Vai al contenuto
Patrizia63

Spesa riallaccio luce scala non dovuto

Buongiorno,avrei bisogno di alcuni consigli.Abito in un condominio composto da 5 condomini,io sono l'unica di questi 5,che ha la servitù di passaggio che và dall'androne dell'edificio al mio appartamento che non è parte integrante dell'edificio dove abitano gli altri 4 condomini.Premetto che il condomino non ha amministratore.A settembre alcuni condomini decidono di non pagare la bolletta della luce della scala che successivamente viene tagliata dall'Enel.Visto che l'androne era praticamente al buio decido di farmi l'impianto luce e citofono utilizzando il mio contatore. Oggi i condomini decidono di pagare le bollette precedenti e riallacciare la luce della scala.Ho pagato la mia quota delle bollette enel precedenti ma visto che oggi sto usufuendo del mio contatore non ho intenzione di pagare il riallaccio della luce scale.Ho pochissimi millesimi, visto che ho soltanto la servitù di passaggio e non vorrei anche pagare la loro luce e anche la mia. Per l'impianto che mi ha permesso di avere la luce nell'androne ho affrontato delle spese. Cosa posso fare per esonerarmi dal nuovo allaccio del contatore scala visto che usufruisco della mia luce?

Certa di un vostro gradito aiuto porgo distinti saluti

mi spiace ma hai sbagliato la procedura.

per le spese da te affrontate in autonomia non ti spetta alcun rimborso mentre al contrario, facendo parte del condominio, sei obbligata a partecipare alle altre spese.

Questi sono i tipici casi in cui si evidenzia la necessità di avere un amministratore che non deve necessariamente essere un esterno ma anche uno di voi che però regolamenti gli incassi delle spese e i pagamenti delle forniture.

 

Grazie per la sua risposta,ma non sono interessa il rimborso ma a sottrarmi,soltanto, dalla spesa condominiale della luce della scale, visto che mi hanno dannegiato facendosi tagliare l'energia elettrica.Vorrei chiederle se c'è un art. oppure una legge al quale potermi appellare. Non credo che sia possibile che i condomini una mattina si svegliano e decidano di non pagare più le bollette e un'altra, vedendo che mi sono fatta un mio impianto, decidano di riallacciare la luce.Questo perchè ho meno millesimi di tutti ma non posso essere succube delle loro decisioni senza essere mai interpellata.Grazie ancora per la sua risposta.

Scritto da Patrizia63 il 15 Giu 2012 - 13:43:38:

Grazie per la sua risposta,ma non sono interessa il rimborso ma a sottrarmi,soltanto, dalla spesa condominiale della luce della scale, visto che mi hanno dannegiato facendosi tagliare l'energia elettrica.Vorrei chiederle se c'è un art. oppure una legge al quale potermi appellare. Non credo che sia possibile che i condomini una mattina si svegliano e decidano di non pagare più le bollette e un'altra, vedendo che mi sono fatta un mio impianto, decidano di riallacciare la luce.Questo perchè ho me [...]

ripeto: tali decisioni si prendono a maggioranza in assemblea regolarmente convocata.

Se perdurate a rimenere nel far west (leggi senza amministratore e senza regole) è difficile far valere i propri diritti.

In generale se i condomini non pagano l'Enel stacca l'utenza.

Se poi IL CONDOMINIO decide di pagare nuovamente tu paghi perchè fai parte del condominio.

Art. 1134

(Spese fatte dal condomino)

 

Il condomino che ha fatto spese per le cose comuni senza autorizzazione dell'amministratore o dell'assemblea non ha diritto al rimborso, salvo che si tratti di spesa urgente.

 

Art. 1123

(Ripartizione delle spese)

 

Le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell'edificio , per la prestazione dei servizi nell'interesse comune e per le innovazioni deliberate dalla maggioranza sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, salvo diversa convenzione.

Modificato Da - balby il 15 Giu 2012 14:11:39

×