Vai al contenuto
vonadriano

Spazio condominiale uso parcheggio e transito : richiesta di plateatico per il bar

Ci viene sottoposto un progetto di fattibilità di un progetto di posizionamento di un plateatico per l'attività commerciale di un bar.

Il piazzale è proprietà del condominio e potenzialmente sufficiente per parcheggiare n° 8 auto.

Non è chiaro , quindi, se il plateatico possa svilire l'uso effettivo del parcheggio.

Chi decide la congruenza e la coesitenza del plateatico con il parcheggio ?

Il plateatico dovrà essere protetto da eventuali urti da posizionamento o da retromarcia dell'auto ?

Ci vuole la maggioranza, l'unanimità o il 4/5 per chiedere la trasformazione dell'area ?

A fine novembre inizio dicembre, a Padova o nel padovano, sottoporre all'esame assembleare un progetto di plateatico sembra la richiesta di un'autorizzazione su di una mezza verità raccontata !

Mi riesce incomprensibile cogliere l'utilità del plateatico presumibilmente da posizionarsi nel prossimo mese di dicembre a meno che non costituisca la base per realizzarvi sopra un dehor: così avrebbe molto senso e soddisferebbe una intuibile logica commerciale del bar.

 

Va chiarito:

- se detto plateatico insisterà interamente su porzione del parcheggio condominiale oppure se assorbirà l'intero parcheggio oppure se è stato previsto anche in sede condominiale diversa dal parcheggio;

- per quanto tempo il bar intende mantenere la struttura, se autorizzata;

- in ultima analisi, quanti metri quadrati è questo plateatico e quanti posti auto saranno persi.

 

E' evidente che si perderanno posti auto... quanti, lo deve precisare il proponente del plateatico. D'altra parte laddove fosse posizionato un plateatico non potrebbero esserci i posti auto.

 

L'assemblea può deliberare a maggioranza, sia approvando che respingendo la proposta del progetto.

L'assemblea, se interessata a cedere spazio al bar, può anche rilanciare proponendo una locazione dello spazio condominiale necessario a quel bar.

L'eventuale autorizzazione condominiale (gratuita o a pagamento) fornita al gestore del bar, non sottrae quest'ultimo dagli obblighi tributari locali previsti per queste strutture dal Comune competente per territorio.

A fine novembre inizio dicembre, a Padova o nel padovano, sottoporre all'esame assembleare un progetto di plateatico sembra la richiesta di un'autorizzazione su di una mezza verità raccontata !

Mi riesce incomprensibile cogliere l'utilità del plateatico presumibilmente da posizionarsi nel prossimo mese di dicembre a meno che non costituisca la base per realizzarvi sopra un dehor: così avrebbe molto senso e soddisferebbe una intuibile logica commerciale del bar.

 

Va chiarito:

- se detto plateatico insisterà interamente su porzione del parcheggio condominiale oppure se assorbirà l'intero parcheggio oppure se è stato previsto anche in sede condominiale diversa dal parcheggio;

- per quanto tempo il bar intende mantenere la struttura, se autorizzata;

- in ultima analisi, quanti metri quadrati è questo plateatico e quanti posti auto saranno persi.

 

E' evidente che si perderanno posti auto... quanti, lo deve precisare il proponente del plateatico. D'altra parte laddove fosse posizionato un plateatico non potrebbero esserci i posti auto.

 

L'assemblea può deliberare a maggioranza, sia approvando che respingendo la proposta del progetto.

L'assemblea, se interessata a cedere spazio al bar, può anche rilanciare proponendo una locazione dello spazio condominiale necessario a quel bar.

L'eventuale autorizzazione condominiale (gratuita o a pagamento) fornita al gestore del bar, non sottrae quest'ultimo dagli obblighi tributari locali previsti per queste strutture dal Comune competente per territorio.

Il plateatico sarà di circa 25 mq e forse potrebbe privarci di circa n° 2 posti auto .

Buona idea sarebbe, conveniente per tutti, che sia fissato simbolicamente € 1 al giorno per la cassa comune del condominio e fissare dei parametri di convenienza e/o rinnovo del permesso di mantenimento del plateatico anno per anno ( pulizia, degrado, frequentazione, rumore ecc. ecc. )

Secondo me dovrebbe trattarsi di una installazione che , comunque, sottrae il godimento di una quota seppur indivisa a tutti i condomini quindi ci vorrebbe l'unanimità e non la maggioranza. 🙂

hai ragione. se accettate 2in bianco2 non lo cacciate più via se vi priva dei vostri diritti.

 

provocazipone: chiedi anche tu di poter installare un plateatico , su cui poi parcheggerai SOLO la tua macchina.

 

In ogni caso: prima di "concedere" il richiedente deve mettere per iscritto il MOTIVO e lo SCOPO di tale richiesta.

1 €. al giorno simbolico creerà solo complicanze al bilancio condominiale.

Si può stipulare anche un regolare contratto di locazione... così il Condominio perderà 2 posti auto per un determinato periodo, ma i condomini incasseranno e dovranno contemplare nelle rispettive dichiarazioni dei redditi la quota parte della locazione condominiale.

Il gestore del bar non riuscirà ad appropriarsi in eterno dei due posti auto.

Con l'ipotesi della locazione non serve l'unanimità per approvare.

×