti

×