Vai al contenuto
sinapsi

Sesso e rumori molesti :D

sono proprietaria di un appartamento, che ho lasciato 1 anno fa perchè ho subito molestie da vicini. Approfittando del fatto che sia vuoto, io ed il mio compagno lo usiamo quando vogliamo star soli e ci "intratteniamo in attività ludiche da adulti". Stiamo, ovviamente, molto attenti ai "rumori che produciamo", limitandoci a "normalissimi sospiri da attività fisica". chiudiamo porte, tapparelle e finestre. insomma ci blindiamo dentro. inoltre, di comune accordo, abbiamo deciso di avere rapporti negli ORARI DI RUMORE che ci sono stati COMUNICATI. non sò come, i nostri vicini di casa pare che non abbiano altra attività se non quella di origliare al muro e tempestare l'amministratore di chiamate dicendo che stiamo urlando, quando in realtà non è vero. Tant'è che, se il problema fosse oggettivo, l'amministratore si sarebbe fatto avanti nei miei confronti, cosa che invece non è accaduta (salvo comunicare, tanti anni fa, gli orari di rumore). cum grano salis, capisco perchè. Inoltre, si rifiutano di fare (o di far vedere a noi o all'amministratore) un'analisi del rumore ambientale per farci capire quanto effettivamente sia "potente" questo rumore. Insomma non producono alcun documento che attesti oggettivamente l'inquinamento acustico prodotto. Non dovrebbe essere un loro obbligo preciso? ma soprattutto, non possono impedirci 1. di disporre di una proprietà privata come vogliamo 2. di eseguire un'attività "rumorosa" negli orari di rumore 3. di avere rapporti in quanto si può configurare come danno biologico. La situazione mi fa ridere parecchio, ma vorrei sapere anche la vostra... un abbraccio:cool:😉

sono proprietaria di un appartamento, che ho lasciato 1 anno fa perchè ho subito molestie da vicini. Approfittando del fatto che sia vuoto, io ed il mio compagno lo usiamo quando vogliamo star soli e ci "intratteniamo in attività ludiche da adulti". Stiamo, ovviamente, molto attenti ai "rumori che produciamo", limitandoci a "normalissimi sospiri da attività fisica". chiudiamo porte, tapparelle e finestre. insomma ci blindiamo dentro. inoltre, di comune accordo, abbiamo deciso di avere rapporti negli ORARI DI RUMORE che ci sono stati COMUNICATI. non sò come, i nostri vicini di casa pare che non abbiano altra attività se non quella di origliare al muro e tempestare l'amministratore di chiamate dicendo che stiamo urlando, quando in realtà non è vero. Tant'è che, se il problema fosse oggettivo, l'amministratore si sarebbe fatto avanti nei miei confronti, cosa che invece non è accaduta (salvo comunicare, tanti anni fa, gli orari di rumore). cum grano salis, capisco perchè. Inoltre, si rifiutano di fare (o di far vedere a noi o all'amministratore) un'analisi del rumore ambientale per farci capire quanto effettivamente sia "potente" questo rumore. Insomma non producono alcun documento che attesti oggettivamente l'inquinamento acustico prodotto. Non dovrebbe essere un loro obbligo preciso? ma soprattutto, non possono impedirci 1. di disporre di una proprietà privata come vogliamo 2. di eseguire un'attività "rumorosa" negli orari di rumore 3. di avere rapporti in quanto si può configurare come danno biologico. La situazione mi fa ridere parecchio, ma vorrei sapere anche la vostra... un abbraccio:cool:😉

no purtroppo il post è reale. ho abbandonato l'appartamento un anno fa proprio xk oggetto di molestie, ma non ho voluto procedere per vie legali perchè troppo costoso.

La problematica si riduce a una mera questione di bon ton, da ambo le parti.

 

Col semplice buonsenso tutti saremmo capaci di comprendere con un buon grado di obiettività quando il rumore possa diventar eccessivo e/o fatidioso.

Ove risiedo una giovane coppia avezza a sfrenate prestazioni sonore tali da non lasciar nulla all'immaginazione in ogni ora del giorno e della notte, è ben nota a tutti i suoi confinanti di piano, a quelli del piano superiore anche non confinanti, e a quelli fino a due piani inferiori: tutti li sentiamo e tutti sappiamo cosa stiano combinando... manca solo la visuale diretta !

Questa coppia è stata ripresa per le cattive abitudini date al loro cagnolino (parti condominiali imbrattate) e per l'uso inappropriato ed inopportuno dei tacchi da parte della signorina.

Nulla sulle sfrenate prestazioni: appunto, questione di bon ton... prima o poi si sbollenteranno o si renderanno conto di cosa combinano.

Tanto la chiacchiera è già in circolazione e col passaparola, oltre all'amico dell'amico che riferisce all'altro amico, qualcosa arriverà anche alle loro orecchie, se già non è arrivato. Infatti ultimamente solo i confinanti diretti di questa coppia riescono a realizzare se sia in corso una di quelle prestazioni.

 

Comunque sempre più positivo del sentir volar piatti od altro.

infatti noi ci siamo regolati, ci siamo adeguati anche a farlo negli orari di rumore. se quello del piano di sopra può usare il trapano alle 16, non vedo perchè noi non potremmo far altro. ciò che non capisco è, se il rumore è così insopportabile a loro avviso, perchè non producono un documento per il rumore ambientale, in tal caso farò insonorizzare la parete comune. ma dato che l'appartamento ormai è vuoto, e dato che si lamentino anche in giorni in cui in quella casa non ci siamo, mi viene il dubbio che sia solo per il gusto di parlare. dovrebbe essere un dovere produrre un documento in cui si attesti l'oggettività del problema. o no?

Produrre una perizia attendibile costa.

Parlare e sparlare invece non costa nulla.

per è un loro dovere, o no? se tu mi tamponi e mi fai un danno alla macchina, io posso richiedere i danni alla tua assicurazione, ma sono obbligata a far vedere la macchina per stimare oggettivamente il danno. quindi in caso di rumori molesti chi è vittima deve produrre cmq un documento, tramite asl, che certifichi il livello di inquinamento acustico nella loro abitazione (o nella mia). con le chiacchere non si fanno i processi, ci vogliono dati oggettivi.

Non è un loro dovere, piuttosto una opzione a loro disposizione.

Ma se loro (il danneggiato) non producono nulla, il caso non esiste e non si apre.

 

A me sembra piuttosto chiaro che in quel Condominio nessuno voglia aprire un contenzioso a tuo danno, ma si accontentano di punzecchiarti a livello condominiale con parole parificabili alle chiacchiere da bar e/o sparlarti alle spalle.

Impara ad ignorali fino a che non ti citeranno con atti ufficiali: pian piano si stancheranno di additarti perché non dandogli più importanza, loro nel tediarti non ne ricaveranno più alcuna soddisfazione.

infatti noi ci siamo regolati, ci siamo adeguati anche a farlo negli orari di rumore. se quello del piano di sopra può usare il trapano alle 16, non vedo perchè noi non potremmo far altro. ciò che non capisco è, se il rumore è così insopportabile a loro avviso, perchè non producono un documento per il rumore ambientale, in tal caso farò insonorizzare la parete comune. ma dato che l'appartamento ormai è vuoto, e dato che si lamentino anche in giorni in cui in quella casa non ci siamo, mi viene il dubbio che sia solo per il gusto di parlare. dovrebbe essere un dovere produrre un documento in cui si attesti l'oggettività del problema. o no?

Dubito si tratti di rumori molesti anche se qualche sentenza c'è in giro. Prova a metter nella stanza una radiolina accesa: nasconde e attutisce parecchi rumori.

ci siamo adeguati anche a farlo negli orari di rumore. se quello del piano di sopra può usare il trapano alle 16, non vedo perchè noi non potremmo far altro.

A mio parere non devi farti alcun problema, hai già preventivamente organizzato in modo tale da non arrecare danno ai vicini, più di questo non puoi fare.

Salve,

dipende anche dalle attività lavorative dei vicini, se lavorano la notte e dormono il giorno, se hanno il sonno leggero. Ad ogni modo devono essere loro a provare, non basta la semplice parola, a meno che non vi siano più vicini che dicano la stessa cosa.

Il consiglio è quello di mettere due televisori o radio in due stanze accanto alla vostra, dove fate "ginnastica" e tenerle accese durante l'attività ginnica xD

 

Cordiali saluti.

Hai provato a dire ai tuoi confinanti se invece di origliare approfittano del momento per fare sesso anche loro? Continua tranquilla e non ti fare di questi problemi. Buon divertimento e tanta ginnastica...

@ sinapsi

Non badare a quello che dicono.

Mi raccontava un mio amico che nel condominio dove abita, c'è una coppia che lo fa apposta senza cercare di far il minimo rumore, anzi l'esatto contrario ed apre le finestre così tutto il condominio, e non solo i vicini, sentono cosa stanno facendo, saranno esibizionisti? O voglio far invidia agli altri?

×