Vai al contenuto
paolokap

Società come amministratore di condominio

Come sappiamo tutti la nuova legge sul condominio prevede che si possa nominare, come amministratore di condominio, anche una società.

Mi chiedo e vi chiedo, esattamente come si nomina una società?

Inoltre leggo che:

"Nel caso delle società, tuttavia, i requisiti sopra menzionati [cioè quelle valide per una persona fisica] devono essere posseduti da tutti i soci illimitatamente responsabili, dagli amministratori e dai dipendenti incaricati di svolgere le funzioni di amministrazione dei condominii a favore dei quali la società presta i servizi.Fonte: studio Cataldi"

 

Quindi secondo quanto riportato come si fa a sapere chi e quanti sono i componenti che hanno i requisiti per poter amministrare?

 

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per i soci illimitatamente responsabili e amministratori basta farsi dare la visura camerale , per eventuali dipendenti occorre chiedere alla societa' .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao Peppe

Quindi la società, insieme al preventivo, dovrebbe allegare una visura camerale e una dichiarazione di chi sono i dipendenti con funzioni di amministratore, giusto? Ovviamente dovrebbe anche produrre una documentazione che attesti che tutti questi soggetti hanno i requisiti per poter fare l'amministratore, giusto?

 

A questo punto chiedo: il verbale di nomina come va scritto? Va bene così: "si nomina come amministratore di condominio la società A" Oppure è necessario aggiungere qualcosa altro?

 

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non mi sembra che ci sia un obbligo di presentare detta documentazione . Salvo ovviamente una vostra richiesta esplicita .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ciao Peppe

Quindi la società, insieme al preventivo, dovrebbe allegare una visura camerale e una dichiarazione di chi sono i dipendenti con funzioni di amministratore, giusto? Ovviamente dovrebbe anche produrre una documentazione che attesti che tutti questi soggetti hanno i requisiti per poter fare l'amministratore, giusto?

 

A questo punto chiedo: il verbale di nomina come va scritto? Va bene così: "si nomina come amministratore di condominio la società A" Oppure è necessario aggiungere qualcosa altro?

 

Grazie

a te deve interessare che li abbia il tizio all'interno della società che viene indicato alla nomina come il responsabile a cui devi fare riferimento

 

l'amministratore è la soc pinco pallo nella persona di tizio è tizio che per quanto ti riguada deve aver fatto il corso annuale obbligatorio etc...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quindi è necessario, nella delibera di nomina, indicare anche la o le persona/e (d'altra parte nell.art. 1129 secondo comma nel caso della società c'è la parola "anche") della società che potranno svolgere la funzione di amministratore.

 

Volevo porre un'ulteriore domanda ma non so se posso farlo qui oppure conviene aprire un nuovo post. Riguarda sempre la società come amministratore.

Cosa accade, secondo voi, se l'assemblea non riesce né a confermare in carica la società nella persona di Pinco Pallina, e né riesce a nominare un nuovo amministratore e viene a sapere che nel frattempo la società in carica ,, ma non più riconfermata, non esiste più e cioè è stata sciolta?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
a te deve interessare che li abbia il tizio all'interno della società che viene indicato alla nomina come il responsabile a cui devi fare riferimento

Ma se va indicato il nome del tizio che poi di fatto è l'amministratore, che differenza c'è nel nominare una società da quella di nominare il tizio direttamente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ma se va indicato il nome del tizio che poi di fatto è l'amministratore, che differenza c'è nel nominare una società da quella di nominare il tizio direttamente?

le fatture le fà la società

 

e in una famosa sentenza di cassazione del 2012 Corona disse che data la complessità della gestione condominiale al giorno d'oggi sarebbe da preferire un amministrazione organizzata in forma societaria ... ma sono pochi i soggetti presenti oggi nel mercato delle amministrazioni che sono veramente organizzaati come società di amministrazione ... uno dei pochi che mi viene in mente ora è Unicasa Italia http://www.unicasaitalia.it/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
le fatture le fà la società]

Ti ringrazio per la risposta. Però ho ancora un dubbio. Se la società ha più soci, il fatto che nella delibera venga indicato un tizio come responsabile referente, e quindi, di fatto l'amministratore del condominio come hai detto tu in un post, non obbliga anche gli altri soci ad essere anche loro amministratori? Faccio questa domanda perché a leggere l'art. 71 bis att. del c. c. sembrerebbe che l'aver fissato un "responsabile" non sia sufficiente. Riporto la parte dell'art.:

 

Possono svolgere l'incarico di amministratore di condominio anche società di cui

al titolo V del libro V del codice. In tal caso, i requisiti devono essere posseduti dai

soci illimitatamente responsabili, dagli amministratori e dai dipendenti incaricati di

svolgere le funzioni di amministrazione dei condomini a favore dei quali la società

presta i servizi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

dai soci illimitatamente responsabili ... in una srl o spa non ci sono

in una sas si, ci sono gli accomandanti ma anche gli accomandatatari

i dipendenti se fanno l'amministratore, non la mia segretaria

 

la legge non obbliga ad allegare alla nomina i documenti

 

nulla ti impedisce di chiederli

- c.c.i.a.a.

- corso

- corso annuale

- diploma

- certificato tribunale

 

- - - Aggiornato - - -

 

a che fine queste domande ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
dai soci illimitatamente responsabili ... in una srl o spa non ci sono

in una sas si, ci sono gli accomandanti ma anche gli accomandatatari

i dipendenti se fanno l'amministratore, non la mia segretaria

 

l

- corso

- - - Aggiornato - - -

 

a che fine queste domande ?

In una srl non ci sono soci illimitatamente responsabili, ci possono essere più soci. Tutti questi soci sono anche loro amministratori?

Perché tutte queste domande? Perché in un condominio il vecchio amministratore sta facendo il furbo e vuole passare al figlio la gestione del condominio che aperto una srl . Il vecchio amministratore ha una società sas e la vuole chiudere e passare al figlio l'eredità. La maggioranza dei condomino lo vogliono mandare via ma hanno solo 480 millesimi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×