Vai al contenuto
alelozzi

Software Compilazione Comunicazione ristrutturazione edilizia

Leonardo53 dice:

Approfitto qui visto che l'argomento riguarda le comunicazioni.

Per la prima volta, quest'anno, devo comunicare, tramite la commercialista, l'importo e l'elenco dei proprietari.

A questo scopo, per agevolare il lavoro della commercialista, avevo preparato una tabella dove oltre ai dati catastali dell stabile, per ogni unità avevo predisposto, per ogni rigo

- una colonna SUB

- una colonna CODICE FISCALE del proprietario che detrae

- una colonna tabella millesimale di riparto

- una colonna quota spettante alla singola unità/proprietario

 

Sul sito linkato ho letto che devono essere comunicati gli importi arrotondati in euro.

 

La spesa detraibile totale di €. XX.898,60 diventa €. XX.899,00?

Ed anche i singoli importi devono essere arrotondati all'euro?

Sull'arrotondamento non sono sicura. Io avrei paura a chiedere un centesimo in più all'Ade rispetto al totale della fattura!, quindi, forse è più corretto arrotondare per difetto: euro 20898,60 diventa 20898. Forse mi sbaglio?   

xunmondomigliore dice:

Sull'arrotondamento non sono sicura. Io avrei paura a chiedere un centesimo in più all'Ade rispetto al totale della fattura!, quindi, forse è più corretto arrotondare per difetto: euro 20898,60 diventa 20898. Forse mi sbaglio?   

😊 Be', AdE non è sempre il babau, c'è una regola per gli arrotondamenti che si fanno per eccesso quando il decimale è superiore a 5 e per difetto quando è inferiore, quindi il tuo esempio (20898,60) è da arrotondare a 20899.

  • Mi piace 2
  • Grazie 1
Danielabi dice:

😊 Be', AdE non è sempre il babau, c'è una regola per gli arrotondamenti che si fanno per eccesso quando il decimale è superiore a 5 e per difetto quando è inferiore, quindi il tuo esempio (20898,60) è da arrotondare a 20899.

Certo questo è il criterio quando siamo noi che paghiamo! ma quando è il contrario....vuoi vedere che ti sanzionano per aver superato di 40 centesimi la fattura!

  

xunmondomigliore dice:

Certo questo è il criterio quando siamo noi che paghiamo! ma quando è il contrario....vuoi vedere che ti sanzionano per aver superato di 40 centesimi la fattura!

  

😊 no, peraltro c'è una regola: fatte tutte le suddivisioni fra le varie unità, il totale delle suddivisioni puo' superare di 0,50  il bonifico effettuato. Vedi che buoni? ☺️

In ogni caso, tornando seri: quella dell'arrotondamento è una regola che esiste da quando ci sono i centesimi,

ti riporto le istruzioni AdE per la compilazione dell'F24 (le prime che mi sono capitate, ma la stessa cosa vale per le altre denunce):

In presenza di più cifre decimali si deve procedere all'arrotondamento della seconda cifra decimale con il seguente criterio:

se la terza cifra è uguale o superiore a 5, l'arrotondamento al centesimo va effettuato per eccesso (74,955 euro arrotondato diventa 74,96 euro)

se la terza cifra è inferiore a 5, l'arrotondamento va effettuato per difetto (74,952 euro arrotondato diventa 74,95 euro).

(dal sito AdE)

Danielabi dice:

😊 no, peraltro c'è una regola: fatte tutte le suddivisioni fra le varie unità, il totale delle suddivisioni puo' superare di 0,50  il bonifico effettuato. Vedi che buoni? ☺️

In ogni caso, tornando seri: quella dell'arrotondamento è una regola che esiste da quando ci sono i centesimi,

ti riporto le istruzioni AdE per la compilazione dell'F24 (le prime che mi sono capitate, ma la stessa cosa vale per le altre denunce):

In presenza di più cifre decimali si deve procedere all'arrotondamento della seconda cifra decimale con il seguente criterio:

se la terza cifra è uguale o superiore a 5, l'arrotondamento al centesimo va effettuato per eccesso (74,955 euro arrotondato diventa 74,96 euro)

se la terza cifra è inferiore a 5, l'arrotondamento va effettuato per difetto (74,952 euro arrotondato diventa 74,95 euro).

(dal sito AdE)

Questo dell'arrotondamento è un criterio che conosco benissimo ma mi pare di aver letto da qualche parte che l'importo da dichiarare all'agenzia delle entrate dovesse necessariamente non superare l'importo della fattura e che il sistema non riconoscesse i centesimi, quindi, per stare tranquilla in passato ho arrotondato le singole cifre dei condomini, ove fosse possibile, stando attenta a non superare l'importo della fattura, senza tenere conto dei centesimi....tanto per stare tranquilla....

  

xunmondomigliore dice:

l'importo da dichiarare all'agenzia delle entrate dovesse necessariamente non superare l'importo della fattura

E' quanto dicevo nel post prima: il totale dei costi ripartiti puo' essere differente dal totale bonificato per un massimo di € 0,50

Danielabi dice:

E' quanto dicevo nel post prima: il totale dei costi ripartiti puo' essere differente dal totale bonificato per un massimo di € 0,50

Ok. Grazie

xunmondomigliore dice:

Grazie

di nulla

Danielabi dice:

E' quanto dicevo nel post prima: il totale dei costi ripartiti puo' essere differente dal totale bonificato per un massimo di € 0,50

moltiplicato per il numero dei partecipanti al condominio

snobba dice:

moltiplicato per il numero dei partecipanti al condominio

No! un massimo di € 0,50 sul totale complessivo...  

 

xunmondomigliore dice:

No! un massimo di € 0,50 sul totale complessivo...  

 

esatto!

Danielabi dice:

esatto!

eh no! ho trovato sul sito di AdE nella sezione FAQ:

Domanda

L'arrotondamento all'euro di tutti gli importi presenti nella comunicazione trasmessa dall'amministratore di condominio potrebbe impedire l'invio della stessa a causa della mancata corrispondenza dell'Importo complessivo dell'intervento con la somma dei campi Importo della spesa attribuita al soggetto e Importo spesa unità immobiliare?

Risposta

Tutti gli importi indicati nella comunicazione devono essere arrotondati all'unità di euro, per eccesso se la frazione decimale è uguale o superiore a cinquanta centesimi di euro o per difetto se inferiore a detto limite.

Prima dell'invio del file, il programma di compilazione e la procedura di controllo prevedono la verifica della corrispondenza tra l'Importo complessivo dell'intervento (spese effettuate con bonifico e con modalità diverse dal bonifico) e la somma dei campi Importo della spesa attribuita al soggetto e Importo spesa unità immobiliare a cui viene sottratto l’eventuale credito ceduto ai fornitori. Nell'ambito di tale controllo di coerenza degli importi viene applicata una tolleranza di 50 centesimi di euro, per eccesso o per difetto, moltiplicata per il numero dei soggetti comunicati. Tale margine consente di tener conto di eventuali arrotondamenti applicati agli importi comunicati.

snobba dice:

Nell'ambito di tale controllo di coerenza degli importi viene applicata una tolleranza di 50 centesimi di euro, per eccesso o per difetto, moltiplicata per il numero dei soggetti comunicati. Tale margine consente di tener conto di eventuali arrotondamenti applicati agli importi comunicati.

Caro Snobba hai proprio ragione!!!! Scusate, mi sono sbagliata!

Danielabi dice:

Caro Snobba hai proprio ragione!!!! Scusate, mi sono sbagliata!

E' vero! ma forse se si arrotonda per eccesso o per difetto i singoli importi...alla fine questi si compensano e dovrebbe tornare che l'importo totale non supera comunque 0,50 complessivi...quando ho tempo controllo ma credo proprio che sia così...

xunmondomigliore dice:

E' vero! ma forse se si arrotonda per eccesso o per difetto i singoli importi...alla fine questi si compensano e dovrebbe tornare che l'importo totale non supera comunque 0,50 complessivi...quando ho tempo controllo ma credo proprio che sia così...

Puo' darsi, sarebbe logico......

io ho sempre riportato quel che dice il mio bravo foglio excel che già arrotonda di suo all'euro.

 

la segnalazione finale di squadratura è sempre stata colpa di un mio errore di digitazione di qualche soggetto.

 

i miei totali di quadratura in fondo al foglio sono sempre risultati identici al totale dell'intervento di partenza per le attribuzioni millesimali ai singoli.

 

quel totale ho digitato come importo totale dell'intervento e le singole quote calcolate le ho digitate per i singoli proprietari.

 

 

 

 

 

  • Mi piace 1

Signori, vi chiedo cortesemente visto che non riesco a trovare nulla sulla pagina dell'agenzia. Ma la scadenza 2019 per l'inoltro di queste comunicazioni quand'è?

 

Grazie infinite

jaque85 dice:

Signori, vi chiedo cortesemente visto che non riesco a trovare nulla sulla pagina dell'agenzia. Ma la scadenza 2019 per l'inoltro di queste comunicazioni quand'è?

 

Grazie infinite

28 febbraio (salvo proroghe dell'ultima ora)

jaque85 dice:

Signori, vi chiedo cortesemente visto che non riesco a trovare nulla sulla pagina dell'agenzia. Ma la scadenza 2019 per l'inoltro di queste comunicazioni quand'è?

 

Grazie infinite

sarà come lo scorso anno:

entro il 28 febbraio per dipendenti e per permettere il calcolo del 730 precompilato.

 

Modificato da paul_cayard
jaque85 dice:

Signori, vi chiedo cortesemente visto che non riesco a trovare nulla sulla pagina dell'agenzia. Ma la scadenza 2019 per l'inoltro di queste comunicazioni quand'è?

Tieni presente che il software è ancora in "bozza".

Comunque, come ti è già stato detto, molto presumibilmente il 28 febbraio.

Grazie infinite, sisi ho visto che è in bozza. Attendo ancora un pò.

ragazzi ma posso spedirlo anche io che ho 5 condomini oppure occorre per forza un professionista che può comunicare con AdE?

Italiano dice:

ragazzi ma posso spedirlo anche io che ho 5 condomini oppure occorre per forza un professionista che può comunicare con AdE?

se hai le credenziali, certo che puoi.

tre, cinque o un condominio non significa ...

 

Paolino45 dice:

Salve, qualcuno sa dirmi perché a me non si apre dopo averlo scaricato? Questione di antivirus?

l'anno scorso ho auto lo stesso problema e da quello che ho capito era un'incompatibilità tra versione java installata e il programma ... ho trovato un programmino che permetteva di caricare le versioni java anche vecchie ma compatibili e il programma dell'Ade è partito... purtroppo non saprei dirti ne nome ne dove l'ho recuperato... P.S. per la cronaca ho scaricato l'ultima versione del sw in bozza, lanciata e mi dice che la versione java è obsoleta ... se dò aggiorna java non installa nulla, allora ho cliccato "fregatene" (non ricordo l'opzione precisa) e si è installato senza problemi ...e funziona tutto alla grande!

 

UN GRAZIE A PAUL_CAYARD PER LE INFO PER RECUPERO DATI DELLO SCORSO ANNO! FUNZIONA ALLA GRANDE!... ricordatevi di cambiare anche l'anno di riferimento nei dati generali  😉  oltre che fare una verifica generale ...  nel dubbio ho aperto i vari file, modificati e salvati ... non si sa mai che cambi qualche cosa nella versione definitiva e che la procedura di COPIA dall'anno scorso non funzioni più..

 

In ultimo per la questione invii multipli io lo scorso anno ho mandato 2 file distinti per lo stesso condominio uno per ristrutturazione e uno per risparmio energetico (una volta caricati tutti i dati una volta ho fatto un "salva con nome"( e se non ricordo male  modificato nel secondo file, il nome e il tipo di intervento) e da quello che ricordo era una procedura ammessa indicando un numero progressivo differente...

Modificato da archicampa
  • Grazie 1
archicampa dice:

UN GRAZIE A PAUL_CAYARD PER LE INFO PER RECUPERO DATI DELLO SCORSO ANNO! FUNZIONA ALLA GRANDE!...

😌

×