Vai al contenuto
libero.86

Sostituzione e smaltimento colonna fecale in eternit edificio condominiale.

Salve volevo porre un quesito a questo forum. Vivo in un antico stabile condominiale e in giornata odierna sono iniziati nel mio appartamento i lavori di rifacimento del bagno in seguito ad alcune infiltrazioni verificatesi nell'appartamento sottostante. Procedendo con la rimozione della vasca da bagno in prossimità della quale si sospettava avesse avuto luogo la perdita che ha originato l'infiltrazione, abbiamo constatato il totale deterioramento della colonna fecale. Era ormai da tempo inoltre che il bagno emetteva un odore nauseabondo e gli interventi per lo piú teorici e suppositivi volti a trovare le cause del cattivo odore non avevano portato alla luce l'abominio in cui oggi mi sono tristemente imbattuto nel vedere la vecchia, logora ed in larga parte danneggiata colonna fecale. Questa non è esterna ma interrata e passa nel mio bagno, inoltre è realizzata in eternit. I lavori si sono pertanto interrotti e sono attualmente privo del bagno e a contatto con l'eternit danneggiato. Come si procede in questo caso? L'amministratore del condominio ha l'obbligo di procedere ad una sostituzione della fecale? Ed in tal caso l'intervento deve essere immediato? Grazie on anticipo per la risposta

Certo che dev'essere immediato è un caso di emergenza. Accertato il fatto che lo scarico è compromesso ed è pure di eternit,si deve subito attivare.Per non perdere tempo,può commissionare i lavori anche al "tuo" muratore o impresa che sia.

Grazie mille per la risposta. Oggi l'amministratore del condominio ha visionato la situazione con il suo idraulico di fiducia che ha obiettivamente accertato il degrado della colonna fecale per vetustà. Si dovrà pertanto procedere alla rimozione della vecchia colonna fecale, al suo smaltimento mediante ditte autorizzate, e al ripristino dell'intera conduttura. L'amministratore ha preso atto del caso ma ci ha riferito che le disponibilità economiche delle casse condominiali sono limitate e ci ha posto davanti lo spettro di una possibile assemblea condominiale da convocare in tempi lunghi ed incerti prima di procedere a qualsiasi intervento. Ora mi chiedo è possibile che io debba stare per non so quanto tempo senza un bagno e con l'amianto in casa? Inoltre siccome è una situazione d'emergenza assoluta potrei contattare io personalmente una ditta che si occupi dei lavori di rimozione e smaltimento della vecchia fecale e sostituzione con la fecale nuova, invitandola poi a rivolgersi al condominio per il pagamento?

Grazie mille per la risposta. Oggi l'amministratore del condominio ha visionato la situazione con il suo idraulico di fiducia che ha obiettivamente accertato il degrado della colonna fecale per vetustà. Si dovrà pertanto procedere alla rimozione della vecchia colonna fecale, al suo smaltimento mediante ditte autorizzate, e al ripristino dell'intera conduttura. L'amministratore ha preso atto del caso ma ci ha riferito che le disponibilità economiche delle casse condominiali sono limitate e ci ha posto davanti lo spettro di una possibile assemblea condominiale da convocare in tempi lunghi ed incerti prima di procedere a qualsiasi intervento. Ora mi chiedo è possibile che io debba stare per non so quanto tempo senza un bagno e con l'amianto in casa? Inoltre siccome è una situazione d'emergenza assoluta potrei contattare io personalmente una ditta che si occupi dei lavori di rimozione e smaltimento della vecchia fecale e sostituzione con la fecale nuova, invitandola poi a rivolgersi al condominio per il pagamento?

i tempi lunghi e incerti prospettati dall'amministratore sono solo indicativi della sua non reattività di fronte al caso.

che i soldi non ci siano è logico, come è logico che si debba tenere una assemblea straordinaria immediatamente per raccogliere i fondi necessari a questo lavoro straordinario.

da subito fa partire la convocazione con l'odg, nel giro di 15 gg si tiene l'assemblea e si comincia a raccogliere i fondi, magari si sceglie contestualmente l'impresa (si può prevedere nell'odg) e si contratta sui tempi del pagamento considerando i vari ritardi.

 

https://www.condominioweb.com/lavori-straordinari-e-urgenti-condominiali.13755

×