Vai al contenuto
frengos70

Sicurezza ingresso/uscita corsia box auto

Scrivo per chiedervi un consiglio su come comportarmi nei confronti dell'amministratore. Abito in un condominio in cui nel seminterrato ci sono due corsie box auto ortogonali tra loro, in comune hanno una rampa scoperta di accesso al piano inferiore. Dall'inizio è stato installato un solo specchio parabolico nella parte alta e le auto che entrano o escono in pratica hanno una visuale molto limitata per cui se qualcuno in ingresso o in uscita non vede l'altra auto l'incidente è garantito per cui il tutto è affidato al buon senso di chi esce e di chi entra. Il problema è che il mio box è il primo ed è situato subito dopo la rampa per cui quando entro ed esco dal box per parcheggiare, c'è il rischio concreto di essere tamponato o di non vedere l'auto che entra. Nei quattro anni di condominio sono stati già evitati tre tamponamenti per poco. Qualche mese fa verbalmente all'amministratore ho fortemente consigliato per motivi di sicurezza di far installare un secondo specchio parabolico all'incrocio delle due corsie del piano inferiore per dare maggiore visibilità e ridurre al minimo il rischio. L'amministratore mi ha liquidato dicendomi (in un primo momento, rimangiandosi tutto in un secondo momento...) che è un problema mio e che nessuno avrebbe pagato che uno specchio utile soltanto a me (non è vero perché ne usufruirebbero e sarebbe utile a tutti) e che comunque la spesa deve essere proposta in assemblea (raccogliendo un sesto di firme per la richiesta di assemblea) ed eventualmente accettata dalla stessa, diversamente non poteva spendere nulla. Secondo voi è il caso e sufficiente scrivere una raccomandata? Dice il vero anche se al momento non è successo nulla ma esiste un pericolo? Grazie

Fossi in te comprerei a mie spese uno specchio bello grande e lo metterei dove fa comodo (A ME).

La spesa non è esagerata se guardi anche su Ebay.

Lo so che è fastidioso spendere soldi per qualcosa che sarà utile anche ad altri (e nemmeno diranno grazie), ma in fondo trovo anche sbagliato fissarsi su queste cose, alla fine quello che ti serve è solo l' autorizzazione ad installarlo ed implicitamente ti è già stata data.

E poi una "buona azione" spesso porta ad altre "buone azioni", o quantomeno a qualche punto di stima nei tuoi confronti anche se non te lo dicono in faccia... ovviamente per chi ha l' intelligenza di capirla.

Il consiglio di NAUSEATO è molto utile e credo che a questo punto sia l'unica cosa da fare visto che la spesa non è eccessiva, forse non posso giudicare l'amministratore perché non conosco la vostra situazione di vita condominiale ma personalmente se non ci fossero state delle lamentele degli altri condomini per l'installazione, avrei fatto mettere lo specchietto per ragioni di sicurezza. Nel caso contrario ne avrei discusso in assemblea ma di solito in casi di sicurezza anche minima i condomini sono sempre molto disponibili, potresti parlare con qualche condomino per dividere la spesa, se non riguarda solo una tua preoccupazione sono sicuro che contribuiranno anche gli interessati.

Grazie per i consigli, ma la cosa riguarda tre o quattro box confinanti e l'intera corsia in generale. Dovrei andare in giro a raccogliere firme x costringere l'amministratore x assemblea!

il classico foglio firme dei condomini in realtà non vale nulla, ma sicuramente ti serve per far notare all'amministratore che ci sono altri interessati. Cmq puoi discuterne in assemblea, non è necessario che sia all'ordine del giorno, ovviamente i vari punti hanno la precedenza.

×