Vai al contenuto
MARIA281

Sopraevazione indennita' dubbia

Nel ns condominio, il costruttore Nei Rogiti ha fatto mettere la seguente clausola relativa alla sopraelevazione:

"la parte acquirente con riferimento ad eventuali sopraelevazioni presta fin d' ora ogni necessario consenso e cio' anche ai sensi dell'arti 1127 cc"

Nota il lastrico e' di sua proprieta'

 

Alcuni condomini, sostengono che il costruttore deve dare una indennita' al condominio perche' stato dato il diritto di sopraelevazione, ma non e' stato espressamente rinunciato NEL ROGITO il diritto di indennita'?

Vorrei porvi una domanda a riguardo della mia situiazione condominiale.

Abito in una palazzina di due piani con due appartamenti per piano. Il terzo piano, ovvero sottotetto accessibile da botola nel giroscale è di mia proprietà esclusiva (rogitato). Bene, ora ho ottenuto dal Comune la possibilità di sopraelevarlo per rivacarne due unità abitative. In questo caso, dove il sottotetto è già di mia proprietà devo comunque corrispondere una indennità agli altri condomini? Se si, in che termini dato che non mi "approprio" di diritto del sottotetto ma come proprietari esclusivo e compreso nelle attuali tabelle millesimali del condominio? Come faccio a calcolare tale indennizzo? La superficie in qui sorge l'edifico è di circa 150 mq ed il suo valore è di circa 300€/mq.

Grazie mille a chi mi sa rispondere.

Giorgio

×