Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
raffaele.d

Sostituzione autoclave e ripartizione spesa

Buonasera,

 

nel mio condominio abbiamo un autoclave che fornisce solo gli ultimi 4 piani su 8 piani del condominio.

 

La spesa per la sostituzione e manutenzione dell'autoclave deve essere sostenuta solo da chi fruisce del servizio, (come recita l'art. 1123 cc) oppure in caso di sostituzione dell'autoclave, paga anche chi non lo usa, essendo comunque un bene condominiale?

 

Grazie a chi mi chiarirà il dubbio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao

se l'autoclave, sin dall'origine, serve solo 4 appartamenti, si applica il 1123 c.c. II comma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao

scusami.. errore di battitura.. il comma è il III..

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da raffaele.d il 10 Mar 2012 - 22:49:27:

La spesa per la sostituzione e manutenzione dell'autoclave

L'attribuzione di spesa per la CONSERVAZIONE e/o SOSTITUZIONE può dipendere anche da ciò che è stabilito dal Regolamento di condominio.

Oltre al fatto mi paia alquanto strano vi sia un impianto a solo uso di alcune unità.Verificate bene ogni aspetto compreso il suggerimento di Vanni.

 

Questo perchè:

Il principio sancito dall'art.1118 cc secondo cui il condòmino non può rinunciando al suo diritto sulle cose comuni sottrarsi all'obbligo di concorrere alle spese necessarie alla loro conservazione con aggravio a carico di altri non trova applicazione per quegli impianti che possono considerarsi superflui.Pertanto se l'impianto idrico è perfettamente efficiente anche ai piani alti dell'edificio si può legittimamente rinunciare all'autoclave (Cass. 4652/1991) Se l'impianto,invece,è indispensabile si è tenuti a concorrere per millesimi di proprietà

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da vanni il 10 Mar 2012 - 23:08:41: Ciao

se l'autoclave, sin dall'origine, serve solo 4 appartamenti, si applica il 1123 c.c. II comma

 

Si è così, da quando è stato installato ha sempre servito solo gli appartamenti dal 4° all'8° paino, visto che avevano poca pressione.

 

PS

l'autoclave è stato installato diversi anni dopo (non so quanti) la nascita del condominio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Patrizia Ferrari il 11 Mar 2012 - 18:12:42:

 

L'attribuzione di spesa per la CONSERVAZIONE e/o SOSTITUZIONE può dipendere anche da ciò che è stabilito dal Regolamento di condominio.

Oltre al fatto mi paia alquanto strano vi sia un impianto a solo uso di alcune unità.Verificate bene ogni aspetto compreso il suggerimento di Vanni.

 

Questo perchè:

Il principio sancito dall'art.1118 cc secondo cui il condòmino non può rinunciando al suo diritto sulle cose comuni sottrarsi all'obbligo di concorrere alle spese necessarie alla loro cons [...]

Come detto nel mess. precedente, il regolamento di condominio credo non dica nulla in merito, perchè l'impianto è stato installato anni dopo la nascita del condominio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da raffaele.d il 11 Mar 2012 - 23:48:26:

Come detto nel mess. precedente, il regolamento di condominio credo non dica nulla in merito, perchè l'impianto è stato installato anni dopo la nascita del condominio.

E allora pagate tutti.

Cass. Sez. III, N° 1389 del 11/02/1998

L'istallazione di un autoclave non deve essere considerata un'innovazione, ma una parte integrante dell'impianto idrico condominiale.

Proprio per questo, alle spese di installazioni dell'impianto, devono partecipare tutti i condomini persino quelli che abitano ai piani inferiori, anche se non risentono di carenze idriche.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Patrizia Ferrari il 11 Mar 2012 - 23:58:06:

 

E allora pagate tutti.

Cass. Sez. III, N° 1389 del 11/02/1998

L'istallazione di un autoclave non deve essere considerata un'innovazione, ma una parte integrante dell'impianto idrico condominiale.

Proprio per questo, alle spese di installazioni dell'impianto, devono partecipare tutti i condomini persino quelli che abitano ai piani inferiori, anche se non risentono di carenze idriche.

 

Se ho ben capito, solo per l'installazione pagano tutti, invece per la manutenzione, paga solo ci è interessato.

 

Giusto?

 

Ma quando un autoclave diventa vecchio e va sostituito con uno nuovo, è da considerarsi manutenzione o nuova unstallazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao

scusami Patrizia.. ma se l'impianto è stato installato dopo ed è al servizio esclusivo dei condòmini ha sempre servito solo gli appartamenti dal 4° all'8° paino,, perchè devono pagare tutti?

pagheranno solo coloro che la utilizzano..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da vanni il 12 Mar 2012 - 12:17:39: Ciao

scusami Patrizia.. ma se l'impianto è stato installato dopo ed è al servizio esclusivo dei condòmini ha sempre servito solo gli appartamenti dal 4° all'8° paino,, perchè devono pagare tutti?

pagheranno solo coloro che la utilizzano..

 

francamente è quello che ho sempre pensato io, e che sembrerebbe logico...

 

però non sono esperto della materia.

 

Aspettiamo òa risposta di Patrizia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da vanni il 12 Mar 2012 - 12:17:39: Ciao

scusami Patrizia.. ma se l'impianto è stato installato dopo ed è al servizio esclusivo dei condòmini ha sempre servito solo gli appartamenti dal 4° all'8° paino,, perchè devono pagare tutti?

pagheranno solo coloro che la utilizzano..

Il perchè è spiegato nella sentenza.

Il sistema impianto idrico DEVE funzionare per TUTTI i condòmini

Laddove non funzioni,ad esempio,per causa di pressione insufficiente è il CONDOMINIO responsabile di garantire il servizio e di attivarsi perchè esso funzioni parimenti.

Idem,ad esempio, per l'impianto riscaldamento con soluzione coibentazione o cappotto.Il condòmino ha freddo,il Condominio non riesce a garantirgli adeguato tepore e quindi è responsabile di trovare una soluzione.

Diverso discorso se l'impianto funzionasse e si volesse solo potenziarne la portata.

Ma se non funziona a dovere è il CONDOMINIO quale proprietario dell'impianto comune a doversene far carico per le spese di conservazione e/o sostituzione.

Mentre le spese di consumo rimarrebbero ripartite secondo il 1123 III comma. fra gli usufruitori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Patrizia Ferrari il 12 Mar 2012 - 13:48:02:

 

Il perchè è spiegato nella sentenza.

Il sistema impianto idrico DEVE funzionare per TUTTI i condòmini

Laddove non funzioni,ad esempio,per causa di pressione insufficiente è il CONDOMINIO responsabile di garantire il servizio e di attivarsi perchè esso funzioni parimenti.

Idem,ad esempio, per l'impianto riscaldamento con soluzione coibentazione o cappotto.

Diverso discorso se l'impianto funzionasse e si volesse solo potenziarne la portata.

Ma se non funziona a dovere è il CONDOMINIO [...]

 

Il punto è proprio questo:

Diverso discorso se l'impianto funzionasse e si volesse solo potenziarne la portata.

 

quindi avrebbe ragione vanni?

 

PS

 

scusate ma come si fa per grassettare una frase o cambiare il colore?

 

seleziono la frase,clicco sul tasto grassetto ma non lo fa,,,

 

Modificato Da - raffaele.d il 12 Mar 2012 14:22:17

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da raffaele.d il 12 Mar 2012 - 14:20:09:

Il punto è proprio questo:

Diverso discorso se l'impianto funzionasse e si volesse solo potenziarne la portata.

 

quindi avrebbe ragione vanni?

 

Non pensiamo solo a trovare le parole che ci fanno comodo.

Migliorare non significa fornire,son due concetti diversi e tu devi fare mente locale sulla vostra situazione e rispondere con obiettività:

-per quale motivo l'impianto è stato installato ?

-chi ha sostenuto le spese di installo?

Per grassettare o altro clicca du "codice forum" che trovi a sx del post in cui stai rispondendo.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao

quì dobbiamo chiarire a cosa ti riferisci quando dici che "serve gli ultimi 4 piani. Se intendi che sia stata installata al solo servizio di questi appartamenti (nel senso che le tubazioni sono afferenti solo a loro), si applica il 1123 c.c.

Se invece intendi dire che è stata installata per tutti i condòmini ma ne traggono beneficio, perchè prima avevano poca pressione, maggiormante loro, la spesa è di tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Patrizia Ferrari il 12 Mar 2012 - 14:25:47:

Non pensiamo solo a trovare le parole che ci fanno comodo.

Migliorare non significa fornire,son due concetti diversi e tu devi fare mente locale sulla vostra situazione e rispondere con obiettività:

-per quale motivo l'impianto è stato installato ?

-chi ha sostenuto le spese di installo?

Per grassettare o altro clicca du "codice forum" che trovi a sx del post in cui stai rispondendo.

 

L'impianto è stato installato diversi anni fà perchè da quello che ho capito la pressione dell'acqua c'era ma non era come per chi abita al secondo o terzo piano.

 

Chi ha sostenuto le spese per la prima installazione non lo ricordo, e forse io non abitavo ancora lì.

 

Non riesco a grassettare o altro....seleziono la frase clicco su codice forum ma niente, mi istruisci per favore..

 

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da vanni il 12 Mar 2012 - 17:06:39: Ciao

quì dobbiamo chiarire a cosa ti riferisci quando dici che "serve gli ultimi 4 piani. Se intendi che sia stata installata al solo servizio di questi appartamenti (nel senso che le tubazioni sono afferenti solo a loro), si applica il 1123 c.c.

Se invece intendi dire che è stata installata per tutti i condòmini ma ne traggono beneficio, perchè prima avevano poca pressione, maggiormante loro, la spesa è di tutti.

 

Confermo l'impianto è stato installato "solo" per gli ultimi 4 piani, le tubazioni servono solo ed esclusivamente loro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao

quindi ci sono due impianti? Uno dal piano terreno al 4° e un altro dal 5° all'ottavo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da raffaele.d il 12 Mar 2012 - 21:12:20:

Non riesco a grassettare o altro....seleziono la frase clicco su codice forum ma niente, mi istruisci per favore..

 

grazie

quando clicchi sul grassetto B, ti compariranno due tags tra le quali dovrai inserire la parola o il testo che intendi grassettare;

puoi aggirare il problema inserendo manualmente il codice se hai le parentesi quadre:

 

"["b"]"SCRIVI QUI"["/b"]" per grassetto (senza ovviamente le virgolette)

"["i"]" SCRIVI QUI "["/i"]" per corsivo

 

"["u"]" SCRIVI QUI "["/u"]" per sottolineato

Saluti

dolly

 

Modificato Da - dolores il 12 Mar 2012 22:36:00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da vanni il 12 Mar 2012 - 21:53:08: Ciao

quindi ci sono due impianti? Uno dal piano terreno al 4° e un altro dal 5° all'ottavo?

 

Provo a spiegarmi, anche se non sono un tecnico della materia:

 

C'è il classico impianto dell'acquedotto comunale, ogni appartamento ha il suo tubo dell'acqua ed il relativo contatore.

 

In un secondo tempo (non so quanti anni dopo la costruzione della casa) è stata installata questa pompa per fornire maggiore pressione ai piani dal quarto all'ottavo.

 

Presumo che tutti i tubi dell'acqua dei suddetti appartamenti (4°-->8°)siano collegati alla pompa per avere una maggiore spinta.

 

Faccio un esempio, quando un appartamento dal quarto piano in su utilizza l'acqua, l'autoclave si accende (sento il rumore) se io che abito al secondo piano, o anche altri, usiamo l'acqua, l'autoclave non parte, perche i nostri impianti non sono collegati alla pompa.

 

Spero di essere stato chiaro, ma non so tecnicamente come funzioni un impianto del genere, la cosa certa è che serve solo metà condominio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da dolores il 12 Mar 2012 - 22:28:32:

quando clicchi sul grassetto B, ti compariranno due tags tra le quali dovrai inserire la parola o il testo che intendi grassettare.

Saluti

dolly

prova

Ok per questo ci sono...

 

ma se avessi voluto grassettare una parte del tuo post?

Modificato Da - raffaele.d il 12 Mar 2012 22:39:11

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao

sono sempre più convinto che si applichi il 1123 c.c.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da vanni il 12 Mar 2012 - 22:36:55: Ciao

sono sempre più convinto che si applichi il 1123 c.c.

 

Sono curioso di sentire Patrizia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da raffaele.d il 12 Mar 2012 - 22:36:52:

prova

1) Ok per questo ci sono...

 

2) ma se avessi voluto grassettare una parte del tuo post?

Modificato Da - raffaele.d il 12 Mar 2012 22:39:11

1) e VAIIIIIII!

2) come detto prima, inserendo manualmente con le parentesi [codice ] [/codice]

 

Saluti

dolly

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da vanni il 12 Mar 2012 - 22:36:55: Ciao

sono sempre più convinto che si applichi il 1123 c.c.

Anch'io.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×