Vai al contenuto
Ivan-liguria

Separazione di due condominii

Salve a tutti, come già chiesto in una precedente discussione da me iniziata ed a cui ho ricevuto parecchie risposte vi chiedo, visto la risposta dell'amministratore alla riunione di ieri sera, se ciò che mi ha riferito è vero o no:

 

la mia richiesta era se avendo un ingresso proprio, con scala propria ed ascensore proprio, contatore enel scala, ogni appartamento (siamo in 8) ha il proprio contatore acqua, gas e luce potevamo staccarci dal palazzo di fianco e gestirci da soli (visto che siamo 8 non abbiamo bisogno dell'amministratore).

 

Come mi avete riferito in base all'art 1136 c.c. comma 2 possiamo separarci ed io ho riportato in riunione l'articolo da voi segnalatomi, ma l'amministratore mi ha detto che avendo il tetto in comune, il solaio in comune, il giardino in comune ed le colonne portanti nonchè le fondamenta in comune non possiamo separarci.

 

La cosa che mi fa strano è che poi a fine riunione, quando ormai tutti sono andati via, mi ha detto che se volevamo una ditta per la pulizia scala solo per la nostra scala ed un manutentore per la nostra scala potevamo scegliere tranquillamente...

 

Io gli ho riferito che volevamo staccarci (ed avevamo la maggioranza!) in quanto le scale, l'ascensore, l'assicurazione e tutto ciò che concerne la nostra scala sarebbe stato gestito autonomamente da noi condomini (con un condomino che faceva funzioni di amministratore - capo scala) e che saremmo intervenuti solo ed esclusivamente nelle spese delle parti comuni (giardino, luci porticato visto che abbiamo un solo contatore, tetto...)

 

Ora vi chiedo...ciò che mi ha detto l'amministratore è vero? gli ho letto l'articolo di legge da voi consigliatomi e mi ha detto che non si può attuare perchè sul mappale l'adificio è identificato con un numero solo quindi riconosciuto come unica struttura avendo però due numeri civici diversi (79/4 e 79/5) ed avendo le utenze separate (enel scala, enel ascensore), inoltre sconsigliava di separarci in quanto rifare una facciata verrebbe divisa per 8 e non per 16!

 

Aspetto vostre risposte anche perchè mi sono riservato di cercare una risposta più precisa alla sua negazione di poterci separare (lui ha detto di chiedere ad un legale che è più preciso nonostante gli abbia detto di essere iscritto a questo forum in cui vi sono suoi colleghi!)

Grazie a tutti.

... 1. Come mi avete riferito in base all'art 1136 c.c. comma 2 possiamo separarci ed io ho riportato in riunione l'articolo da voi segnalatomi, ma l'amministratore mi ha detto che avendo il tetto in comune, il solaio in comune, il giardino in comune ed le colonne portanti nonchè le fondamenta in comune non possiamo separarci.

 

2. Ora vi chiedo...ciò che mi ha detto l'amministratore è vero? gli ho letto l'articolo di legge da voi consigliatomi e mi ha detto che non si può attuare perchè sul mappale l'adificio è identificato con un numero solo quindi riconosciuto come unica struttura avendo però due numeri civici diversi (79/4 e 79/5) ed avendo le utenze separate (enel scala, enel ascensore), inoltre sconsigliava di separarci in quanto rifare una facciata verrebbe divisa per 8 e non per 16! ...

L'amministratore si dimentica l'art 62 Dacc

 

62. La disposizione del primo comma dell’articolo precedente si applica anche se restano in comune con gli originari partecipanti alcune delle cose indicate dall’articolo 1117 del codice.Qualora la divisione non possa attuarsi senza modificare lo stato delle cose e occorrano opere per la sistemazione diversa dei locali o delle dipendenze tra i condomini, lo scioglimento del condominio deve essere deliberato dall’assemblea con la maggioranza prescritta dal quinto comma dell’articolo 1136 del codice stesso.

Quindi avendo il tetto in comune, il solaio in comune, il giardino in comune ed le colonne portanti nonchè le fondamenta in comune, è possibile la divisione

 

2. per questo, l'amministratore ha ragione, ma le facciate non è che vengono rifatte ogni mese 😜

Grazie per la risposta sempre molto chiara e completa... volevo solo chiederti se le facciate che eventualmente dovrebbero essere fatte e nel caso in cui noi ci separiamo. ..dobbiamo solo considerare le nostre, quelle che strutturalmente sono del nostro palazzo. Ed infine ma non meno importante...la separazione causerebbe anche un non pagare l'amministratore, motivo per cui lui sconsiglia di separarci.giusto?

Se i due stabili sono affiancati se la divisione verrà attuata a voi rimarranno di proprietà del vostro stabile solo le facciate di vostra competenza.

Per quanto riguarda l'amministratore se poi lo revocate è certo che lui ci rimetterà il compenso.

Salve, ma con quale maggioranza pensavate di separarvi? Se ho ben compreso sono due stabili affiancati con un unico tetto unica fondazione ecc ?

×