Vai al contenuto
alebla

Spesa urgente non indifferibile

Danielabi dice:

Per favore, rispetto!

 

Grazie.

Grazie a te Daniela ero stufo dialogare con chi non legge e si crede superiore perchè era insegnante, non sono più un allievo, ma non dimentico i miei insegnanti dalle elementari in poi e li ricordo sempre, anche nel giorno appena trascorso del 5 ottobre giornata mondiale degli insegnanti 🙂

Modificato da Tullio01

Bravo Tullio che ti ricordi degli insegnanti 😘, ma.....non dare di loro definizioni che non sono tanto carine, tipo "si credono superiori" eh? 😉

Danielabi dice:

Bravo Tullio che ti ricordi degli insegnanti 😘, ma.....non dare di loro definizioni che non sono tanto carine, tipo "si credono superiori" eh? 😉

Non tutti si credono superiori, quello che ho avuto non lo erano anzi erano insegnanti nel vero senso della parola, questo è certo, e quelli che scrivono su questo Forum non devono sentirsi tali a interpetrare in modo distorto quanto un urente del forum esprime il proprio pensiero, la matematica è diversa dallo scritto.

 

Mi sa che smetterò definitivamente di scrivere su questo forum se ciò continuerà.

 

Non posso sopportare queste osservazioni che non hanno nessuna utilità al O.P.

 

p.s. purtroppo non posso più inviare messaggi personali a te Daniela per i problemi che già ben sai, e questo mi blocca, nell'esprimere quanto vorrei dire senza orecchie indiscrete e che travisano le parole.

 

Tutto questo mi fa sentire un utente di serie "B" se non di serie "C" 

Modificato da Tullio01

buonasera .cercherò di essere piu chiaro. l' amministratore, tra l'altro insediatosi da poco ha già chiamato i vigili del fuoco, i quali hanno constatato il tutto, ravvisato la pericolosità (di un pezzo del tetto in particolare) e trasmetto gli atti al sindaco e per conoscenza alla Prefettura.il sindaco ha emanato ordinanza di urgenza.

 

il problema si pone ora.pur avendo il sindaco ordinato , i condomini non hanno ottemperato in quanto al momento non si riesce a deliberare perchè scientemente non viene raggiunto il quorum (non si presentano) e l' amministratore non ha certo quei soldi in cassa.

 

in questi casi l'amministratore che fa? se succede qualcosa il responsabile é lui? e che colpa ne ha lui se non puo deliberare? avverte le autorita? prende con i condomini volenterosi e d'accordo con le opere un avvocato per ricorrere al giudice?

 

 

alebla dice:

buonasera .cercherò di essere piu chiaro. l' amministratore, tra l'altro insediatosi da poco ha già chiamato i vigili del fuoco, i quali hanno constatato il tutto, ravvisato la pericolosità (di un pezzo del tetto in particolare) e trasmetto gli atti al sindaco e per conoscenza alla Prefettura.il sindaco ha emanato ordinanza di urgenza.

Mi dispiace molto che nonostante il sindaco abbia emanato ordinanza di urgenza ( come avevo capito e pensato) in quel condominio i condomini continuino a disertare le assemblee per non tirar fuori i soldini necessari ai lavori.

 

alebla dice:

in questi casi l'amministratore che fa? se succede qualcosa il responsabile é lui? e che colpa ne ha lui se non puo deliberare? avverte le autorita?

Io mi rivolgerei al giudice perchè, secondo me ( anche se non sono avvocato...), non c'è altra strada percorribile anche se i tempi, purtroppo, non sarebbero brevi.

Gadamer dice:

 L'amministratore dovrebbe essere pienamente legittimato ad attingere infrangendo anche le norme del CC come ad esempio utilizzando fondi di altro cc condominiale

E' un pensiero eretico?

Assolutamente l'amministratore non è autorizzato a fare una cosa simile.  Mai si devono toccare fondi del condominio A per pagare cose del condominio B. 

 

SisterOfNight dice:

Mai si devono toccare fondi del condominio A per pagare cose del condominio B. 

Concordo in pieno!!!  Perchè mai i condomini del condominio A dovrebbero pagare per i condomini B negligenti, irresponsabili (e altri aggettivi simili)?

Dino40 dice:

Io mi rivolgerei al giudice perchè, secondo me ( anche se non sono avvocato...), non c'è altra strada percorribile anche se i tempi, purtroppo, non sarebbero brevi.

Urka mi sembra che qualcuno l'aveva già detto al post # 3 

Tullio01 dice:

Urka mi sembra che qualcuno l'aveva già detto al post # 3 

Qualcuno diceva che la spesa non fosse urgente viste le varie assemblee convocate, ma andate deserte!!!   Ora si commenta in modo sarcastico. Poi però non bisogna desiderare di essere lasciato in pace se si fomenta la polemica. Se uno non vuole essere nominato non va a stuzzicare i cani che dormono. 

Dino40 dice:

Qualcuno diceva che la spesa non fosse urgente viste le varie assemblee convocate, ma andate deserte!!!   Ora si commenta in modo sarcastico. Poi però non bisogna desiderare di essere lasciato in pace se si fomenta la polemica. Se uno non vuole essere nominato non va a stuzzicare i cani che dormono. 

Se uno è logico come la matematica che ha insegnato, deve valutare le risposte con senso cronologico, e non cercare il pelo nell'uovo pur di aver l'ultima parola (comunque copiata da chi l'aveva già espressa e rispondente alle norme civilistiche) 

Modificato da Tullio01
SisterOfNight dice:

Assolutamente l'amministratore non è autorizzato a fare una cosa simile.  Mai si devono toccare fondi del condominio A per pagare cose del condominio B. 

 

Ma via avvocato mi hai rivelato un segreto: quello dell’acqua calda. Mi parli del codice civile quando ipotizzo uno scenario di responsabilità penale. E mi pareva di averlo scritto, magari sbaglio....

Se sta crollando un muro o altro e sussiste un pericolo imminente per l’incolumità di terzi e chi chiamato ad intervenire fattivamente ha in quel momento la pensata di esigere un anticipo altrimenti sta fermo, da amministratore al verde prendo i soldi dove posso. Poi civilmente si vedrà. Intanto mi evito conseguenze penali. Ma non è un ragionamento egoistico, è semplicemente l’applicazione dello stato di necessità (art. 54  CP) che se vale per i reati non può non valere per gli illeciti civili.

Modificato da Gadamer

Purtroppo [( o per fortuna ?)( io penso per fortuna perchè avendo molte cose da fare durante l'arco della giornata non ho il tempo di annoiarmi o di come passare le ore della giornata o di stare molte ore davanti al portatile ) mi dispiace di poter intervenire nelle discussioni solo in certe ore della giornata e non quando vorrei.

Certamente la matematica è molto diversa dall'italiano perchè molto più rigorosa  per cui non ci si può cullare (o baloccare) con i sinonimi e non permette a nessuno di sentirsi superiore perchè vale solo la razionalità del ragionamento. E' certamente bello e istruttivo poter constatare, ancora una volta, che il vecchio detto ( il bue dice cornuto all'asino ) è valido e attuale anche oggi nel 2019 poi magari uno piagnucola per problemi tecnici perchè non può ricorrere alla maestra per punire/richiamare il ragazzaccio impertinente che si crede, a torto, superiore.  Non si tratta di rivelare il segreto dell'acqua calda, come dice  @Gadamer , ma i soldi di un altro condominio non si possono toccare per nessun motivo e neanche se si ipotizzano scenari di responsabilità penali.

Dino40 dice:

 ......mi dispiace di poter intervenire nelle discussioni solo in certe ore della giornata e non quando vorrei......

 

A me no ma filosoficamente sopporto 

Salve Vigili del fuoco non vengono a periziare niente vengono solo se ci sono problemi urgenti improvvisi di pericolo su eventuale zona pubblica, per il privato sono fatti dell'amministratore. 

donmario1948 dice:

Salve Vigili del fuoco non vengono a periziare niente vengono solo se ci sono problemi urgenti improvvisi di pericolo su eventuale zona pubblica, per il privato sono fatti dell'amministratore. 

Vorrei far notare a @donmario1948 quanto dice l'autore della discussione, @alebla , al post # 29

 

alebla dice:

i vigili del fuoco, i quali hanno constatato il tutto, ravvisato la pericolosità (di un pezzo del tetto in particolare) e trasmetto gli atti al sindaco e per conoscenza alla Prefettura.il sindaco ha emanato ordinanza di urgenza.

si e vero i vigili del fuoco sono intervenuti perche rischiava di venire giu un pezzo di tetto anche piccolo rischiando di colpire le persone ed hanno rimosso le tegole ed il pericolo imminente.poi hanno avvertito il comune e la prefettura.il comune ha emanato un ordinanza di ripristino del pericolo, cosa che al momento non è stata fatta, perche alcuni condomini disertano le assemblee  fregandosene della cosa e facendo saltare il quorum per deliberare.le spese sono urgenti altrimenti il sindaco non avrebbe emanato ordinanza.

 

in questi caso lamministratore che puo fare? in cassa non ci sono tanti soldi, sembrerebbe che non possa chiederne altri perche l'assemblea non delibera....avverte il sindaco? oppure i condomini volenterosi che propendono per fari questi lavori prendono un avvocato?oppure pagano loro senza delibera e poi si rfanno sugli altri scavalcando di fatto lamministratore che ha le mani legate?

 

 

Esatto! L’amministratore presenta esposto al Sindaco. Descrive lo stato dell’arte, l’inerzia dei condomini e l’impossibilità di effettuare il lavoro. Il sindaco, in virtù dello stato di degrado da lui stesso affermato nell’ordinanza, assume questa iniziativa:

Esercita i poteri conferitigli dal decreto sblocca cantieri (31/2019) e chiede al tribunale la nomina di un amministratore giudiziario. Questi ha il potere di ordinare l’esecuzione dell’intervento esautorando i poteri dell’assemblea. E poi voglio vedere i condomini se non danno una mossa... con la prospettiva di sborsare chissà quanto.

ciao

difronte all'ordinanza del Sindaco, che evidenzia l'urgenza dell'intervento, oltre al rapporto dei VVFF voglio capire come si fa contestare l'urgenza.   Ha inoltre i fondi in cassa, ma questo è poco importante, e ancora non si decide ad ordinare il lavoro.

A mio giudizio sbaglia in modo grave assumendosi anche le conseguenze.  

Il legislatore gli ha fornito tutti i mezzi, ma se lui non li sa usare è un problema dell'amministratore.

camillo50 dice:

 Ha inoltre i fondi in cassa, ...

alebla dice:

in cassa non ci sono tanti soldi, ...

A leggere certi interventi sul forum è sconcertante!! Prima si diceva che i lavori non fossero urgenti viste le varie assemblee deserte ed ora appurata l'urgenza per intervento dei Vigili del fuoco e l'ordinanza del sindaco che non ci sono tanti soldi. Comunque una parte della somma necessaria c'è e perciò dovrebbe ordinare i lavori e se non lo fa è sicuramente inadempiente e come puntualizza @camillo50 , e non certo un condomino qualsiasi o un superficiale condomino come potrei essere definito io per scarsa competenza, ma un amministratore che afferma "sbaglia in modo grave assumendosi anche le conseguenze. Il legislatore gli ha fornito tutti i mezzi, ma se lui non li sa usare è un problema dell'amministratore.". Non aggiunco nulla perchè è la situazione che si è delineata è estremamente chiara. Bisogna solo agire.

Dino40 dice:

Comunque una parte della somma necessaria c'è e perciò dovrebbe ordinare i lavori e se non lo fa è sicuramente inadempiente e come puntualizza  
... Non aggiunco  nulla perchè ...

Sconcertante è che l'amministratore sia ritenuto inadempiente dopo aver convocato diverse assemblee per risolvere il problema dell'urgenza non avendo fondi sufficienti.

 

Le cose devono essere valutate come cronologicamente esposte e non a capocchiam.

P.s. mio augurio che il "non aggiunco nulla perchè ..." sia solo un errore di digitazione e non un errore di espressione voluta o altri motivi ....

Modificato da Tullio01
Tullio01 dice:

Le cose devono essere valutate come cronologicamente esposte e non a capocchiam.

Bravo!!!!  Non eri forse tu che affermavi ( o mi sbaglio? ) che tali lavori non fossero urgenti viste le tante assemblee andate deserte? Mi fa piacere che ora si glissa su tale posizione per puntualizzare altro. Complimenti sinceri!!!

 

p.s. Dopo non lamentarti!!!

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×