Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
ambra94

Situazione condominiale davvero pesante per disturbatori

Buonasera stimati forumers,

mi rivolgo a voi perché come a molti succede ho un problema abbastanza grosso nel mio condominio. Premetto che ho comprato la casa con mio marito da un paio d'anni: la zona era buona e ci piaceva, anzi ci piace ancora di più. Il condominio non è di elevatissima qualità, specie perché di una certa età, ma sicuramente è ben tenuto. L'isolamento acustico non è chiaramente il massimo, ma me l'avevano venduto come tranquillo e in effetti lo sarebbe non fosse per chi abita sotto di noi: una famiglia composta da madre, padre e figlio. Coloro, ce n'eravamo accorti già dall'inizio, spesso litigano, soprattutto all'ora di cena e nei fine settimana. Poiché siamo persone abbastanza tolleranti abbiamo cercato di soprassedere sopportando e sperando le cose migliorassero, mentre invece sono peggiorate. A inizio anno abbiamo scritto una mail dove costoro hanno ammesso le loro responsabilità e promesso di dare meno fastidio, ma la cosa è andata avanti finendo al punto che ci addormentiamo, o meglio tentiamo di farlo, mentre queste persone gridano tra loro e ci svegliamo al mattino alle sette non per la sveglia ma per loro. La nostra qualità della vita è quindi peggiorata drasticamente in quanto anche solo seguire corsi per proprio conto, leggere un libro, guardare una serie tv a volume normale sono diventate cose difficili per l'eccessivo e continuo disturbo. Nel fine settimana non ci fermiamo mai a casa per evitare di essere infastiditi così tanto: la nuova casa è ormai diventata un luogo ostile.

So che magari qualcuno potrà dire che bisogna accettare ma faccio presente che abbiamo altri vicini sopra e a destra di cui, pur sentendo rumori di tanto in tanto, non ci lamentiamo di certo perché tutto è nell'alveo della normalità. Abbiamo provato anche a parlarne di persone con i disturbatori di sotto, far scrivere all'amministratore, in due casi chiamare la polizia ma nulla è servito, anzi ora negano persino di urlare (ma anche spostare mobili e ascoltare tv al massimo volume anche dopo l'una di notte) quando è evidente sono loro tanto che li si sente dall'androne d'ingresso e loro stanno al terzo piano.

Da quel che sappiamo tali personaggi conducono un'esistenza molto appartata tra di loro, non uscendo praticamente mai di casa (nemmeno il figlio che è poco meno di ventenne esce mai), sono sempre stati noti per gridare tra di loro e sembrano disinteressarsi assolutamente di disturbare gli altri.

 

Ora ci troviamo di fronte a un bivio: parlarci servirebbe solo a litigare, vista la tensione accumulata e che le precedenti richieste (fatte in totale calma ed educazione da parte nostre) sono state non solo inevase, ma anche irrise. Andare avanti per vie legali (lettera + causa) non sappiamo a cosa possa condurre, data anche la natura molto "particolare" dei soggetti e comunque comporterebbe un dispendio notevole da parte nostra per lettera, perizia fonometrica e tutela legale. Altra cosa sarebbe rendere noi la vita impossibile a loro, ma 1) non siamo i tipi 2) ci metteremmo dalla parte del torto.

 

Purtroppo dato che la casa è stata donata non possiamo venderla per alcuni altri anni né per motivi lavorativi potremmo spostarci a breve e poi farebbe rabbia vendere una casa dove per il resto ci si trova bene per tre persone di questo tipo.

 

Ringrazio tutti per qualsiasi consiglio potrete darci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao,

mi spiace per la vostra situazione....qualche soluzione:

 

- vendere

- affittare

- rifare soletta e pavimenti, in modo da insonorizzare il più possibile (risultato non garantito)

- Rivolgerti ad un legale, con un risultato non certo.....l'unica cosa certa sarà la parcella

 

- la cara vecchia soluzione dell'asilo.....consiglio dato in un'altra conversazione, che puoi trovare qui

 

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/rumoriin-ostaggio-di-una-bambina-106402/

 

Saluti,

Gatto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ciao,

mi spiace per la vostra situazione....qualche soluzione:

 

- vendere

- affittare

- rifare soletta e pavimenti, in modo da insonorizzare il più possibile (risultato non garantito)

- Rivolgerti ad un legale, con un risultato non certo.....l'unica cosa certa sarà la parcella

 

- la cara vecchia soluzione dell'asilo.....consiglio dato in un'altra conversazione, che puoi trovare qui

 

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/rumoriin-ostaggio-di-una-bambina-106402/

 

Saluti,

Gatto

vendere non posso come ho detto, altrimenti l'avrei fatto. E nemmeno affittare ora come ora.

 

Rifare soletta con riscaldamento a pannelli è impossibile.

 

Per il resto mi chiedo, cosa sia possibile e meglio fare. Una lettera di diffida è l'inizio di ogni procedura. Poi, se si vuole citare in giudizio, ci vuole perizia fonometrica,da quanto mi ha detto l'avvocato. Ma potrei far effettuare tale perizia anche adesso volendo, ossia prima della lettera di diffida e della citazione? E, ancora, ho possibilità concrete se non di risarcimento (non sono assetata di soldi voglio solo stare tranquilla in casa mia), almeno ne ho di vedermi riconosciuta inibizione da parte di costoro a rovinarmi e rovinarci la vita? Faccio presente che anche altri in condominio si lamentano solo che noi siamo quelli sfortunatamente più a contatto e, purtroppo, temo che per la solita situazione di omertà tipica dei condomini sia difficile convincere altri a testimoniare!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Le soluzioni civili sono un'utopia in Italia ( se leggi la cronaca casi ben più gravi si sono risolti con un omicidio!)

Restano, se te la senti, le soluzioni incivili, che vanno dai dispetti di vario tipo (non tanto il distacco del contatore, perchè lo potrebbero poi fare a te, quanto altri meno appariscenti, tipo lancio di corrente ad alto voltaggio nella loro linea!), fino alle maniere forti! Ricorda però che le PATRIE GALERE non brillano certo per tranquillità: in compenso però ad una certa ora vige il SILENZIO!

 

Capisco che sei esasperata, ma non hai letto che il 99% dei post hanno tutti lo stesso tema? SOPRUSI, MALEDUCAZIONE, MALEDUCAZIONE, SOPRUSI - SOPRUSI, MALEDUCAZIONE, MALEDUCAZIONE, SOPRUSI - SOPRUSI, MALEDUCAZIONE, MALEDUCAZIONE, SOPRUSI ..... fino all'infinito! E tutti senza mai nessuna soluzione!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Piena solidarietà a lei.

Per quanto mi riguarda, il mio inferno, si trova al piano di sopra.

Vivere con la tensione di forti rumori improvvisi, continuo cadere e strisciare di cose, andirivieni di persone, calpestio multiplo e salti con tacchi, ti rovina letteralmente la vita.

Avere persone senza ritegno sopra che pestano , é una fine che non pensavo di vivere.

Sono anche io priva di soluzioni, al momento.

Chi mi ascolta mi dice di fare finta di nulla, perciò, sono pure sola.

Le auguro di vero cuore di trovare il modo per vivere più serena.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×