Vai al contenuto

il condomino che si appropria di una parte condominiale parliamo di un sottotetto non accatastati come può avuto avere il benestare del comune ai lavori nonostante di non avere il titolo ( almeno così risulta d'allatto di vendita) in+l'entrata  per accedere al sottotetto e  nella parte condominiale (nelle scali condominali) poi secondo me non è un sotto tetto che a la funzione da camera d'aria per l'inquilino sottostante perché all'interno ci sono anche le canne fumarie e altri tubi.ed un veluxdentrataper accedere sul tetto per eventuali lavori per  l'antennista o altro ripeto che non abbiamo l'aministratoreperche siamo 7 inquilini( io sarei x metterlo ma mi dicono che per legge ci vogliono 8 INQ come posso fare)   ringrazio in anticipo a chi mi può dare una risposta grazzzzzzzzz

otreblig dice:

il condomino che si appropria di una parte condominiale parliamo di un sottotetto non accatastati come può avuto avere il benestare del comune ai lavori nonostante di non avere il titolo ( almeno così risulta d'allatto di vendita) in+l'entrata  per accedere al sottotetto e  nella parte condominiale (nelle scali condominali) poi secondo me non è un sotto tetto che a la funzione da camera d'aria per l'inquilino sottostante perché all'interno ci sono anche le canne fumarie e altri tubi.ed un veluxdentrataper accedere sul tetto per eventuali lavori per  l'antennista o altro ripeto che non abbiamo l'aministratoreperche siamo 7 inquilini( io sarei x metterlo ma mi dicono che per legge ci vogliono 8 INQ come posso fare)   ringrazio in anticipo a chi mi può dare una risposta grazzzzzzzzz

Puoi chiedere l'accesso agli atti al comune e verificare direttamente la documentazione così ti togli ogni dubbio in merito ...

 

Se non avesse titolo ad occupare tali spazi - come affermi - ti suggerisco di rivolgerti ad un avvocato poiché ritengo difficile che dopo tale comportamento sia disponibile a rinunciare spontaneamente allo spazio occupato ... devi tenere conto inoltre che se nessuno contesta e non vengono intraprese azioni legali decorsi 20 anni usucapisce detta proprietà con inversione del possesso ...  

otreblig dice:

il condomino che si appropria di una parte condominiale parliamo di un sottotetto non accatastati come può avuto avere il benestare del comune ai lavori nonostante di non avere il titolo ( almeno così risulta d'allatto di vendita) in+l'entrata  per accedere al sottotetto e  nella parte condominiale (nelle scali condominali) poi secondo me non è un sotto tetto che a la funzione da camera d'aria per l'inquilino sottostante perché all'interno ci sono anche le canne fumarie e altri tubi.ed un veluxdentrataper accedere sul tetto per eventuali lavori per  l'antennista o altro ripeto che non abbiamo l'aministratoreperche siamo 7 inquilini( io sarei x metterlo ma mi dicono che per legge ci vogliono 8 INQ come posso fare)   ringrazio in anticipo a chi mi può dare una risposta grazzzzzzzzz

Ciao

Salvo atto contrario, Il sottotetto è di proprietà del proprietario dell'appartamento dell'ultimo piano sottostante allo stesso Salvo che nella proiezione non ci siano dei sottoservizi condominiali. Quindi, se nulla c'è scritto negli atti e le planimetrie catastali non riportano nulla, e non ci sono sotto servizi condominiali, il condomino legittimamente può ampliare la sua unità nel rispetto del Diritto degli altri condomini. Naturalmente l'aumento di volume deve essere liquidato ai condomini se questo è stato assorbito dalla potenzialità del Lotto su cui sorge il condominio.

 

A mio avviso, e seguendo le più recenti interpretazioni giurisprudenziali post-riforma, il sottotetto in esame deve ritenersi di natura condominiale, poiché per le caratteristiche strutturali e funzionali indicate dall'opener si può escluderne la natura pertinenziale rispetto all'appartamento sottostante, mancando inoltre titoli idonei a rivendicarne la proprietà. Il condòmino in questione sta quindi occupando illecitamente un'area comune e pertanto bisognerà valutare, come giustamente suggeriva @Daniele 67, l'eventualità di un'azione legale volta al ripristino della situazione originaria.

 

Modificato da Esmeralda
  • Grazie 1

non riesco a capire mai mettendoinpiedi una azione legale che percentuale di vincerla?? io o in + non essendo accatastati a cosa vado incontro sicuramente non è un sottotetto che fa da camera d'aria  come ripeto ci sono canne fumarie ed altri tubi poi l'entrata per accedere e in una parte condominiale ( le scale)   atto di vendita originale  composto di n.4 stanze 1 cucina 1 bagno nonché 1 locale al piano scantinato ed accessori tutti  oltre l'annesso terreno scoperto di pertinenza. la proprietà pro- quota e l'uso in comune delle cose condivise..l'alloggio viene venduto nello stato di fatto edi diritto in cui si trova  a me l'ingegnere a detto che non c'è usocapione perché  è abuso edilizio??????? quindi Non c'è  usocapione? (errore  nella parolacondivise ma indivise)grazzzie

come puo il comune avere dato l'avvio ai lavori senza avere fatto un sopraluogo e senza sapere che era sottotetto condominale per caso ci sono dichiarazioni mendaci????

otreblig dice:

non riesco a capire mai mettendoinpiedi una azione legale che percentuale di vincerla?? io o in + non essendo accatastati a cosa vado incontro sicuramente non è un sottotetto che fa da camera d'aria  come ripeto ci sono canne fumarie ed altri tubi poi l'entrata per accedere e in una parte condominiale ( le scale)   atto di vendita originale  composto di n.4 stanze 1 cucina 1 bagno nonché 1 locale al piano scantinato ed accessori tutti  oltre l'annesso terreno scoperto di pertinenza. la proprietà pro- quota e l'uso in comune delle cose condivise..l'alloggio viene venduto nello stato di fatto edi diritto in cui si trova  a me l'ingegnere a detto che non c'è usocapione perché  è abuso edilizio??????? quindi Non c'è  usocapione? (errore  nella parolacondivise ma indivise)grazzzie

La questione usocapione andrebbe approfondita ma così su due piedi - non essendo un manutatto di nuova realizzazione ma una occupazione di uno spazio già esistente - mi fa pensare che usocapire sia possibile ... ma ripeto si dovrebbe fare una ricerca specifica ... in ogni caso se l'ingegnere è in grado di darti dei riferimenti di sentenze sarebbe un buon passo avanti per giungere a delle conclusioni ... 

 

Riguardo l'azione legale - necessaria per riaquistare il possesso del bene comune di cui si è perso il possesso - tutto dipende da chi ha titolo sull'area occupata ... se tutti i condomini o solo l'attuale occupante e questo dato lo si aquisice dall'analisi completa dei documenti di proprietà ... 

 

Se risulta effettivamente un'area di proprietà comune l'azione legale non dovrebbe aver alcuna incognita e risultare certamente positiva ...

 

otreblig dice:

come puo il comune avere dato l'avvio ai lavori senza avere fatto un sopraluogo e senza sapere che era sottotetto condominale per caso ci sono dichiarazioni mendaci????

Evidentemente si sarà dichiarato proprietario esclusivo dell'area ... ad ogni modo puoi chiedere l'accesso agli atti per verificare tutta la documentazione ... non serve un tecnico lo puoi fare anche personalmente presso l'ufficio tecnico del comune al quale ti devi rivolgere per conoscere le modalità necessarie ...

 

 

 

 

tutti fra ingegneri geometri tutti mi dicono che e un tetto condominale pero mi manca sempre un documento come prova per il il giudice questa e la mia paura a procedere a non avere la prova provata grazie

otreblig dice:

tutti fra ingegneri geometri tutti mi dicono che e un tetto condominale pero mi manca sempre un documento come prova per il il giudice questa e la mia paura a procedere a non avere la prova provata grazie

Non c'è modo di chiedere al condominio spiegazioni? .. se ti fa visonare il suo atto di acquisto e lo confronti con il tuo magari puoi comprendere meglio ...  

Modificato da Daniele 67

d'allatto di vendita primo inquilinoal secondo n.b il secondo e un'impresa costruzioni le domande al comune per inizio ai lavori le a fatte a nome suo il venditore e il compratore visto che era un'impresa costruzioni a fatto i lavori con tanto di ingegnere premetto che nel foglio del comune permesso di costruire per eseguireattivita edilizia o di trasformazione urbanistica.261 in fondo a questa concezione c'è scritto  ( fatto salvo i diritti di terzi)dalatto di vendita del venditore al compratore si vende il seguente immobile composto di ingresso. cucina.soggiorno.tre camere.bagno. 2 balconi. con vano ripostiglio al piano scantinato. 1 garage retrò fabbricato.oltre allacomproprieta delle parti comuni tra cui la scala locali lavato i e deposito motorette posti nello scantinato e lo scoperto circostante il tutto censito al catasto ecc.

ciao

vai da un tecnico competente che, farà personalmente un accertamento, visto che gli atti sono pubblici.    Si attiverà poi per verificare se nella verticale ci siano sottoservizi condominiali (unico cavillo possibile)  e quindi ti dirà il risultato.

Il Comune da tutte le concessioni sempre salvo il diritto di terzi.

otreblig dice:

d'allatto di vendita primo inquilinoal secondo n.b il secondo e un'impresa costruzioni le domande al comune per inizio ai lavori le a fatte a nome suo il venditore e il compratore visto che era un'impresa costruzioni a fatto i lavori con tanto di ingegnere premetto che nel foglio del comune permesso di costruire per eseguireattivita edilizia o di trasformazione urbanistica.261 in fondo a questa concezione c'è scritto  ( fatto salvo i diritti di terzi)dalatto di vendita del venditore al compratore si vende il seguente immobile composto di ingresso. cucina.soggiorno.tre camere.bagno. 2 balconi. con vano ripostiglio al piano scantinato. 1 garage retrò fabbricato.oltre allacomproprieta delle parti comuni tra cui la scala locali lavato i e deposito motorette posti nello scantinato e lo scoperto circostante il tutto censito al catasto ecc.

Il comune rilascia sempre le concessioni edilizie "salvo diritti di terzi" poiché non può fare il segugio o l'investigatore privato per tutelare tutti gli abitanti del comune ... quindi è comprensibile ..

 

Ad ogni modo dopo aver accertato l'abuso a mio avviso la questione diventa seria e necessita dell'intervento di un avvocato che sapra aiutarti a risolvere la questione ... trovane uno che tratti materia edilizia poiché è specialistica e meglio andare sul sicuro ... concorda il tariffario prima di iniziare ogni azione sulla base del DM 55/2014 poiché sarà quello utilizzato dal giudice per la refusione delle spese e se paghi oltre quanto stabilisce il DM il costo te lo devi assumere in proprio ... 

dimenticavo scusate ma per me è diventata una cosa impossibile volevo dire che a settembre 2018 mi sono comprato 1 stufa per risparmiare sul gas (sapete da pensionato si cercano tutte le scappatoie per risparmiare) sono andato per installarla per intubarlanon c'erano più le canne f. sopra di me infatti mi sono accorto che d'inverno i vetri delle finestre erano tutti appannati certamente perché la cappa della cucina non scaricava più i fumi  grazie  aiutoooo

ciao

 

hai il diritto al ripristino della funzionalità delle canne fumarie, ma questo non centra nulla con il sottotetto.

Camillo 5 cosa ne dici un geometra o un ingegnere? comunque ripeto non è abbastanza l'entrata nella parte comune e le canne fumarie all'interno ed 1 veluxperaccederealtetto per le antenne grazie e scusate

a proposito di canne fumarie gli ho fatto scrivere dall'avvocato mi ha detto io ho comprato così mica le o tolte io vedi come puoi fare è mi sono beccato un vergognati 

otreblig dice:

Camillo 5 cosa ne dici un geometra o un ingegnere? comunque ripeto non è abbastanza l'entrata nella parte comune e le canne fumarie all'interno ed 1 veluxperaccederealtetto per le antenne grazie e scusate

ciao

ti ho consigliato il sopralluogo di un esperto perchè se il velux, la bottola , il quadro delle antenne e quant'altro sono sulla verticale del vano scale è una cosa.   Ma se fossero sopra la verticale dell'appartamento, allora ci sarebbe la possibilità di contestare.

 

Le canne fumarie non creano diritti particolari quali sottoservizi condominiali ( per farti capire, passano anche nella parete degli appartamenti sottostanti) però se tu eri allacciato a quella canna fumaria, hai diritto di poterla usa e quindi se è stata interrotta gliela puoi contestare con la quasi certezza di aver ragione ( il quasi non è dovuto alla legge che è chiara, ma alla interpretazione di qualche magistrato che di magister ha  .... poco.

camillo50 dice:

Forse hai legato la foto sbagliata?

🤔  direi di si, anche se il morbo di Osgood Schlatter generalmente non è nulla di grave, da' meno problemi del sottotetto. 😉

  • Mi piace 1

però è molto doloroso ne so qualcosa io comunque ritornando a noi dalla foto che dovrei mandare ( forse ci riuscirò chissa) si vede chiaramente il velux che è in verticale anche il cavo antenna che fa da servizio a tre app. e in verticale con latromba delle scale che come si vede dal disegno e tutta punticchiata come tutte le parti comuni anche la canna e verticale addirittura il cavo della antenna che io avrei voluto cambiare perché era vecchio non oh potuto sfilarlo perché ce il muro sopra o chiamiamolo tramezzo si perché all'interno del sottotetto  anno tirato su questo muro tramezzo appena ci riuscirò vi manderò l'altra gamba grazie per la gentilezza e l'aiuto  grazzzzz

il sottotetto in questione è dove c'è il veluxpiu grande sulla destra che anche quello non c'era e stato messo da loro per dare luce al soppalco che hanno messo all'interno per riprendersi i metri quadri persi nel monolocale che anno fatto all'interno  dell'appartamento mentre il veluxpiu piccolo che è sopra la tromba delle scale   e quello per accedere al tetto come solito un caloroso grazie

ciao

Da quanto scrivi e dalla foto che hai postato, sembrerebbe proprio che in tutto il lato destro dell'edificio da vano scala in poi, non ci siano sottoservizi per cui, è probabile che abbiano diritto ad utilizzarlo in forma esclusiva.  Naturalmente se lo trasformano in abitabile devono liquidare al condominio il valore dei volumi edificabili che sfruttano sul lotto condominiale.

×