Vai al contenuto
biagio64

Sostituire lampioni interno cortile con faretti a led.

Salve. Nel ns. condominio, è stato affisso un avviso che recita: " visto che altro condominio (di fronte), stanno provvedendo alla sostituzione dei lampioni per l'illuminazione del cortile con i più moderni efficienti ed economici faretti a led, si chiede l'adesione anche il ns. condominio al fine di rendere più visibilità e sicurezza visti i recenti fatti. Il preventivo, esclusa l'installazione è pari a €_____ + iva per singolo faretto se acquistati insieme al condominio di fronte. Verrà fatta richiesta all'amm.re per raccogliere le adesioni per l'eventuale acquisto. per ogni delucidazione, ci si può rivolgere ai condomini________. Il prezzo è valido fino al 31-07-2021. Inoltre, visto che anche i lampione di codesto condominio sarebbero da sostituire in quanto esausti. Domando, per portare a termine ciò, non servirebbe una delibera? L'artigiano che dovrà operare, deve rilasciare una certificazione? Queste spese sono detraibili? Qual è l' eventuale quorum? Che validità ha la richiesta al mandatario? L'amm.re, potrà chiedere una somma per tale richiesta? A i più esperti del settore, chiedo a titolo informativo quanto si potrà spendere, inoltre nessuna menzione è stata fatta circa il materiale da adoperare oltre alle lampade a led. Ci sono delle agevolazione a livello comunale? Grazie.

Se la cifra in gioco è modesta, può rientrare nell'ordinaria amministrazione, in tal caso potrebbe provvedere anche l'amministratore in autonomia senza delibera, semplicemente su segnalazione dei condomini.

Se invece fosse straordinaria amministrazione, allora serve la delibera a maggioranza, con almeno 500 millesimi a favore. La spesa è detraibile al 50%.

condo77 dice:

Se la cifra in gioco è modesta, può rientrare nell'ordinaria amministrazione, in tal caso potrebbe provvedere anche l'amministratore in autonomia senza delibera, semplicemente su segnalazione dei condomini.

Se invece fosse straordinaria amministrazione, allora serve la delibera a maggioranza, con almeno 500 millesimi a favore. La spesa è detraibile al 50%.

Ok grazie. Come si fa a sapere se è ordinaria o straordinaria?

biagio64 dice:

Ok grazie. Come si fa a sapere se è ordinaria o straordinaria?

La differenza sostanziale è nell'entità della spesa che può essere di notevole entità o meno.

La "notevole entità" non è una cifra uguale per tutti ma i Giudici si orientano calcolando il rapporto tra spesa e bilancio annuale del condominio.

In pratica la spesa è di notevole entità se la quota di ogni condòmino superasse quanto paga in un anno di quote condominiali ordinarie, comprensive di acqua ed eventuale riscaldamento centralizzato.

Leonardo53 dice:

La differenza sostanziale è nell'entità della spesa che può essere di notevole entità o meno.

La "notevole entità" non è una cifra uguale per tutti ma i Giudici si orientano calcolando il rapporto tra spesa e bilancio annuale del condominio.

In pratica la spesa è di notevole entità se la quota di ogni condòmino superasse quanto paga in un anno di quote condominiali ordinarie, comprensive di acqua ed eventuale riscaldamento centralizzato.

Qual è l'applicazione dell'i.v.a? 

biagio64 dice:

Qual è l'applicazione dell'i.v.a? 

IVA al 10% se c'è la prevalente destinazione abitativa del condominio

condo77 dice:

IVA al 10% se c'è la prevalente destinazione abitativa del condominio

Grazie.

condo77 dice:

IVA al 10% se c'è la prevalente destinazione abitativa del condominio

Salve, durante un dialogo con i condomini che hanno preso l'iniziativa, sono stato informato che la sostituzione riguarda completamente tutto il palo e la lampada fissato a circa 4 mt. da terra con affitto del mezzo con il  braccio mobile. L'i.v.a. di cui si parla al 10% riguarda tutto il lavoro? Materiale, manodopera, ecc...? Grazie.

biagio64 dice:

Salve, durante un dialogo con i condomini che hanno preso l'iniziativa, sono stato informato che la sostituzione riguarda completamente tutto il palo e la lampada fissato a circa 4 mt. da terra con affitto del mezzo con il  braccio mobile. L'i.v.a. di cui si parla al 10% riguarda tutto il lavoro? Materiale, manodopera, ecc...? Grazie.

condo77 dice:

Ok grazie. Un condomino mi ha detto a seguito dell'informazione fornita gli che l'i.v.a. agevolata riguarda solo una parte e che il resto è al 22%. Eventualmente potrei avere una norma in modo da poter dimostrare il contrario?

biagio64 dice:

Ok grazie. Un condomino mi ha detto a seguito dell'informazione fornita gli che l'i.v.a. agevolata riguarda solo una parte e che il resto è al 22%. Eventualmente potrei avere una norma in modo da poter dimostrare il contrario?

L'IVA in parte agevolata al 10% e in parte piena al 22% viene applicata nel caso di installazione di beni di valore significativo, di cui esiste una lista ben specifica:

  • ascensori e montacarichi
  • infissi esterni ed interni
  • caldaie
  • video citofoni
  • apparecchiature di condizionamento e riciclo dell’aria
  • sanitari e rubinetterie da bagno
  • impianti di sicurezza

Come vedi, i vostri lavori non sono compresi in tale lista, quindi l'IVA al 10% si applica sull'intero importo dell'opera.

V. anche:

https://biblus.acca.it/focus/iva-al-10-e-beni-significativi/

condo77 dice:

L'IVA in parte agevolata al 10% e in parte piena al 22% viene applicata nel caso di installazione di beni di valore significativo, di cui esiste una lista ben specifica:

  • ascensori e montacarichi
  • infissi esterni ed interni
  • caldaie
  • video citofoni
  • apparecchiature di condizionamento e riciclo dell’aria
  • sanitari e rubinetterie da bagno
  • impianti di sicurezza

Come vedi, i vostri lavori non sono compresi in tale lista, quindi l'IVA al 10% si applica sull'intero importo dell'opera.

V. anche:

https://biblus.acca.it/focus/iva-al-10-e-beni-significativi/

Il tot. tra staffe del muro e neon sono circa €. 2000,00 compresa l'installazione+ affitto  piattaforma mobile a cura dell'elettricista. 

biagio64 dice:

Il tot. tra staffe del muro e neon sono circa €. 2000,00 compresa l'installazione+ affitto  piattaforma mobile a cura dell'elettricista. 

Se l'elettricista si fa fatturare  a lui l'affitto della piattaforma mobile e poi fattura tutto a voi, l'iva è al 10% su tutto.

Se l'elettricista si interessa lui di trovare la piattaforma da affittare ma poi l'affitto della piattaforma viene fatturato al condominio, l'iva dell'affitto è al 22%.

Leonardo53 dice:

Se l'elettricista si fa fatturare  a lui l'affitto della piattaforma mobile e poi fattura tutto a voi, l'iva è al 10% su tutto.

Se l'elettricista si interessa lui di trovare la piattaforma da affittare ma poi l'affitto della piattaforma viene fatturato al condominio, l'iva dell'affitto è al 22%.

Giusto, davo per scontato fatturasse tutto l'elettricista. 👍

Leonardo53 dice:

Se l'elettricista si fa fatturare  a lui l'affitto della piattaforma mobile e poi fattura tutto a voi, l'iva è al 10% su tutto.

Se l'elettricista si interessa lui di trovare la piattaforma da affittare ma poi l'affitto della piattaforma viene fatturato al condominio, l'iva dell'affitto è al 22%.

Se la fattura venisse intestata a lui, quanto sarebbe l'Iva che l'elettricista deve pagare?

biagio64 dice:

Se la fattura venisse intestata a lui, quanto sarebbe l'Iva che l'elettricista deve pagare?

Presumibilmente l'elettiricista pagherà il 22% alla fattura che l'impresa di noleggio gli emetterà, ma questo non ha alcuna rilevanza perchè mentre l'IVA per il condominio che è utente finale è un costo, per l'elettricista è soltanto una partita di giro quindi che l'iva paghi il 10% o il 22% per lui è lo stesso perchè scaricherà tutta l'VA, a prescindere dall'aliquota.

×