Vai al contenuto
Mimmo MARGHERITA

Smaltimento rifiuti speciali all'interno dell'area comune.

Buonasera, gradirei sapere se è giusto, ma soprattutto se sia lecito, che l'amministratore, informato da un condomino, dell'ennesimo atto di inciviltà, rappresentato dallo smaltimento, ad opera di un ignoto condomino, di rifiuti speciali (le ante con relativi vetri di una doccia) all'interno del parco condominiale, decida in mancanza di riscontri, di procedere allo smaltimento dei suddetti rifiuti speciali, ad opera di una ditta, addebitandone i costi a tutto il condominio? Grazie come sempre per il vs. cortese contributo.

se non si conosce il colpevole, penso che l'amministratore abbia fatto bene, d'altra parte era l'unico modo per liberarsi di quei rifiuti speciali

Il condominio (immobile di u.i ) non produce rifiuti speciali visto che non e' un'azienda o industria .

Detti rifiuti potevano essere conferiti tramite il normale servizio di smaltimento rifiuti urbani .

Sono rifiuti speciali (D.Lgs. 152/06, art. 184, c. 3):

 

Rifiuti da attività agricole e agro-industriali;

Rifiuti derivanti dalle attività di demolizione, costruzione, nonché i rifiuti che derivano dalle attività di scavo, fermo restando quanto disposto dall'art. 184-bis;

Rifiuti da lavorazioni industriali[3].;

Rifiuti da lavorazioni artigianali;

Rifiuti da attività commerciali;

Rifiuti da attività di servizio;

Rifiuti derivanti dalla attività di recupero e smaltimento di rifiuti, i fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento di fumi;

Rifiuti derivanti da attività sanitarie;

Sono rifiuti urbani (D.Lgs. 152/06, art. 184, c. 2):

 

rifiuti domestici anche ingombranti, provenienti da locali e luoghi adibiti ad uso di civile abitazione;

rifiuti non pericolosi provenienti da locali e luoghi adibiti ad usi diversi da quelli del primo punto, assimilati ai rifiuti urbani per qualità e quantità;

rifiuti provenienti dalla pulitura delle strade;

rifiuti di qualunque natura o provenienza, giacenti sulle strade ed aree pubbliche o sulle strade ed aree private comunque soggette ad uso pubblico o sulle spiagge marittime e lacuali e sulle rive dei corsi d'acqua;

rifiuti vegetali provenienti da aree verdi, quali giardini, parchi e aree cimiteriali;

rifiuti provenienti da esumazioni ed estumulazioni, nonché gli altri rifiuti provenienti da attività cimiteriale.

 

Direi che dette "ante con relativi vetri" rientrano comunque nei rifiuti urbani solidi . Ovvero da conferire al normale servizio di raccolta urbano (al massimo sono da considerare "ingombranti " e magari vanno raccolti da personale preposto del gestore raccolta rifiuti urbani )

 

Ossia ci pensa il monnezzaro comunale (ops operatore ecologico comunale )

Dalle mie parti si tratta di rifiuti ingombranti che vengono smaltiti dalla azienda municipale previo appuntamento telefonico.l'intervento é gratuito.

Dalle mie parti si tratta di rifiuti ingombranti che vengono smaltiti dalla azienda municipale previo appuntamento telefonico.l'intervento é gratuito.

Anche dalle mie .

×