Vai al contenuto
br87

Senza contratto Cambio casa... come comportarsi?

Situazione un po' particolare:

 

ad Agosto del 2010 rivolgendomi ad un' agenzia immobiliare ho trovato casa. Ho pagato l'agenzia più caparra di tre mesi di affitto.

Dall'agenzia e dal proprietario mi sono stati garantiti Contratto e Lavori in casa, dato che non era mai stata abitata si presentavano molti problemi come : parquet rialzato o staccato dal muro, muri scrostati per l'umidità, davanzali mancanti e altro, ma a sentire loro tutto risolvibile in poco tempo.

(Ad oggi con l'esperienza alla frase "poi facciamo tutto" sarei scappata a gambe levate...)

 

Al momento: non ho nessun contratto, nessun lavoro è stato fatto, dell'agenzia ho in mano solo due fatture e nulla di più.

Ho pagato ogni mese l'affitto da contratto (che non ho) di 450 euro.

 

Io ho dovuto (sono stata proprio costretta perché nulla funzionava) apportare diverse migliorie, salvavita e impianto elettrico, cavi nuovi per la tv, interruttori, telefono (prima non c'era nemmeno la linea) tutte cose che mi aspettavo facesse il padrone di casa.

 

Ho anche cercato di contattare l'agenzia più volte; all'inizio rispondevano con il classico "sì, siamo quasi pronti, tra poco arriva il contratto..." (lavorando in proprio mi avrebbe fatto molto comodo sia per ottenere la residenza fuori da casa dei genitori sia per le spese) poi hanno iniziato a non rispondere nemmeno al telefono...

 

A questo punto essendomi largamente rotta (oltre tutto i padroni abitano al piano di sopra e alle 6 di mattina si mettono a correre e gridare insieme ai bambini, mi spostano le cose che metto in giardino... ) ho trovato una bella casina dove vorrei trasferirmi al più presto.

 

Domanda: Cosa faccio? Devo dare il preavviso? Se sì di quanto?

 

Io avevo pensato di comunicare all'agenzia di incompetenti e alla famigliola rompiscatole la cosa con una lettera ma non molto prima... infondo loro sono stati veramente scorretti, anzi mi hanno proprio preso per i fondelli...

 

Ma sono qua per chiedere consiglio agli esperti, Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione e mi scuso per la lunghezza incredibile del post, ma volevo spiegare il meglio possibile.

 

(Ah essendo totalmente inesperta non so se è la sezione giusta, scusate.)

 

Modificato Da - br87 il 15 Apr 2012 alle ore 17:48:46

Scritto da br87 il 15 Apr 2012 - 17:46:28: Situazione un po' particolare:

 

ad Agosto del 2010 rivolgendomi ad un' agenzia immobiliare ho trovato casa. Ho pagato l'agenzia più caparra di tre mesi di affitto.

Dall'agenzia e dal proprietario mi sono stati garantiti Contratto e Lavori in casa, dato che non era mai stata abitata si presentavano molti problemi come : parquet rialzato o staccato dal muro, muri scrostati per l'umidità, davanzali mancanti e altro, ma a sentire loro tutto risolvibile in poco tempo.

(Ad oggi con l'esperienza alla frase "poi facciamo tutto" sarei scapp [...]

Se le ose stanno come dici, Io ricorrerei alla legge 23/2011 Anche se non hai intenzione di restare in quella casa.) Una volta che l'ADE ti ha fatto un regolare contratto 4 +4 ad un prezzo ridicolo, hai due possibilità. 1° resti in quella casa e i soldi che hai speso li recuperi straabbondantemente con l'affitto che pagherai per 8 anni. 2° dici al tuo locatore" caro amico" SE mi restituisci i soldi che ti ho pagato più le spese di traslocco e quanto sostenuto fino ad oggi per la tua negligenza, Io do disdetta e me ne vado, oppure ci risentiamo fra 8 anni. VEDRAI COME CORRRRREE

Concordo perfettamente con Giovanni sulla soluzione.

Certamente era meglio che tu firmassi prima di entrare un contratto regolare per quanto dovevi pagare, infatti io dico sempre che la migliore medicina, nei casi in cui il proprietario non stipula un contratto, è quella di cambiare abitazione, te ne vai in una casa dove il proprietario registra il contratto, gli dici caro signore la sua sarà pure una bella casa però se non registriamo il contratto (prima di entrare dentro) io non la prendo.

Comunque, a questo punto, è giusto che tu faccia come ti ha detto Giovanni ossia se hai la ricevuta della agenzia (tu dici di averla) se hai, come presumo, anche la ricevuta del deposito cauzionale corrispondente a tre mensilità, puoi sicuramente ricorrere al Dlgs n. 23 del 14 marzo 2011 che ti offre la possibilità di ottenere un contratto 4+4 ad un prezzo probabilmente più basso comunque non più alto della rendita catastale moltiplicata per 3.

Ciao

Anche io avrei aspettato di avere il contratto per entrare, ma essendo in mano ad un' agenzia (faccio mezzo nome) Ital**sa e avendo già sentito nominare il "marchio", insomma è abbastanza noto, pensavo fossero leggerissimamente più affidabili e che il tutto si risolvesse in un paio di mesi...

 

Per il momento grazie dei consigli, domani cercherò di sentire anche il commercialista e vedere se anche lui ha qualcosa da dire in merito.

 

Se qualcuno avesse altro da dire o da aggiungere è bene accetto (così per farmi un'idea completa).

Grazie ancora.

×