Vai al contenuto
alebla

Spesa urgente non indifferibile

Buonasera.in caso di spesa urgente e non differibile , di un certo esborso economico, cosa si puo fare? spiego ci sono condomini che scientemente non si presentano alle riunioni facendo quindi saltare il numero legale, ed ovviamente non pagano.

 

le spese pero non sono voluttuarie e nemmeno ordinaria ma straordinarie ( crolla un muro ed e pericolante un pezzettino di tetto)

 

in caso che si fa? pagano solo alcuni facendo successivamente rivalsa sugli altri? i condomini interessati vorrebbero pure chiamre i carabinieri ma che ottengono=

IV. Se non si prendono i provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune o non si forma una maggioranza, ovvero se la deliberazione adottata non viene eseguita, ciascun partecipante può ricorrere alla autorità giudiziaria. Questa provvede in camera di consiglio e può anche nominare un amministratore.

 

http://mobile.ilcaso.it/codice_civile/1105

alebla dice:

Buonasera.in caso di spesa urgente e non differibile , di un certo esborso economico, cosa si puo fare? spiego ci sono condomini che scientemente non si presentano alle riunioni facendo quindi saltare il numero legale, ed ovviamente non pagano.

 

le spese pero non sono voluttuarie e nemmeno ordinaria ma straordinarie ( crolla un muro ed e pericolante un pezzettino di tetto)

 

in caso che si fa? pagano solo alcuni facendo successivamente rivalsa sugli altri? i condomini interessati vorrebbero pure chiamre i carabinieri ma che ottengono=

In questi casi si avvisano i condomini che se all'assemblea mancherà il numero legale per deliberare la spesa urgente sarà necessario adire alle vie legali a norma dell'art 1105 cc;

 

- Se non si prendono i provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune o non si forma una maggioranza, ovvero se la deliberazione adottata non viene eseguita, ciascun partecipante può ricorrere all'autorità giudiziaria. Questa provvede in camera di consiglio e può anche nominare un amministratore.

 

Così che oltre le spese necessarie all'urgenza, saranno da pagare anche quelle legali e di giudizio

  • Mi piace 1

Ciao

Ma sta parlando di pericolo di crollo di una parte del tetto o ho capito male io?

Per la messa in sicurezza urgente non c'è necessità di delibera. Quindi fai il lavoro e presenta il consuntivo per l'approvazione magari anche con insufficienza delle quote millesimali. Attendi 30 giorni e poi ti attivi subito col decreto ingiuntivo per chi non ha pagato

  • Mi piace 2
camillo50 dice:

Ciao

Ma sta parlando di pericolo di crollo di una parte del tetto o ho capito male io?

Per la messa in sicurezza urgente non c'è necessità di delibera. Quindi fai il lavoro e presenta il consuntivo per l'approvazione magari anche con insufficienza delle quote millesimali. Attendi 30 giorni e poi ti attivi subito col decreto ingiuntivo per chi non ha pagato

Sono d'accordo con te Camillo, ma c'è il problema del danaro che se non c'è in cassa chi lo anticipa in attesa del D.I. (anche questo ha un costo)?

Tullio01 dice:

Sono d'accordo con te Camillo, ma c'è il problema del danaro che se non c'è in cassa chi lo anticipa in attesa del D.I. (anche questo ha un costo)?

Se posso: se sussiste un pericolo non ipotetico ma probabile, relativo all'incolumità delle persone scavalchiamo il fosso che divide il civile dal penale. L'amministratore dovrebbe essere pienamente legittimato ad attingere infrangendo anche le norme del CC come ad esempio utilizzando fondi di altro cc condominiale o ricorrere a un finanziamento e così via. 

Se effettivamente c'è un pericolo è come se io rubassi un salvagente per aiutare chi rischia di annegare. Potrei mai essere accusato di furto o  appropriazione indebita?

E' un pensiero eretico?

Modificato da Gadamer
Gadamer dice:

Se posso: se sussiste un pericolo non ipotetico ma probabile, relativo all'incolumità delle persone scavalchiamo il fosso che divide il civile dal penale. L'amministratore dovrebbe essere pienamente legittimato ad attingere infrangendo anche le norme del CC come ad esempio utilizzando fondi di altro cc condominiale o ricorrere a un finanziamento e così via. 

Se effettivamente c'è un pericolo è come se io rubassi un salvagente per aiutare chi rischia di annegare. Potrei mai essere accusato di furto o  appropriazione indebita?

E' un pensiero eretico?

Di solito in questi casi diverse volte si è consigliato in questo Forum di chiedere l'anticipo ai condomini virtuosi, sempre che siano disposti ad anticipare, ma in caso contrario e visto che esiste l'art. 1105 cc userei quello, piuttosto che altro, magari con procedura d'urgenza art. 700 cpc

Modificato da Tullio01

Io chiederei un controllo da parte dei Vigili del fuoco.

madly dice:

Io chiederei un controllo da parte dei Vigili del fuoco.

Bravo! E' quello che avevo in testa io di scrivere dopo aver letto tutta la discussione. Sono perfettamente d'accordo e i vigili del fuoco ordineranno i lavori da dover fare per la messa in sicurezza e tutti i condomini dovranno pagare anche quelli che fanno i furbi facendo mancare il numero legale. D.i. immediatamente esecutivo per chi non rispetti i tempi nel versare il dovuto. Le spesper i Di sono a carico dei condomini inadempienti. Non penso che nel c.c. non ci sia nulla per poter anticipare le spese. Se fosse così sarebbe colpa dell'amministratore imprevidente.

Certo il controllo dei VVFF per legittimare l'urgenza, chiedere anticipo, procedure d’urgenza, tutto giusto ma, ma c’è un problema di tempistica per il quale non è possibile adottare una procedura uniforme. Dipende da caso a caso. L’estremizzazione che ho prospettato riguarda casi (probabilmente non sono stato chiaro) in cui l’urgenza dell’intervento è rilevabile col criterio della normale diligenza. E qualora l’’urgenza, il dovere di salvaguardia dell’incolumità si appalesi si travalicano le procedure ordinarie. Per fare un esempio: mi chiamano e a vista un muro sta collassando o un grosso pezzo di cornicione è penzolante, da amministratore che faccio? Intervengo subito almeno transennando, non ho tempo di guardare al codice civile, può essere neppure di attendere i VVFF (caso limite d’accordo). Non rischio un’incriminazione per lesioni (o peggio) colpose. Poi sulla base di una perizia tecnica Si effettua l’intervento di rimozione o quel che serve guardando al come procurarsi le risorse.

  • Mi piace 1
Gadamer dice:

Intervengo subito almeno transennando

Certamente questo intervento è la prima cosa da fare e non c'è nessun dubbio, ma subito dipo per dimostrare l'urgenza anche ai condomini distrarti e ( per me ) irresponsabili è necessario l'intervento dei vigili del fuoco.

Tullio01 dice:

Sono d'accordo con te Camillo, ma c'è il problema del danaro che se non c'è in cassa chi lo anticipa in attesa del D.I. (anche questo ha un costo)?

Ciao

 

E' abbastanza facile trovare una impresa disponibile in tal senso, naturalmente se tu sei un amministratore corretto, puntuale con i pagamenti e rispettoso della parola data.

Se tu hai il vizio di ritardare sistematicamente tutti i pagamenti come spesso vedo, è pacifico che non trovi nessuno e ti devi rivolgere al primo scalzacani che ha poco lavoro.

Tullio01 dice:

visto che esiste l'art. 1105 cc userei quello

ciao

è nel senso che poi porta al 700 ?     Ma se c'è il pericolo di crollo, ci sono i tempi ?

E' vero che quale amministratore ti eviti o mitighi le tue responsabilità, ma il pericolo imminente secondo me è superiore. 

madly dice:

Io chiederei un controllo da parte dei Vigili del fuoco.

teoricamente sembrerebbe la strada migliore, ma .... personalmente non la condivido per una serie di motivi pratici.

Dino40 dice:

ordineranno i lavori da dover fare per la messa in sicurezza

il punto sta qui   " ordineranno ......" sempre al futuro. Si ti servono per toglieti qualche castagna dal fuoco, ma ....

Dino40 dice:

ma subito dipo per dimostrare l'urgenza anche ai condomini distrarti e ( per me ) irresponsabili è necessario l'intervento dei vigili del fuoco.

ciao

un perito non vigile dei fuoco è per caso sistematicamente meno attendibile di quello dei vigili del fuoco ?   

camillo50 dice:

un perito non vigile dei fuoco è per caso sistematicamente meno attendibile di quello dei vigili del fuoco ?   

No di certo, ma i soliti condomini ( come li vogliamo etichettare "negligenti" o altro...) la parola dei vigili del fuoco non la contestano a differenza di quella di un perito anche se non dovrebbe esere così. E' la realtà dei fatti da me riscontrata: quando una certa cosa viene detta dai vigili del fuoco non si contesta e si prende per oro colato (sempre secondo me).

camillo50 dice:

ciao

è nel senso che poi porta al 700 ?     Ma se c'è il pericolo di crollo, ci sono i tempi ?

E' vero che quale amministratore ti eviti o mitighi le tue responsabilità, ma il pericolo imminente secondo me è superiore. 

Se c'è un pericolo di crollo, si avvertono i Vigili del fuoco come è già stato suggerito, i quali possono intervenire nel giro di pochissimo tempo, ma se così non è e non ci sono fondi ed il tempo lo permette (ovvero non c'è un'urgenza impellente) agirei con l'art. 1105 cc magari con sollecito urgente previsto dall'art 700 cpc, non sono avvocato ma so che c'è questa procedura.

alebla dice:

in caso di spesa urgente e non differibile

Questa è la frase scritta dall'autore della discussione e perchè ora si cambia registro?

Dino40 dice:

Questa è la frase scritta dall'autore della discussione e perchè ora si cambia registro?

Non sembra tanto urgente visto che l'O.P. afferma

 

alebla dice:

... spiego ci sono condomini che scientemente non si presentano alle riunioni facendo quindi saltare il numero legale ...

... per cui se ci sono già state delle riunioni assembleari, non mi pare ci sia un'urgenza impellente, ma se lo è, come avevo detto, ribadendo il concetto di chi mi aveva preceduto, si avvisano i Vigili del Fuoco.

 

 

alebla dice:

 

le spese pero non sono voluttuarie e nemmeno ordinaria ma straordinarie ( crolla un muro ed e pericolante un pezzettino di tetto)

Non so forse si vuole essere speciali e rimescolare tutta la discussione visto che si parlava e si parla di crollo di un muro parte del tettopericolante. Se si vuole affermare che tutto ciò non sia urgente mi sta bene perchè non è il mio condominio. Non certo perchè alcune assemblee sono andate deserte si può dire che "non mi pare ci sia un'urgenza impellente".

Dino40 dice:

Non so forse si vuole essere speciali e rimescolare tutta la discussione visto che si parlava e si parla di crollo di un muro parte del tettopericolante. Se si vuole affermare che tutto ciò non sia urgente mi sta bene perchè non è il mio condominio. Non certo perchè alcune assemblee sono andate deserte si può dire che "non mi pare ci sia un'urgenza impellente".

Ripeto, se l'urgenza era od è impellente non si convocano più assemblee, ma si agisce subito.

  • Mi piace 1
Tullio01 dice:

Ripeto, se l'urgenza era od è impellente non si convocano più assemblee, ma si agisce subito.

basta rileggere i vari interventi e tutti hanno rimarcato il come fare per affrontare l'emergenza e l'urgenza. Non è più così? Che importa.  però è indicativo anche il titolo della discussioe: Spesa urgente non indifferibile.

Modificato da Dino40
Dino40 dice:

basta rileggere i vari interventi e tutti hanno rimarcato il come fare per affrontare l'emergenza e l'urgenza. Non è più così? Che importa.

E allora se era già scritto come fare perchè continuare la discussione?

Tullio01 dice:

E allora se era già scritto come fare perchè continuare la discussione?

Perchè l'haicontinuata tu rimescolando il tutto. No? Basta rileggere.

  • Disapprovo 1
Dino40 dice:

Perchè l'haicontinuata tu rimescolando il tutto. No? Basta rileggere.

Hai ragione rileggi  😉

Caro @Tullio01 puoi anche disapprovare ( ovviamente le motivazioni non servono in questi casi!!), ma resta la realtà. Buona domenica.

Modificato da Dino40
  • Disapprovo 1
Dino40 dice:

Caro @Tullio01 puoi anche disapprovare ( ovviamente le motivazioni non servono in questi casi!!, ma resta larealtà. Buona domenica.

Neppure le tue motivazioni servono, l'O.P. ha già tutto per scegliere quanto serve a lui.

Modificato da Tullio01
Ospite
Questa discussione è chiusa.
×