Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Giovanni Amministra

Situazione patrimoniale e conto economico

Salve, sono nuovo del forum e sicuramente ne sapete tutti più di me.

Sapreste spiegarmi la differenza tra conto economico e situazione patrimoniale visto che la legge impone di redigere i bilanci in questo modo?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve, sono nuovo del forum e sicuramente ne sapete tutti più di me.

Sapreste spiegarmi la differenza tra conto economico e situazione patrimoniale visto che la legge impone di redigere i bilanci in questo modo?

Grazie

Il conto economico (di competenza) contiene tutte le entrate e le uscite attribuite ad un esercizio (anno di gestione).

Il conto economico (per cassa) contiene tutte le entrate e le uscite effettivamente avvenute durante un esercizio.

 

Lo stato patrimoniale è dato dal patrimonio del condominio ad una certa data e comprende tutti gli attivi (che oltre alla cassa comprendono anche crediti dovuti ad esercizi passati) e tutti i passivi (compresi debiti dovuti ad esercizi passati).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Esigi sempre lo stato patrimoniale complessivo ,cioè che riguardi tutte le situazioni ordinarie e straordinarie.Ti dico questo perché molti programmi gestionali non forniscono questo tipo di bilancio,che si fa con una buona dose di impegno con excel,ma che alla fine è il solo che ti dà la reale consistenza della cassa.Alla fine SE il saldo di cassa dello stato patrimoniale coincide con quello della banca,secondo me puoi dire di avere un bilancio trasparente,comprensibile all'analfabeta e al premio nobel di turno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Esigi sempre lo stato patrimoniale complessivo ,cioè che riguardi tutte le situazioni ordinarie e straordinarie.Ti dico questo perché molti programmi gestionali non forniscono questo tipo di bilancio,che si fa con una buona dose di impegno con excel,ma che alla fine è il solo che ti dà la reale consistenza della cassa.Alla fine SE il saldo di cassa dello stato patrimoniale coincide con quello della banca,secondo me puoi dire di avere un bilancio trasparente,comprensibile all'analfabeta e al premio nobel di turno.

Perdonami, ho visto che sei ragioniere qundi ne sai sicuramente più di me e non vorrei fare una brutta figura; non voglio polemizzare ma vorrei capire meglio:

lo stato patrimoniale non è quel prospetto in cui sono indicate da un lato le attività e dall'altro le passività?

La cassa della banca, così come la cassa contanti, non sono solo delle risorse?

Come può coincidere la cassa dello stato patrimoniale con quello della banca se ci sono crediti da incassare e/o debiti da pagare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Perdonami, ho visto che sei ragioniere qundi ne sai sicuramente più di me e non vorrei fare una brutta figura; non voglio polemizzare ma vorrei capire meglio:

lo stato patrimoniale non è quel prospetto in cui sono indicate da un lato le attività e dall'altro le passività?

La cassa della banca, così come la cassa contanti, non sono solo delle risorse?

Come può coincidere la cassa dello stato patrimoniale con quello della banca se ci sono crediti da incassare e/o debiti da pagare?

Cerco di risolvere i tuoi dubbi con un esempio il più semplice che mi viene in mente:

 

Conto economico:

 

Spese varie di competenza dell'esercizio

(comprese le fatture ancora da pagare)

DARE 1.000

Totale costi 1.000

 

Ricavi per acconti su quote condominiali

(comprese le quote non ancora incassate)

AVERE 900

 

A pareggio AVERE 100

Totale componenti positivi 1.000

 

 

 

 

Conto patrimoniale:

 

ATTIVO

- Banca c/c DARE 90

- credito verso condomini DARE 110

--------------------

A pareggio DARE 100

totale attivo 300

 

 

PASSIVO

- Debiti verso fornitori AVERE 300

totale passivo 300

 

 

Non sono riuscito a fare una tabella ma spero si capisca ugualmente...

 

Come vedi c/ economico e patrimoniale coincidono nel risultato "a pareggio" che è sempre 100 in numero assoluto.

In avere è il primo e in dare il secondo, questo perché le quote condominiali degli acconti si sono rivelate insufficienti a coprire le spese di competenza.

 

Questo bilancio ci dice già molte cose:

1. che degli acconti preventivati pari a 900, sono stati incassati solo 790 (visto che 110 sono ancora tra i crediti verso i condomini)

2. che delle spese pari a 1.000 ne sono state pagate solo 700 (visto che 300 sono ancora tra i debiti verso i fornitori)

3. quindi avendo avuto incassi sul c/c per 790 e uscite/pagamenti per 700 restano in banca 90.

 

 

PS: ... io però non sono ragioniere... sono laureato in filosofia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie a tutti per i vostri commenti. Ma volevo rivolgere un' altra domanda al signor Paolo 1951.

In riferimento al bell' esempio che lei ha fatto, ho dedotto che 90 euro sono i soldi che il condominio ha in banca o in posta che sarebbe l' attivo....che 900 euro è la somma che i condomini avrebbero dovuto versare e che i 100 formano il cosiddetto conguaglio. Ma il credito verso i condomini di 110 euro a cos è dovuto? e il totale passivo da cosa è dato?

 

Grazie della pazienza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie a tutti per i vostri commenti. Ma volevo rivolgere un' altra domanda al signor Paolo 1951.

In riferimento al bell' esempio che lei ha fatto, ho dedotto che 90 euro sono i soldi che il condominio ha in banca o in posta che sarebbe l' attivo....che 900 euro è la somma che i condomini avrebbero dovuto versare e che i 100 formano il cosiddetto conguaglio. Ma il credito verso i condomini di 110 euro a cos è dovuto? e il totale passivo da cosa è dato?

 

Grazie della pazienza

Il condominio ha incassato 790 anzichè 900 in preventivo e quindi per andare a pareggiare il costo di 1.000 euro deve ancora incassare 110 di quote ordinarie non pagate + 100 di conguaglio per un totale di €. 210.

210 da incassare + 90 che stanno in banca = 300 che è il debito verso fornitori.

Se non è chiaro a te che sei un amministratore, figuriamoci cosa possono capire i condòmini.

 

Proviamo così:

 

PASSIVO ESERCIZIO

€. 700,00 fatture pagate

€. 300,00 debiti verso fornitori

-------------------------------

€. 1.000,00 TOTALE PASSIVITA'

 

ATTIVO ESERCIZIO

€. 790,00 quote incassate

€. 110,00 crediti verso condòmini (quote non incassate)

€. 100,00 crediti verso condòmini (conguaglio da incassare)

----------------------------------

€.1.000,00 TOTALE ATTIVITA'

 

Nello stato patrimoniale vanno inseriti eventuali crediti/debiti di anni precedenti e fondi straordinari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie a tutti per i vostri commenti. Ma volevo rivolgere un' altra domanda al signor Paolo 1951.

In riferimento al bell' esempio che lei ha fatto, ho dedotto che 90 euro sono i soldi che il condominio ha in banca o in posta che sarebbe l' attivo....che 900 euro è la somma che i condomini avrebbero dovuto versare e che i 100 formano il cosiddetto conguaglio. Ma il credito verso i condomini di 110 euro a cos è dovuto? e il totale passivo da cosa è dato?

 

Grazie della pazienza

No, i 90 euro non sono l' "attivo" ma solo una delle attività (che nell'esempio erano 2: banca e crediti verso condomini per quote non riscosse e in totale erano quindi 300).

I 100 non li ritroverai nel riparto come totale del conguaglio: li, ne saranno indicati 210 (100 + 110).

1000 sarà infatti il totale della spesa ripartita per quote millesimali - 790 che sono gli acconti effettivamente incassati (900 preventivati - 110 non ancora pagati dai condomini) i condomini dovono complessivamente versare ancora 210.

Quando incasserai questi 210 eliminerai i 110 di crediti e i 100 del risultato di esercizio, facendo l'articolo:

BANCA @ DIVERSI

DARE BANCA 210

AVERE CREDITI 110

AVERE RISULTATO esercizio precedente 100

 

Insomma 110 sono la parte degli acconti che l'amministratore aveva richiesto ma che qualche condomino "cattivo pagatore" non aveva versato...

 

Il totale passivo (300) è dato, nell'esempio, da un'unica voce "debiti verso fornitori", cioè ho ipotizzato nell'esempio di aver ricevuto fatture di spese per 1000 ma di aver provveduto a pagarne solo per 700... gli altri 300 li pagherò appena possibile (cioè quando incasserò il conguaglio), ora non posso visto che in banca ho solo 90 euro.

 

Qui ho tenuto la contabilità secondo il principio di competenza che, come giustamente dice Togni in altro topic, è il metodo più giusto... ma io consiglierei invece di seguire il più semplice e più facilmente comprensibile metodo "per cassa"... se vuoi parleremo anche di questo, magari rifacendo lo stesso esempio che ho proposto qui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ho una domanda importantissima....... ho tre distirnti consuntivi di tre anni differenti.....

il primo anno la situazione patrimoniale quadra!!!!nel secondo anno ce un ammanco di circa 5000 euro.... il terzo anno quadra nuovamente.... è possibile?? l'amministratore sostiene che è la colpa è da attribuirsi al software...possibile?.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Riapro una vecchia discussione per chiedere se qualcuno puo' spiegarmi come si fa lo stato patrimoniale col metodo per cassa magari riprendendo l'esempio fatto che mi e' chiarissimo.

Immagino che si debbano considerare solo le entrate e le uscite effettive, ma avrei bisogno di un esempio pratico.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

mi inserisco anche io

 

come vengono influenzati i conti se: le spese vengono registrare per competenza / le entrate per cassa?

 

cioè:

 

l'anno chiude il 30/4 e apre il 1/5 , le spese vengono inserite in consuntivo fino a quelle di competenza del 30/4

 

ma siccome non si redige il bilancio il giorno stesso, (si attendono fatture ecc...) nei 20 /30 /40 gg dopo, si continuano a registrare eventuali versamenti (principio di cassa)

ci son problemi per lo stato patrimoniale e conto economico?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vorrei chiedervi se nel conto economico devono essere riportati anche i saldi positivi della gestione precedente.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per come lo intendo io il conto economico è la situazione di cassa, e come tale, per collegarsi ai rendiconti degli anni precedenti, inizia SEMPRE con il saldo finale dell'esercizio precedente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Per come lo intendo io il conto economico è la situazione di cassa, e come tale, per collegarsi ai rendiconti degli anni precedenti, inizia SEMPRE con il saldo finale dell'esercizio precedente.

Non dovrebbe comparire, saldo, solo nella patrimoniale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La situazione di cassa comincia con il saldo esercizio precedente, esprime tutti i movimenti raggruppati per capitoli di entrata e uscita, e si chiude con un saldo.

 

Lo stato patrimoniale (diviso in attività e passività) riporta il saldo di cassa ed esprime le voci attive e passive ancora da regolare (fondi, riserve, tfr, crediti e debiti verso fornitori e condòmini) riferite a tutti gli esercizi e si chiude sempre in pareggio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao Leonardo, scusa per l'intromissione.

Siccome lo STATO PATIMONIALE l'ho sviscerato sono perfettamente a conoscenza della dinamica sulla sua redazione.

Ci sono quattro sezioni vincolate tra loro e sono rispettivamente per il conto economico ENTRATE e USCITE e per lo stato patrimoniale ATTIVITÀ e PASSIVITÀ . La compilazione inizia con il riporto dell'esistenza di cassa nella sezione ENTRATE che , a seguire il totale delle rate introitate per la gestione corrente, i saldi incassati per la gestione precedente, e tutte le altre somme a qualsiasi titolo percepite entro la data di fine gestione ( 31/12 ).

Nella sezione USCITE , tutte le spese effettivamente pagate sia per la gestione attuale che per quelle precedenti effettuate nella gestione corrente entro la data di fine gestione ( 31/12 ). La differenza tra i totali di ENTRATE e USCITE determina l'esistenza di cassa ( la quale dovrà coincidere con l'estratto conto del c/c più eventualmente il denaro liquido in mano alla:amministratore.)

Nella sezione ATTIVITÀ va riportata la:esistenza di cassa e tutti i crediti che il condominio vanta nei confronti dei condòmini e di soggetti terzi.

Nelle PASSIVITÀ vanno inseriti tutti i debiti del condominio verso i condomini e verso soggetti terzi oltre a eventuali fondi ( di riserva, fondi per lavori straordinari ecc...).

I Totali di ATTIVITÀ e PASSIVITÀ devono risultare dello stesso importo

realizzando così il pareggio di bilancio.

Buonanotte. Leonardo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

:ok: Vito ... sei un mito (fa pure rima).

 

Ciò che hai riportato è esattamente quello che io intendo come rendiconto. Bisogna solo aggiungere un prospetto che elenca le SOLE spese di esercizio (con il confronto tra preventivo e consuntivo) e tutti i prospetti di dettaglio delle ripartizioni, che comprendono eventuali prospetti riassuntivi individuali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao Stefano,

perdonami ma mi sono limitato a spiegare la funzione del documento " Situazione patrimoniale" che io riassumo così : è lo specchio della gestione che fotografa al 31/12 quanto hai incassato, quanto hai speso, quanto è rimasto in cassa, quanto incasserai e quanto spenderai ; il tutto riferito alla gestione attuale.

Ho gradito il tuo apprezzamento perché significa che il tempo impegnato per capire " il condominio " non l'ho sprecato.

Grazie Stefano e buon proseguimento di giornata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Interessantissima discussione per chi, come me , non mastica la ragioneria. A tal proposito, nessuno avrebbe dei prospetti in excel che possa trasferirici in modo da usarli per la rappresentazione dei dati dei nostri condominii?

Grazie anticipatamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ciao Leonardo, scusa per l'intromissione...

Avevo già ignorato questa discussione perche aperta una prima volta nel 2013; riaperta nel 2015, proseguita nel 2016 ed ancora riesumata nel 2017.

Non rispondo a vecchie discussioni perchè lo staff più volte ha indicato ai forumisti di non riesumare vecchie discussioni ma di aprirne delle nuove.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non sono d'accordo con lo staff perché finché c'è gente che ha dei dubbi e pone delle domande è importante dare informazioni corrette riesumando anche vecchi argomenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non si può essere in disaccordo con le regole dettate dallo staff e nel contempo essere in accordo con Leonardo53, che quelle regole le rispetta .

Inoltre, l’invito ad aprire un’altra discussione sul medesimo argomento non impedisce di porre domande e sciogliere dubbi anche sulla base degli eventuali pareri dei partecipanti alla precedente discussione chiusa, che non necessariamente coincidono con quelli già espressi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Molte volte "riesumare" vecchie discussioni permette di riprendere tutti i post importanti in esse contenute e integrarli con le argomentazioni che mancano o sono lacunose. Aprirne delle nuove significherebbe riassumere tutto quanto già detto o in ben informato di turno ti rimanda al link della vecchia discussione... cmq se è così bisogna attenersi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buondì a tutti! Perdonate l'intromissione ma sto andando un po' in confusione. Io mi trovo in questa situazione: il software che utilizzo mi dice che nella situazione patrimoniale ho un avanzo di tot euro (quindi ho dei soldi in più). Questo sbilancio è da ricercarsi nel primo esercizio inserito, ed è dato dalla quota dei saldi iniziali rispetto alle risorse iniziali.

Ma, se confronto tutti i saldi iniziali e finali della banca delle varie gestioni queste, corrispondono esattamente con quelli indicati negli estratti conto.

Dov'è l'errore???????Se sono due facce della stessa medaglia, come ogni anno le varie entrate e uscite sono a pareggio e gli importi corrispondono, ma non corrisponde la situazione patrimoniale?

🤔

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite
Questa discussione è chiusa.
×