Vai al contenuto
anthony82

Sostituzione straordinaria caldaie senza assemblea

Buonasera, vivo in un condominio che fa parte di un supercondominio di 3 palazzi, 2 dei quali con lo stesso amministratore.

sono tornato ieri dalla pausa natalizia e ho trovato sull'ascensore una comunicazione dell'amministratore del terzo palazzo (quindi non il mio amministratore) che comunica che sono stati avviati i lavori di sostituzione delle caldaie causa guasti continui (di cui nessuno mi ha dato comunicazione, e di cui non mi sono accorto di nulla, tanto erano gravi...).

la sostituzione è iniziata il 30 dicembre ed è proseguita il 31 per la sostituzione della prima caldaia, mentre la seconda verrà sostituita settimana prossima.

Facci notare che:

- entrambe le caldaie sono state sostituite nel 2009, portandole a metano

- entrambe, dicono, sono state oggetto di interventi di manutenzione/tamponamento per svariate settimane, ma alla fine non è stato possibile evitarne la sostituzione.

- nessun amministratore ha comunicato al sottoscritto (e presumo agli altri condomini) che c'erano guasti, che si stava provvedendo a tamponare/risolvere il problema.

- il guasto irreparabile è determinato dalla mancata installazione di un ripartitore di calore (che però, nel preventivo accettato del 2009 risultava incluso, quindi è stato pagato, quindi dovrebbe essere stato installato). ovviamente la società che fa il nuovo impianto non è quella vecchia...

 

Tecnicismi a parte, prima di partire in quarta con raccomandata ad entrambi gli amministratori, chiederei a voi:

un amministratore può autorizzare interventi straordinari di tale entità senza convocare assemblea? (se non erro nel 2009 spendemmo svariate decine di migliaia di euro).

Nel foglio appeso in ascensore si dice che i due amministratori, sentendo i consiglieri, hanno deciso di avviare i lavori...però mi chiedo, dato che i guasti, a detta loro, si protraevano da settimane, non c'era tutto il tempo di convocare un'assemblea straordinaria?

Io sono molto contrariato, perchè in primo luogo avrei dato informazione ai condomini del problema, in secondo luogo avrei convocato un'assemblea per illustrare il problema e chiedere il parere dei condomini nell'eventualità di un lavoro così grosso e costoso, in terzo luogo avrei domandato all'azienda che ha fatto i lavori come mai lo scambiatore non è stato installato, visto che è incluso nel preventivo accettato...

Come posso comportarmi?

Se non è possibile in alcun modo intervenire per tamponare l'emergenza al fine di convocare un'assemblea e decidere della sostituzione, l'amministratore deve provvedere alla sostituzione per ripristinare e quindi garantire l'erogazione dei servizi comuni.

il problema è che il riscaldamento funzionava! fossimo stati tutti al gelo avrei capito...

Ripeto, siccome viene detto che sono diverse settimane che tentano di risolvere il guasto, hanno avuto tutto il tempo per avvisarne i condomini e chiederne quantomeno un parere, visto che, come detto, il pezzo incriminato che non è stato montato era incluso nel preventivo accettato nel 2009. Credo che sia doveroso chiedere spiegazioni, sia all'amministratore sia all'azienda che ha montato l'impianto nuovo di pacca 5 anni fa.

torno a scrivervi perchè è arrivata la convocazione assembleare (ad 1 anno e 3 mesi dall'ultima, quindi fuorilegge).

Ai primi punti c'è proprio l'approvazione della spesa di sostituzione caldaia.

 

Io in queste settimane ho contattato l'amministrazione del mio stabile, del supercondominio, e degli altri singoli palazzi, per avere spiegazioni in merito alla sostituzione e soprattutto al famigerato pezzo "mai installato" che invece abbiamo pagato e di cui ho fattura...

hanno tutti detto che si informeranno, ma non mi hanno fatto sapere nulla.

Vorrei quindi chiedervi: si può non approvare la spesa? (immagino si vada al voto, quindi conteranno i millesimi...) se la spesa non viene approvata cosa succede?

perchè io francamente finchè non vedo una dettagliata relazione su motivi/cause/colpe e quant'altro non intendo approvare né pagare nulla, perchè chiaramente qui qualcuno ha fatto il furbo.

 

PS

è giusto che in nessuno dei punti dell'odg ci sia "nomina o riconferma amministratore" ma solo "consiglieri"? So che non si può cacciarlo all'assemblea ma occorre farlo prima e notificarglielo poi, ma nell'odg c'è sempre e comunque stato un punto sulla nomina dell'amm.re...

×